Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Sledghammer non esclude il ritorno alla Seconda Guerra Mondiale per Call of Duty

"Sarebbe fantastico" secondo uno dei fondatori dello studio.

Pare ci sia qualche possibilità, per la serie Call of Duty, di un ritorno alle origini e alle battaglie della Seconda Guerra Mondiale.

Lo afferma Michael Condrey, uno dei fondatori di Sledghammer Games, autori dell'ultimo Call of Duty: Advanced Warfare, che si dichiara un fan della serie TV Band of Brothers.

"Penso che un gioco di nuova generazione con le tecniche di produzione più recenti" afferma Condrey in un'intervista al sito Metro, "ambientato nella Seconda Guerra Mondiale, come Band of Brothers, sarebbe fantastico".

Subito dopo, però, Condrey aggiunge qualche perplessità sulla componente multiplayer, che potrebbe avere qualche difficoltà dopo la strada intrapresa con l'ultimo capitolo, "è la questione più difficile", spiega.

E voi? Come vedreste un ritorno della serie alla Seconda Guerra Mondiale?

A proposito dell'autore

Avatar di Elio Cossu

Elio Cossu

Contributor

Morso da un C64 radioattivo in tenera età, si trasforma lentamente in un videogiocatore accanito e nerd di un certo livello. Lo si trova spesso a frugare tra i giochi indie alla ricerca di qualche perla nascosta.

Commenti