Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Richiesta di Wii e DS in calo?

Nintendo vorrebbe vendere di più.

Il direttore generale di Nintendo UK, David Yarnton, ha ammesso che la domanda di Wii e DS è diminuita.

Parlando ad una Radio, Yarnton ha motivato il calo delle richieste con il ciclo di recessione, ma ha sottolineato che tutti quanti sono sulla stessa barca.

"Abbiamo avuto degli anni davvero ottimi", ha detto. "Il crollo delle vendite delle console Nintendo è parte del loro ciclo di vita. Non siamo a prova di recessione e probabilmente come industria abbiamo fatto meglio di altri."

Quando gli è stato chiesto se le vendite abbiano avuto un tracollo, Yarnton ha replicato:"Ovviamente ci piacerebbe vendere di più. Sono calate, ma è così per tutto il mercato. Non riguarda solo noi."

Nonostante il momento non proprio felice, Yarnton intravede un futuro roseo.

"Il Nintendo 3DS sarà una rivoluzione e rappresenterà un salto di qualità enorme, specialmente se paragonato ad altre tecnologie viste in TV o nei film, dove per utilizzare il 3D bisogna indossare degli occhiali".

"Non ci sono sostanziali novità in arrivo [da Sony e Microsoft]. Nessuna reale innovazione, i loro annunci sono statio solo piccoli passi rispetto a quelli fatti finora. Lo stesso Wii ha molte tecnologie non ancora sfruttate pienamente e molti giochi stanno per uscire, il che mi fa pensare che riusciremo ancora a meravigliare il pubblico".

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti