Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

L'ultimo trailer di The Last of Us Part 2 è troppo violento? Risponde Jim Ryan

Sony replica alle accuse mosse al video condiviso alla Paris Games Week.

In occasione della Paris Games Week 2017, Sony ha mostrato il nuovo trailer dedicato a una delle esclusive PlayStation 4 più attese, stiamo parlando di The Last of Us Part 2.

Come avrete già visto, il video presenta scene abbastanza crude e violente che hanno mosso alcune critiche. A tal proposito è intervenuta Sony, per voce di Jim Ryan, che ha risposto alle accuse dichiarando che The Last of Us Part 2 è un gioco fatto da persone adulte per un pubblico di adulti e che esiste un bacino d'utenza che apprezza una tipologia di titoli in cui sono presenti determinate scene.

Come segnalato su n4g.com, Ryan ha così risposto in un'intervista con Telegraph:

"The Last of Us è un gioco fatto da adulti per un pubblico di adulti. Non dovrei dirlo, ma probabilmente sarà valutato 18+ e credo che sia giusto così. C'è un mercato per tutti coloro che amano quel tipo di giochi. Persone adulte che amano quel genere di prodotti. Dobbiamo assicurarci che il contenuto giusto sia offerto all'utenza giusta - in particolare di un'età adeguata".

Qui di seguito vi riproponiamo il video in questione:

E voi che ne pensate?

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti