Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

PlayStation 3, inseguendo il sogno dei 1080p (prima parte)

Le promesse sul Full HD della PS3 sono state messe alla prova per tutta la durata della console.

La PlayStation 3 di Sony è stata lanciata per la prima volta nel novembre 2006 e fin dall'inizio ha dovuto affrontare una dura sfida con la Xbox 360 di Microsoft. Si trattava di due macchine della stessa generazione, con la rivale più agguerrita di Sony lanciata con un anno di anticipo rispetto alla concorrenza e con un vantaggio hardware sotto forma di GPU Xenos di AMD. Con l'hardware bloccato anni prima, come ha reagito Sony? Una parte della risposta di marketing è stata quella di concentrarsi su qualcosa che Xbox non poteva offrire: il pieno supporto del nuovo standard video digitale HDMI, compresa la capacità di output in full HD (1080p).

Naturalmente, negli anni successivi, sappiamo esattamente come si è svolta la situazione... oppure no? Siamo davvero entusiasti di annunciare il lancio pubblico del più grande progetto di DF Retro: un'analisi dell'intera generazione di PlayStation 3 su come abbia mantenuto le sue promesse iniziali a 1080p. Suddiviso in quattro parti, con un nuovo episodio che verrà lanciato ogni domenica alle 15:00 BST, John Linneman si propone di analizzare ogni singolo titolo per PS3 che siamo riusciti a rintracciare e che supporta la risoluzione a 1080p, di classificarli tutti e di stabilire, alla fine, quale sia stato l'anno migliore per il gioco in full HD sul terzo monolite nero di Sony.

Prima di cominciare, una precisazione: non possiamo coprire tutti i giochi a 1080p. Alcuni potrebbero essere sfuggiti alla rete, altri supportavano l'uscita a 960x1080 (o addirittura inferiore sull'asse orizzontale) come opzione di ripiego quando il 720p non era disponibile e non siamo particolarmente interessati a questi titoli. Tuttavia, nei quattro episodi, copriremo un totale di 88 titoli. In un'epoca in cui molti giochi per PlayStation 3 (e anche per Xbox 360) faticavano persino a fornire un rendering nativo a 720p, le speranze di ottenere una presentazione in Full HD sulla macchina di Sony sono andate sgretolandosi nel corso degli anni ma ci sono state anche moltissime sorprese, come scoprirete nel corso delle settimane.

La prima parte del più grande progetto del DF Retro di John Linneman, che copre i primi due anni della libreria full HD della PlayStation 3.

La prima parte si occupa dei primi due anni di giochi per PlayStation 3 e si apre con una release a 1080p60 davvero spettacolare. Ridge Racer 7 è un'esclusiva della piattaforma che, sfortunatamente, rimane tuttora vincolata alla PlayStation 3, una straordinaria celebrazione a 1080p60, significativamente superiore al suo predecessore esclusivo per Xbox 360. Ridge Racer 7 si è concentrato su immagini semplici ma molto efficaci per offrire un'esperienza full HD a 60 fps praticamente bloccata. È un 1080p "fatto bene", la cui filosofia di sfruttamento dell'hardware della PS3 ha gettato le basi per molte delle migliori offerte full HD apparse su questo sistema.

Non scenderemo nei dettagli sul resto della line-up ma possiamo anticiparvi c'è molto da vedere già in questo primo episodio. Vedrete Blast Factor, il primo titolo di Bluepoint Games, assisterete all'orrore totale di Marvel Ultimate Alliance nella sua modalità a 12/20fps a 1080p (spoiler: anche a 720p non è un granché), vi stupirete di fronte a Full Auto 2 di Sega e poi c'è il debutto di Gran Turismo HD, un'interessante demo di Polyphony e la prima versione a 1080p che non è riuscita a garantire una piena esperienza in HD.

Ci sono anche altre soluzioni interessanti per il 1080p: NBA Street Homecourt di EA Sports offre, ad esempio, esperienze sia a 1080p30 che a 720p ed è stato anche il primo titolo full HD per Xbox 360 con l'aggiunta di MSAA, assente su PS3 (se si ignora il porting di Quake 2 che anni dopo abbiamo scoperto girare a 1080p sulla console Microsoft). Ma tornando alla PS3, che dire della release digitale Flow di That Game Company, che sembra effettuare il downsampling a 1080p da 1440p?

Tutto questo è solo la punta dell'iceberg. Vi lasciamo con alcuni altri titoli stuzzicanti contenuti in questo primo episodio, alcuni nomi che vi riporteranno a un'epoca molto diversa: il brillante Virtua Tennis 3 di Sega, il divertente Super Rub-a-Dub di Sumo e, naturalmente, Super Stardust HD, il sorprendente sparatutto di Housemarque che fu lanciato a 1280x1080 per poi essere aggiornato in full HD negli anni successivi (grazie alle ottimizzazioni apportate per l'uscita in 3D stereoscopico). A questi si aggiungono Lair di Factor 5 con il suo upscaling orizzontale basato sul multi-campionamento, il primo titolo Pixel Junk di Q-Games, Loco Roco, Gran Turismo 5 Prologue e tanti altri. Che siano vetrine a 1080p o disastri di prestazioni, sono tutti affascinanti da vedere.

La prossima settimana torneremo con il secondo episodio di questa epopea, che coprirà il biennio 2008-2009, e credeteci, non vorrete perdervelo.

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Richard Leadbetter

Richard Leadbetter

Technology Editor, Digital Foundry

Rich has been a games journalist since the days of 16-bit and specialises in technical analysis. He's commonly known around Eurogamer as the Blacksmith of the Future.

Commenti

More Articoli

Ultimi Articoli