Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Tencent sta sperimentando un sistema di sicurezza per PUBG Mobile in Cina, al fine di limitare la dipendenza da videogiochi

Se l'esperimento avrà esito positivo, il sistema verrà esteso in tutto il paese.

In Cina continua la battaglia di Tencent e del Governo per limitare gli effetti della dipendenza da videogiochi, piaga molto diffusa nel paese. Tencent ha quindi avviato la sperimentazione di un particolare sistema di sicurezza per PUBG Mobile ed Honor of Kings.

Come riporta Siliconera, quando un minorenne crea un account ed entra nel gioco per la prima volta, ecco che il sistema di sicurezza entra in azione e non permette il normale utilizzo del gioco. Per sbloccarlo i genitori dovranno "provare" il grado di parentela inserendo numero di telefono, carta d'identità, una foto insieme al loro figlio ed addirittura un breve video. Tencent sta portando avanti l'esperimento in 12 città tra cui Beijing e Chengdu, in caso di risultati positivi il sistema sarà esteso a tutto il resto della nazione. In precedenza la compagnia provò a limitare le ore di gioco ad un'ora al giorno (questo per i bambini sotto i 12 anni).

Honor of Kings e PUBG Mobile sono disponibili su iOS ed Android.

Cosa ne pensate? Secondo voi questo esperimento porterà dei risultati positivi?

Commenti

More News

Ultimi Articoli