Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Ono ringrazia i fan per il sostegno

Street Fighter IV esiste grazie a loro.

Yoshinori Ono è attualmente uno dei designer giapponesi più amati e rispettati, principalmente grazie alla sua capacità di ascoltare le richieste dei fan e di interagire con la community di appassionati.

In un'intervista rilasciata a 1UP, Yoshinori Ono ha parlato di come ha avuto modo di ascoltare i desideri dei fan e di come si sia reso conto dell'importanza di questo tipo di interazione.

"Ho iniziato alla Capcom con Street Fighter II, ho lavorato su Darkstalkers e su molti altri titoli. Quando ho avuto un'intervista con la stampa e mi sono sentito chiedere se avessi idea di quanti fan aspettassero un nuovo Street Fighter ho iniziato a capire che questi desideri devono essere ascoltati, e che avrei dovuto spingere per un nuovo capitolo della serie".

Ono ha affermato che senza i fan Street Fighter IV non sarebbe mai nato, visto che sono stati proprio loro a dargli la forza di entrare nell'ufficio del presidente per chiedere l'autorizzazione a realizzare il gioco. Si tratta di un debito di gratitudine che ha con l'intera community.

Naturalmente Ono è conscio del fatto che esponendosi così tanto possa essere soggetto tanto ai complimenti quanto alle critiche, ma cercando di rispondere sia agli utenti felici che a quelli delusi chiede di non dimenticare che anche lui è un essere umano.

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti