Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Square Enix vuole trasformare Left Alive in un tripla A

Ecco i grandi piani della compagnia per il suo titolo.

Left Alive è il nuovo progetto di Square Enix annunciato qualche tempo e definito come uno "sparatutto d'azione e sopravvivenza" in arrivo nel 2018 per PlayStation 4 e PC. Sarà un ambientato nel mondo di Front Mission con degli eventi che sono localizzati tra quelli di Front Mission 5 e quelli di Front Mission Evolved. I protagonisti saranno in tutto 3 e lo scenario del gioco sarà una città in Russia coinvolta in un conflitto.

L'elemento cardine di Left Alive sarà la "sopravvivenza" e quindi bisognerà fare molta attenzione alle risorse. Dal punto di vista del gameplay, quello che dobbiamo aspettarci da questo progetto lo abbiamo già visto in un filmato condiviso in occasione del Tokyo Game Show 2017, oggi vi riportiamo altre novità sul titolo, o meglio, i piani che ha in serbo Square Enix per il suo gioco.

Come riporta Dualshockers, il CEO della compagnia, Yosuke Matsuda, ha rilasciato alcune dichiarazioni che fanno capire come Square Enix sia intenzionata a rendere Left Alive un tripla A con i giusti investimenti e, inoltre, vuole rivolgere l'esperienza di gioco agli "hardcore gamer":

"Vogliamo trasformarlo in un marchio tripla A, ma ciò non significa che intendiamo dedicare enormi costi di sviluppo alla produzione del titolo. Dal punto di vista dei contenuti, il gioco sarà indirizzato verso un pubblico hardcore, ed è così che vogliamo commercializzarlo tra i giocatori."

Left Alive si preannuncia molto interessante, che ne pensate?

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti