Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Secondo Square Enix l'architettura di Nintendo Switch non è troppo diversa da PS4 e Xbox One

Questo potrebbe significare un maggior numero di porting sull'ibrida della Grande N.

Con l'arrivo sul mercato delle console "mid-gen" di Sony e Microsoft c'è stato un significativo salto di qualità per quanto riguarda "la potenza" delle console, PS4 Pro e Xbox One X offrono alcuni interessanti miglioramenti tecnici che hanno permesso ai giocatori esperienze di gioco visivamente all'avanguardia e, il lancio di queste macchine, è stato un bene non solo per gli utenti ma anche per gli sviluppatori, citando il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot.

Ma la sola "forza bruta" non determina il successo di una console e, questo, lo dimostra Nintendo Switch che, apparentemente, sembrerebbe non avere la stessa potenza di PS4 e Xbox One: l'ibrida della Grande N è un successo e fa registrare grandi numeri in termini di vendite, inoltre, come segnalato da Mynintendonews, sono molti gli sviluppatori che hanno notato quanto sia facile portare i loro titoli su Switch.

Ma, effettivamente, quanta differenza c'è, in termini di "potenza", tra la console di Nintendo e quelle di Sony e Microsoft? Ebbene, a questo quesito fornisce una risposta, anche se sommaria, Square Enix, dichiarando che l'architettura interna di Switch non è poi così differente da PS4 e Xbox One.

Questo potrebbe tradursi, in futuro, nell'arrivo di un maggior numero di porting dalle piattaforme di Microsoft e Sony.

Che ne pensate?

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti