Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

In The Division 2 i civili partecipano alla battaglia e i giocatori potranno scegliere se aiutarli o ignorarli

Il titolo di Ubisoft avrà vari eventi dinamici e darà un ruolo più importante ai civili.

Il primo The Division presentava un elemento abbastanza inutile nel mondo del gioco, ovvero i civili, ma a quanto pare, il nuovo The Division 2 apporterà interessanti modifiche a quelli che erano in precedenza solamente degli NPC di contorno.

Come segnala Segmentnext, i civili presenti in The Division 2 avranno un ruolo molto più importante da svolgere e potranno contrattaccare e assumere il controllo di diversi punti della mappa.

Tuttavia, assumere il controllo non sarà sufficiente in quanto dovranno anche combattere per difendere i punti conquistati. Ciò significa che i giocatori sperimenteranno eventi dinamici durante il gioco. Potrete scegliere se aiutare i civili a mantenere il controllo del punto conquistato, oppure ignorarli.

In che modo questi punti di controllo favoriranno il giocatore è ancora sconosciuto, ma una teoria è che questi saranno le nuove Safe Houses, in tal caso questi punti sicuri non saranno mai realmente al sicuro e sarebbero spesso sotto attacco.

Oltre alle modifiche ai civili, ci sono molti altri cambiamenti in The Division 2. Le animazioni sono più fluide e le fasi di shooting sono state migliorate, insieme all'IA degli NPC. Tuttavia, la novità assoluta per il franchise, sono i Raid per otto giocatori.

The Division 2 uscirà il 15 marzo per PlayStation 4, Xbox One e PC.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti