Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il writer di Half-Life 2, Portal e Left 4 Dead al lavoro su un misterioso "first-person network shooter"

Chet Faliszek parla del nuovo progetto in cantiere presso gli studi di Stray Bombay.

Il writer di Left 4 Dead, Chet Faliszek, ha confermato che il suo nuovo studio, Stray Bombay, sta lavorando a uno sparatutto in prima persona cooperativo.

Parlando alla Reboot Develop conference in Canada la scorsa settimana, Faliszek ha rivelato che lo sparatutto ancora senza nome utilizzerà l'Unreal Engine: "stiamo realizzando uno sparatutto in prima persona", ha detto.

Stray Bombay in precedenza aveva dichiarato di essere interessato solo alla creazione di giochi cooperativi, anche se non sorprende che Faliszek, responsabile della sceneggiatura di Half-Life 2, sia dei giochi Left 4 Dead e Portal, sia di Counter-Strike: Global Offensive, stia riproponendo un tipo di gioco per cui è già famoso.

Faliszek sta lavorando con l'ex designer di Riot Games Kimberly Voll, che ha lavorato al titolo VR Fantastic Contraption.

Lo sparatutto di Stray Bombay unirà i punti di forza di entrambi e spera di migliorare il matchmaking in base al comportamento del giocatore piuttosto che sull'abilità.

Le intenzioni di progettazione sono che una volta che lo sparatutto conosce le abitudini del giocatore e dei suoi amici, può quindi manipolare il gameplay per mettersi alla prova in base all'analisi dei dati.

Faliszek ha affermato che, anziché concentrarsi sull'innovazione tecnologica, Stray Bombay si concentra su uno sparatutto che fornirà sessioni di gioco brevi ed emozionanti. Non sarà nemmeno un gioco che consente ai giocatori di creare il proprio personaggio che possono aggiornare nel tempo.

"Volevamo eliminare tutti i rischi tecnici. Usiamo Unreal. distribuiremo un gioco che non si apre a nessuna nuova tecnologia", ha detto.

"Stiamo offrendo uno shooter con una sessione di gioco di 20-30 minuti in cui completi qualcosa, ritorni ma non sei il tuo personaggio, bensì giochi con i personaggi", ha aggiunto.

Fonte: VG247.

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti