Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Perry svela Gaikai per iPad

Ma la strada è ancora lunga.

L'ideatore del servizio Gaikai, David Perry, ha rivelato che il suo nuovo sistema di gioco in streaming dovrebbe arrivare anche su iPad... e lo ha fatto tramite un'immagine che ha subito scatenato la fantasia di milioni di appassionati.

Postando il work-in-progress sul suo blog, Perry ha rivelato forse più di quello che avrebbe voluto (e dovuto) grazie all'immagine che trovate qui sotto, o in versione ad alta definzione sul suo sito.

In poche ore si sono scatenate le richieste dei fan (di Perry e di Apple), che volevano sapere dettagli più tecnici su questa novità. Dettagli che pur essendo molti, non si sono fatti attendere.

"La schermata ha una risoluzione di 1024x768, lo schermo è estremamente nitido e la foto è stata fatta con il mio iPhone," ha detto Perry, lasciando intendere che il Gaikai opererà alla stessa risoluzione nativa deglio schermi iPad.

"Tutti gli input dell'iPad sono trasmessi al server tramite un sistema di traslazione, il che ci permette di ri-mappare qualsiasi contenuto in tempo reale. È prevista anche una tastiera virtuale che permette di digitare sullo schermo, ad esempio, i dati di login. Per ora è solo un prototipo visto che l'iPad mi è appena arrivato, ma non appena l'ottimizzazione video sarà ultimata, saremo pronti per farvi vedere molto di più."

Il riproduttore video nativo dell'iPad non è stato pensato per la visualizzazione in streaming, e la mancanza del supporto a Flash del dispositivo Apple significa che l'implementazione del Gaikai non sarà così facile. Dovrà essere rifatta da capo, probabilmente tramite un'apposita applicazione.

Tenendo poi sempre presente la politica Apple in fatto di censura delle applicazioni per i suoi dispositiv, c'è anche la possibilità che Gaikai non venga mai autorizzato su iPad. Detto questo, speriamo che l'eventuale implementazione dell'HTML5 su Gaikai possa aprire la strada all'autorizzazione da parte di Apple.

Nel frattempo, ecco qui la famigerata foto fatta da Mr. Perry in persona.

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Contributor

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 20 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Commenti