Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Roundup Giochi Scaricabili

Pinch! Beat! Metal! Turtles!

Barcamenarsi tra gli innumerevoli titoli rilasciati solo attraverso canali di digital delivery sta diventando sempre più difficile, ma per vostra fortuna noi di Eurogamer siamo qui per fornirvi preziose informazioni su come investire i vostri sudatissimi risparmi. Volete scoprire quali sono i giochi più interessanti tra quelli rilasciati nell'ultimo periodo? Allora non vi resta che continuare a leggere... ma ricordate, la parola "interessante" non sempre fa rima con "qualità". Siete pronti? Si parte!

Pinch

  • iPhone / €0.79

I giochi più interessanti per iPhone sono, di solito, quelli sviluppati appositamente per quel tipo di hardware, e Pinch ne è un perfetto esempio.

A un primo sguardo il concept sembra tutt'altro che coinvolgente, ma non lasciate che l'idea di guidare delle sfere colorate lungo dei labirinti vi porti fuori strada. Lo scopo è infatti molto semplice, ciononostante l'esperienza si dimostra estremamente piacevole; l'obiettivo è infatti quello di guidare " verso specifici traguardi queste sfere, note come "Norb, ma le dinamiche che le caratterizzano sono tutt'altro che banali.

L'immagine vi confonde? È solo l'inizio!

Ogni Norb può essere spostato con grande semplicità e, facendo sì che due sfere entrino in contatto l'una con l'altra, si andrà a incrementare la loro dimensione e a cambiare il loro colore. A volte sarà tuttavia necessario ridividerle simulando un "pizzicotto" (da qui il nome Pinch), tenendo però sempre in grande considerazione le diverse varianti di colore presenti. Se, ad esempio, il vostro obiettivo fosse quello di creare un Norb viola, dovrete infatti trovarne prima uno rosso e uno blu da fondere insieme.

La fusione di colore è però solo una delle tante sfide messe a punto dai ragazzi di Coatsink per mettervi alla prova. In Pinch le porte rappresentano infatti un ostacolo tutt'altro che marginale poiché per superarle dovrete soddisfare sempre determinati requisiti: vi saranno quelle superabili in una sola direzione, altre che si bloccheranno dopo essere state attraversate da un determinato numero di Norb e altre ancora che potranno essere varcate solo un certo numero di volte. Insomma, preparatevi a forti mal di testa!

Solo con il passare del tempo e la vostra crescente padronanza delle meccaniche di gioco, scoprirete quanto Pinch possa rivelarsi assuefante. Il suo unico difetto riguarda la longevità complessiva: i 48 livelli che lo compongono non vi terranno infatti impegnati a lungo ma considerando il prezzo d'acquisto lamentarsi sarebbe davvero assurdo.

8/10

Beat Hazard

  • Xbox Live Indie Games / 400 Microsoft Points (€5.28)
  • PC (Steam, Gamersgate, Direct2Drive) / €6.99

Trattandosi più di un visualizzatore interattivo piuttosto che di un gioco vero e proprio, Beat Hazard è un prodotto abbastanza anomalo. Avvalendosi delle meccaniche tipiche di un qualsiasi shooter a scorrimento, il titolo genera nemici in maniera procedurale (e dunque anche interi livelli) basandosi sul ritmo di una qualsiasi traccia musicale. Un concept davvero affascinante, non c'è che dire.

I nemici non mostrano purtroppo grande varietà.

Alla luce di questo la possibilità di importare i propri brani nel gioco è dunque una caratteristica prevedibile ma al tempo stesso molto gradita. Il mix tra musica, lo psichedelico stile grafico e la frenesia del gameplay, dà dunque vita a un'esperienza particolare e molto affascinante.

Il problema di fondo è che l'entusiasmo iniziale scompare un po' troppo rapidamente e questo soprattutto a causa della scarsa varietà dei nemici che si è costretti a fronteggiare. Dopo un paio di partite tutto sembra infatti banale e ripetitivo, riducendo al minimo il coinvolgimento.

Solo imparando a vedere Beat Hazard non come un gioco bensì come un visualizzatore con cui trascorrere un po' di tempo di tanto in tanto, potrete apprezzarlo e godervelo in pieno.

6/10

Scopri come lavoriamo alle recensioni leggendo la nostra review policy.

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Davide Persiani

Davide Persiani

Contributor

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'età di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Commenti