Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

The Lord of the Rings: Gollum è il misterioso ed estremamente ambizioso progetto di Daedalic Entertainment

Il Signore degli Anelli da una prospettiva completamente inedita.

L'universo creato dall'iconico John Ronald Reuel Tolkien si è diffuso dai libri, al cinema e ai videogiochi e gli ultimi anni sono stati caratterizzati da progetti interessanti come La Terra di Mezzo: L'Ombra di Mordor e La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra. Il progetto svelato nella giornata di ieri è però decisamente più peculiare dato che vuole farci vestire i panni di un personaggio piuttosto oscuro ed estremamente ambiguo: Gollum.

Daedalic Entertainment (The Whispered World, la serie di Deponia) è conosciuta soprattutto per la creazione di avventure narrative e con The Lord of the Rings: Gollum cercherà di dare vita al progetto più ambizioso mai realizzato dallo studio. Come riportato da VentureBeat, ci troviamo di fronte a un'avventura narrativa che verrà pubblicata nel 2021 su PC e "tutte le console importanti del momento" (next-gen? Stadia? Possibile). Tutto nasce da una nuova partnership tra Daedalic e Middle-earth Enterprises, la compagnia che gestisce le licenze dei libri di Tolkien.

Le informazioni dettagliate sul progetto non sono molte e al di là del logo ufficiale non abbiamo un trailer né delle immagini a supporto dell'annuncio. Sappiamo che il gioco verrà sviluppato attraverso l'Unreal Engine e che dovrebbe sfruttare le capacità di Gollum: movimenti fulminei e animaleschi e ovviamente lo stealth.

"Il primo gioco che realizziamo grazie questa partnership è Gollum. Il conflitto è sempre il personaggio principale, il protagonista. Hai due personaggi che parlano costantemente tra loro. Da un punto di vista narrativo è un buon punto di partenza per realizzare qualsiasi cosa si desideri", ha spiegato il cofondatore di Daedalic, Carsten Fichtelmann.

Secondo le informazioni di VentureBeat, il gioco seguirà le vicende contemporanee a La Compagnia dell'Anello e ciò che succede prima che la Compagnia si renda conto della sua presenza nelle Miniere di Moria. L'obiettivo di Daedalic sarebbe quello di raccontare ciò che viene solo menzionato ma mai spiegato in dettaglio, soprattutto nei film.

Il dualismo del personaggio e la presenza di un conflitto interiore sono degli elementi assolutamente chiave:

"Quando giochi come Gollum giocherai come Sméagol allo stesso tempo. Devi prendere delle decisioni, forse alcune decisioni arrivano da Sméagol e altre da Gollum. Tu stesso in quanto giocatore puoi scegliere la strada da percorrere da questo punto di vista. Per quanto riguarda altri personaggi iconici dell'universo, vederemo ciò che succede intorno a Gollum".

Il progetto rimane, come detto, avvolto nel mistero ma dovrebbe avere base solide che risalgono a ben 4 anni fa, quando Daedalic contattò Middle-earth Enterprises per proporre questo progetto.

Cosa ne pensate? Un gioco con al centro la figura di Gollum potrebbe effettivamente essere interessante?

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti