Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

VR la fantascienza è qui? In Giappone un gigantesco robot aiuta a costruire le ferrovie

Una VR che lascia il segno.

Non è Wall-E e nemmeno Gundam, ma un gigantesco robot che il Giappone viene utilizzato nella manutenzione come parte del suo sistema di elettrificazione ferroviaria. I responsabili del suo sviluppo la descrivono come una "piattaforma di lavoro aereo pesante" e affermano che il suo obiettivo principale è impedire ai lavoratori di svolgere compiti pericolosi in quota e ridurre così il rischio di incidenti.

Il robot non passa inosservato per le sue enormi dimensioni e l'aspetto umanoide. Il suo busto è predisposto per lavorare assieme ad una gru idraulica che gli permette di raggiungere l'altezza necessaria al suo lavoro. La verità è che non funziona da solo, ma piuttosto è una "estensione" dei lavoratori, che controllano ogni suo movimento al millimetro da una base di controllo.

E qui entra in gioco la realtà virtuale: nella cabina di controllo, un operatore indossa occhiali per realtà virtuale con rilevamento del movimento, il che significa che la testa del robot, dove si trovano le telecamere, si muove come quella della persona. I bracci, invece, sono controllati con controlli che forniscono feedback e sono sufficientemente precisi da non danneggiare i componenti per eccessiva forza. Qui potete vedere il robot al lavoro.

Secondo quanto riportato dalla compagnia West Japan Rail, questo robot consentirà di migliorare la produttività dei lavoratori. Per adesso tuttavia si tratta ancora di un prototipo: questi test serviranno a migliorare il robot nei prossimi due anni. Se tutto andrà bene, il robot potrà entrare a pieno ritmo lavorativo nel 2024.

Fonte: VRScout

Taggato come

Commenti