Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Wolfenstein II: The New Colossus: un filmato mostra i particolari stratagemmi per evitare la censura in Germania

Ecco come gli sviluppatori hanno "aggirato" la censura tedesca.

L'argomento della censura nei videogiochi è sempre molto delicato e attuale, di poco fa è la notizia del possibile "divieto" di PlayerUnknown's Battlegrounds in Cina, poiché il titolo è ritenuto molto violento, ma, ovviamente, non va dimenticato il "caso" di Wolfenstein II: The New Colossus in Germania.

La Germania è molto sensibile riguardo gli eventi della Seconda Guerra Mondiale, l'articolo 86 del codice penale punisce l'uso della simbologia nazista, come la svastica o il saluto ma non vieta le rappresentazioni esplicite di Adolf Hitler.

Wolfenstein II: The New Colossus, come saprete, si ispira ai fatti storici della Seconda Guerra Mondiale, risultando il trionfo dell'Ucronia ma, all'interno del gioco, gli sviluppatori hanno deciso di cambiare l'aspetto anche di Hitler.

Il filmato qui di seguito, riportato da Kotaku, ci mostra i particolari stratagemmi per evitare la censura in territorio tedesco, ma attenzione, poiché il video contiene spoiler!

Che ne pensate?

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti