Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Obsidian spiega i bug di New Vegas

Meno problemi in futuro con l'engine Onyx.

Obsidian Entertainment ha spiegato il perché dei numerosi problemi di natura tecnica del gioco di ruolo per PC, PlayStation 3 e Xbox 360, Fallout: New Vegas.

Il titolo pubblicato da Bethesda Softworks è stato sviluppato utilizzando l'engine Gamebryo, lo stesso motore alla base di The Elder Scrolls IV: Oblivion e Fallout 3.

Secondo lo sviluppatore di New Vegas, i problemi nascono dal fatto che il Gamebyro non è una tecnologia ideata da Obsidian, mentre Dungeon Siege III (Square Enix il publisher) sarà il primo titolo di Obisidian a utilizzare un engine proprietario, Onyx.

"Stabilità e assenza di bug sono le priorità assolute del progetto, ne parliamo in continuazione", ha dichiarato a Eurogamer il project director Rich Taylor. "Rispetto a Fallout, il vantaggio che ci fornisce il nuovo engine è decisivo. Se abbiamo un problema, faccio qualche passo fuori dal mio ufficio e ne parlo con chi ha scritto il codice. Parlare per telefono o via e-mail di questi problemi è molto più complicato. Ora possiamo identificare i problemi e risolverli rapidamente, mentre quando lavori con un engine realizzato da altri non sai mai da cosa dipendano i bug".

"Senza dubbio per il nostro progetto è molto importante avere con noi gli ingegneri che hanno progettato la tecnologia".

A qualche mese di distanza dalla pubblicazione di New Vegas, gli sviluppatori hanno già dovuto lanciare diverse patch per le varie versioni del gioco di ruolo. "Nessuno ama i problemi di natura tecnica. Siamo giocatori anche noi, e non amiamo trovare bug. Capiamo perfettamente tutto ciò. Per questo dò la massima importanza a questo genere di problemi per il nostro nuovo progetto".

Commenti