Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Diamo uno sguardo a Wishworld, il progetto da cui nacque Fable

Wishworld è il soggetto dell'ultimo episodio di People Make Games.

Sappiamo che Fable, il gioco di ruolo sviluppato da Lionhead Studios, aveva un nome in codice, Project Ego. Quello che non sapevamo era che, prima di Fable, c'era un gioco in via di sviluppo chiamato Wishworld.

Wishworld è proprio il soggetto dell'ultimo episodio di People Make Games, la serie YouTube di Chris Bratt. Come riportano i colleghi di Eurogamer, la recente puntata ci offre la possibilità di saperne di più su questo titolo che preceduto Fable.

In un'intervista con Dene Carter, co-creatore di Fable, Bratt rivela il tipo di gioco che Wishworld doveva essere. La storia ruotava attorno alla figura di un mago in un'accademia, incaricata di migliorare il mondo di gioco attraverso una serie di incantesimi. Bratt ricostruisce il gioco utilizzando i prototipi svelati dagli sviluppatori: era possibile cavalcare creature maestose, costruire montagne per poi trasformarle in vulcani e così via. Insomma, in Wishworld potevate creare il mondo a vostro piacimento.

Sfortunatamente, Lionhead non è riuscito a convincere un editore a finanziare lo sviluppo di Wishworld, quindi è stato rinominato come Project Ego, un gioco che avrebbe permesso al giocatore di decidere il tipo di personaggio che desiderava essere. Project Ego è stato infine acquistato da Microsoft ed è diventato uno dei principali franchise Xbox.

Il video è molto particolare e vale la pena guardarlo se siete appassionati alle storie dietro lo sviluppo dei videogiochi. Lionhead non esiste più, Microsoft l'ha chiusa nel 2016 e da quel momento non abbiamo più saputo nulla di Fable, fino a qualche giorno fa. Sembra infatti che Fable 4 sia apparso all'interno di Mixer, il che lascia ben sperare in un annuncio, magari proprio all'E3.

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti