Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Wales Interactive: "un popolare YouTuber ci ha chiesto $22.000 per il coverage di un nostro gioco"

Ben Tester: "sono rimasto a bocca aperta".

Il mondo degli YouTuber è ormai diventato una realtà molto importante per i videogiochi e gli sviluppatori stanno seguendo con attenzione il successo di coloro che pubblicano video incentrati sul gaming.

Wales Interactive ha rivelato su Reddit che uno YouTuber che possiede qualche milione di iscritti ha chiesto circa $22.000 per trattare di uno dei giochi dello studio.

"In uno dei miei normali momenti di lavoro di PR ho ricevuto una mail da un popolare YouTuber con qualche milione di iscritti che ci ha offerto di parlare di uno dei nostri giochi sul proprio canale richiedendo $17.600 o $22.000 per maggiore visibilità. Quando ho letto questa mail sono rimasto a bocca aperta. È una cosa reale? Ci sono sviluppatori che pagano così tanti soldi per avere il proprio gioco in un video?

"Voglio chiarire che ho contattato io lo YouTuber chiedendogli se volesse ricevere un codice gratuito per giocare il nostro gioco in uno dei suoi video. Lo YouTuber non ha parlato di fare promozione positiva, in ogni caso, ho deciso di rifiutare la sua proposta."

All'interno della discussione l'utente slowbeef, uno dei primi che ha dato vita ai video Let's Play, si è detto disgustato da questo comportamento, sottolinenado che molti altri YouTuber condannano questo tipo di situazione.

È comunque chiaro che questo approccio è tutt'altro che isolato e che purtroppo sta prendendo sempre più piede con YouTuber che arrivano a sfruttare anche gli sviluppatori indie più piccoli.

Fonte: VG247.com

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti