Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Xbox e Activision Blizzard, Bobby Kotick rimarrà dopo l'acquisizione? Per ora ci sono brutte notizie

Ci sarà una presa di posizione netta contro Kotick?

Se il fondatore e CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotick, rimarrà o meno con l'azienda, dopo l'acquisizione da parte di Microsoft, è tutto da vedere. Nessuno sa cosa accadrà, ma sembra che il management di Activision Blizzard e Microsoft non abbiano ancora deciso il destino di Kotick.

"Nessuna discussione o negoziazione relativa agli accordi di lavoro successivi alla chiusura con Microsoft si è verificata tra Microsoft e il Sig. Kotick prima dell'approvazione e dell'esecuzione dell'accordo di fusione e delle transazioni in esso contemplate", afferma un nota aggiuntiva nella proposta di acquisizione riportata da Stephen Totilo di Axios.

Sebbene non sia stato fatto alcun annuncio ufficiale sul futuro di Kotick in caso di conclusione dell'accordo, il Wall Street Journal ha riferito che Kotick lascerà il suo ruolo. Kotick rimarrà in Activision Blizzard come CEO per il momento, ma dietro le quinte, il management di Microsoft e Activision Blizzard avrebbero concordato che Kotick lascerà quando l'accordo sarà concluso.

Il silenzio su questa e su altre questioni è apparentemente collegato al modo in cui l'accordo rimane in sospeso, soggetto all'approvazione del governo degli Stati Uniti. Oppure potrebbero esserci altri fattori in gioco. Di recente, quattro senatori statunitensi, tra cui Bernie Sanders ed Elizabeth Warren, hanno scritto una lettera alla FTC per affermare di essere "profondamente preoccupati" per l'acquisizione proposta.

I legislatori hanno affermato che l'FTC dovrebbe scoprire se la proposta di acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft potrebbe "aggravare la raffica di accuse di abusi sessuali, molestie e ritorsioni derivanti dalle recenti indagini federali e statali".

I senatori hanno anche affermato di essere preoccupati se Kotick rimarrà con la società se l'accordo dovesse andare a buon fine. Kotick è stato accusato, tra le altre cose, di essere a conoscenza e di aver nascosto le molestie sessuali e abusi. Si dice anche che Kotick abbia minacciato di uccidere un assistente. Lo staff di Activision Blizzard, da mesi, ha chiesto a Kotick di dimettersi.

Il CEO di Microsoft, Satya Nadella, ritiene che l'accordo andrà a buon fine, il che non è una sorpresa. Ha detto in un'intervista che, se l'accordo dovesse concretizzarsi, Microsoft sarà ancora la società numero tre in termini di quota di mercato.

A gennaio, Microsoft ha annunciato l'intenzione di acquisire Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari, una cifra che da allora è salita a 75 miliardi di dollari, secondo il Wall Street Journal. Questa è di gran lunga la più grande acquisizione di sempre di Microsoft: la successiva più grande sono stati i 26,2 miliardi di dollari pagati per Skype nel 2016. È uno dei più grandi affari nella storia delle acquisizioni in tutti i settori di attività.

Fonte: Gamespot.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti