Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Sonic Boom: Fuoco & Ghiaccio - recensione

Sonic, Tails, ed i loro amici tornano a sfrecciare su 3DS con dei nuovi poteri.

L'Usain Bolt del mondo dei videogiochi sfreccia sulle nostre console da ormai un quarto di secolo. Ebbene sì, era l'estate del lontano 1991 quando SEGA lanciò su Mega Drive una mascotte forte e carismatica che aveva il grave compito di combattere lo strapotere di Super Mario e Nintendo. Da allora Sonic ne ha macinati chilometri, correndo in esclusiva sulle piattaforme SEGA, per poi passare nel nuovo millennio su tutte le altre con l'abbandono della produzione di console da parte della casa.

Sonic ha avuto però parecchie crisi d'identità negli ultimi anni. Dopo gli straordinari capitoli per Dreamcast (Sonic Adventure 1 & 2), si pensava che il publisher avesse trovato la giusta formula per la corretta transizione dal 2D al 3D senza perdere il punto fondamentale della serie, il senso della velocità. Ma una serie di capitoli di dubbia qualità nell'era di PS3-Xbox 360 e Wii, ed il recente e disastroso Sonic Boom: l'ascesa di Lyric per Wii U, lasciavano presagire un futuro tenebroso e incerto per la longeva serie.

Fortunatamente SEGA s'è presa il suo tempo, rinviando di un anno Sonic Boom: Fuoco & Ghiaccio per 3DS (inizialmente previsto per il 2015), cercando di migliorarlo il più possibile e pubblicandolo come unico titolo della serie nell'anno del 25° anniversario del porcospino blu. Sarà riuscita a produrre un gioco di qualità?

Spesso nei livelli troveremo una serie di anelli speciali che, se raccolti tutti entro lo scadere del tempo ci daranno dei bonus.

Partiamo con un po' di background. Sonic Boom è una serie di videogiochi e cartoni animati realizzata con l'intento di rilanciare la serie. Fuoco & Ghiaccio è il terzo videogioco della serie per console e il secondo per 3DS (dopo Frammenti di Cristallo). Come nel prequel, Sonic affronta un'avventura in compagnia dei suoi inseparabili amici Tails, Knuckles, Sticks ed Amy (novità di questo episodio). Si tratta di un platform side-scrolling 2D (con supporto a 3D stereoscopico su 3DS), che miscela elementi classici della serie alle meccaniche dei titoli più recenti, aggiungendo dei puzzle al miscuglio.

Il Dr. Eggman (o Robotnik per i più anzianotti) ha un nuovo piano (manco a dirlo!) per battere Sonic: ha scoperto che un nuovo elemento, la 'magnite', può rendere più potenti e veloci i suoi robot. Nel frattempo, una delle sue creazioni robotiche rinnegate perché "D-Fectoso", pianifica la sua vendetta, raccogliendo per conto suo il minerale per diventare più potente. Ma questa magnite ha anche l'effetto di danneggiare l'ambiente e Sonic ed i suoi amici devono fermare tutto ciò.

Affronteremo quindi una serie di zone suddivise in livelli. Man mano che avremo completato tutti i livelli di una zona potremo passare alla successiva, e le nuvole che ricoprono il mondo si andranno diradando. Ogni livello propone i canonici elementi platform del franchise a cui si aggiungono dei puzzle ambientali di varia natura, per lo più basati sulla novità principale di questo episodio: la possibilità di governare Fuoco e Ghiaccio.

Strada facendo troveremo infatti innumerevoli piattaforme o blocchi che possono essere congelati utilizzando il ghiaccio o sciolti con il fuoco, e ogni circostanza prevede l'una o l'altra soluzione. Capiterà ad esempio di dover congelare una piattaforma per saltarci sopra o correrci su, oppure di scioglierla per trovare una via di fuga dopo un salto a tutta velocità. Molto spesso bisognerà alternare l'uno e l'altro potere nel giro di brevi attimi, e la transizione è agevole visto che basta la pressione di uno dei due tasti dorsali, e la possibilità di sbagliare è minima visto che un potere disattiva automaticamente l'altro. Ma comunque ci vorranno dei buoni riflessi e spirito di reazione.

Le gare di velocità con il Robot di Eggman o con gli amici in locale risultano avvincenti e adrenaliniche.

Inizialmente potremo utilizzare solo Sonic ma man mano che andremo avanti sbloccheremo in successione gli altri personaggi. E questi non hanno solo la funzione di offrire varietà cosmetica, poiché ognuno di essi è dotato di abilità specifiche che ci permetteranno di accedere ad aree dei livelli altrimenti irraggiungibili.

L'abilità speciale si attiva col tasto X e permette a Sonic di eseguire dei "dash" in aria per distruggere speciali blocchi o di spingersi più in alto nei salti, a Tails di sparare con un fucile, ad Amy di schiacciare enormi blocchi col suo potente martello, a Sticks di usare un boomerang telecomandato (per attivare interruttori o recuperare oggetti), e infine a Knuckles di scavare nel terreno. I personaggi si equivalgono in termini di doti velocistiche e di elevazione, ma Tails è anche dotato della capacità passiva di planare grazie alle sue code rotanti.

Queste abilità specifiche di personaggio conferiscono una grande componente strategica al gameplay, arricchendolo al contempo. Capiterà infatti di dover alternare l'utilizzo di tre o quattro personaggi in successione per superare una certa sezione. Per farlo, basterà toccare l'icona del personaggio del touch screen inferiore, e cambieremo istantaneamente.

Per completare ogni livello dovremo arrivare alla fine e trovare la "fessura" da cui fuoriesce il materiale radioattivo e chiuderla. Ma in ogni stage sono presenti anche elementi secondari da raccogliere, come figurine, martelli, parti meccaniche e le stesse magnite. Questi elementi sono assolutamente opzionali (ma divertenti da raccogliere), e permetteranno di sbloccare elementi di gioco o persino nuovi livelli, consegnandoli a uno dei nostri amici nelle rispettive basi sulla mappa. Gli elementi più importanti sono le figurine, contenuti all'interno dei "livelli sfida abilità", solitamente ben nascosti in una zona segreta di ogni livello (in pratica è un livello all'interno del livello).

In Sonic Boom: Fuoco e Ghiaccio, potremo quindi affrontare il livello in modo canonico, arrivando il più velocemente possibile al traguardo (c'è un tempo limite da battere in ognuno), oppure dedicarci a raccogliere ogni collezionabile presente all'interno dello stage. Man mano che li andremo raccogliendo, verranno indicati nell'OSD, in modo da non confonderci. Inoltre, anche se dovessimo morire dopo averli raccolti, non ci sarà bisogno di andare a recuperarli nuovamente.

Miles 'Tails' Prower è proprio un mattacchione: un nerd sempre pronto a tirare fuori un nuovo mezzo tra navi, sottomarini, aerei o overcraft.

Nelle prime ore di gioco, quando avremo a disposizione solo Sonic o Amy, non potremo accedere a tutte le sezioni dei livelli ma sarà comunque possibile tornarci in un secondo momento per completarle coi nuovi poteri degli altri amici di Sonic. C'è un po' di backtracking quindi ma il level design è abbastanza ingegnoso, e le sezioni di corsa ad alta velocità con vari trampolini annessi (automatiche e ormai tipiche della serie) ci permetteranno di tornare velocemente alla zona precedente del livello senza praticamente dover ripetere strada.

C'è anche molta varietà all'interno degli stessi livelli. Al di là di ambientazioni e puzzle ambientali (che cambiano da zona a zona), ci sono anche diverse tipologie di sfide. Oltre a quella classica di cui vi abbiamo parlato sopra, ci saranno sfide di velocità con il robot di Eggman, immersioni sottomarine (con visuale orizzontale) col sommergibile di Tails, sezioni shoot 'em up in percorsi a tempo in un torrente con l'overcraft di Tails, e sfide di tipo "endless run" con Sonic inquadrato dalle spalle (che ricordano le meccaniche Sonic Dash). Alla fine di ogni zona, troveremo un boss da sconfiggere (alternando le forze tra due eroi, variabili da caso a caso, del nostro team).

Il gameplay è quindi abbastanza movimentato, e l'alternanza delle modalità di gioco non fa quasi mai subentrare la noia. Tuttavia, la difficoltà di gioco è tutt'altro che alta, specialmente per i fan della serie. Gli sviluppatori di Sanzaru Games hanno deciso di non implementare un sistema di vite, e quindi potremo ripetere un livello (intero o ripartendo dai checkpoint) infinite volte.

Inoltre, il gioco ci indica con chiari segnali quale potere dovremo usare nei blocchi, o quale abilità speciale occorre nel puzzle di turno, una scelta sicuramente pensata per il pubblico più giovane, ma che fa letteralmente crollare il senso di sfida per i giocatori più grandi ed esperti. I nemici sono un altro tallone d'Achille del gioco: più che sbarrarci la strada e offrire una valida resistenza, hanno la funzione principale di punto di appoggio-flipper per estendere i salti, visto che fiondandoci sopra di loro con un attacco aereo potremo estendere l'area di salto e muoverci velocemente attraverso a una sezione priva di piattaforme.

I livelli sono inframezzati saltuariamente da delle cut-scene animate, completamente doppiate in Italiano (cosa sempre più rara e quindi gradita), a cui è affidato il compito di narrare la storia. Sono realizzate completamente in 3D con il motore di gioco, e chi segue i cartoni animati di Sonic Boom sicuramente le apprezzerà.

Una barriera di blocchi di ghiaccio sbarra la strada a Knuckles: basterà attivare la modalità fuoco per passarci attraverso come un coltello rovente attraverso il burro.

Gli oggetti collezionabili serviranno principalmente a sbloccare elementi per la modalità multiplayer (fino a due giocatori) in locale wireless. Potremo affrontare quindi un amico in sfide di velocità allestendo il nostro robot personalizzato. Il gioco supporta anche StreetPass per accumulare più Magnite quando un giocatore vicino a voi lo ha abilitato.

Dal punto di vista tecnico, Fuoco & Ghiaccio presenta delle texture non molto definite (l'età della piattaforma s'inizia a sentire) ma gira bene e fluidamente quasi sempre, pure col 3D stereoscopico attivo (che è di grande effetto), anche se abbiamo riscontrato qualche rallentamento sia nei livelli standard con tanti oggetti su schermo, che muovendoci nella mappa, nonostante la piattaforma di prova fosse il top di gamma New 3DS XL. La colonna sonora è risultata un po' anonima, lontana anni luce dai mitici temi di Sonic 1 & 2 del Mega Drive.

Tirando le somme, Sonic Boom: Fuoco & Ghiaccio rappresenta un passo avanti rispetto agli ultimi deludenti episodi, ma non segna il ritorno ai fasti che molti aspettano. Ci sono delle buone idee qui: il gameplay è valido, vario e a tratti appagante, ed il senso di velocità è abbastanza buono. I puzzle ambientali non distraggono troppo da core del gameplay, e sono spesso opzionali visto che principalmente sono relegati al raccoglimento dei collezionabili. Affrontare il gioco battendo il livello nel minor tempo (come nei classici della serie) è un approccio sempre possibile. Peccato per la difficoltà troppo bassa. Magari si sarebbe potuto implementare un livello più alto con un numero di vite limitato ma aumentabili tramite il gameplay (come del resto facevano i primi capitoli)?

Per il 25° anniversario del porcospino blu Sonic Boom: Fuoco & Ghiaccio è quindi un gioco gradevole ma poco più di un antipasto, non sufficiente a saziare la fame dei fan che attendono con ansia un gioco di Sonic degno di nota. Fame che sicuramente s'inizierà a placare col promettente Sonic Mania, e probabilmente con un nuovo titolo 3D di prossimo annuncio. Nell'attesa, questo titolo vi offrirà una dozzina di ore di gioco per completare la modalità giocatore singolo, che si allungheranno raccogliendo tutti i collezionabili e giocando in multigiocatore.

7 / 10

Scopri come lavoriamo alle recensioni leggendo la nostra review policy.

Commenti

More Recensioni

Ultimi Articoli