Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Sony: Move come EyeToy

Successo diluito nel tempo.

Per Move, Sony non prevede un grande successo al lancio ma pensa che la periferica possa imporsi nel tempo per mezzo del passaparola tra i giocatori. Una situazione che si sarebbe già verificata con la periferica EyeToy.

"Move è un'estensione naturale, analoga a EyeToy per PlayStation 2", ha dichiarato a Eurogamer il senior vice president di SCEE Ray Maguire nel corso dell'Edinburgh Interactive Festival. "Proprio come l'EyeToy, il consumatore ha bisogno di provarlo prima dell'acquisto."

"Non mi aspetto vendite importanti al day one. Non è stato così per EyeToy, che successivamente è diventato molto popolare. Questo soprattutto grazie al passaparola tra amici. Prevedo lo stesso per Move."

Durante le prossime festività natalizie, però, Move sarà in compagnia di Kinect, la periferica per Xbox 360. Se l'add-on di Sony ha dalla sua un vantaggio di qualche mese (Move sarà disponibile a settembre, Kinect invece a novembre), quello di Microsoft potrebbe far leva sull'effetto novità. Maguire non sembra preoccupato di ciò ma crede che il passaparola, in ultima analisi, possa favorire Move. "Guarderanno ai fatti, ne parleranno con i propri amici, e prenderanno una decisione in base a quegli elementi."

"Chi ha provato Move è rimasto soddisfatto. Questa è la cosa più importante. I titoli che abbiamo sviluppato sono del tutto differenti da quelli che avevamo realizzato per EyeToy. Inoltre stiamo valutando anche come implementare Move su titoli quali LittleBigPlanet 2 e Killzone 3, cioè giochi molto importanti per noi.

Il lancio di Move è previsto per il prossimo 15 settembre; entro marzo del 2011 saranno circa 20 i giochi compatibili con la periferica, inclusi Gran Turismo 5 e Killzone 3. Altri titoli saranno invece aggiornati in modo da garantire un sistema di controllo alternativo: è questo il caso di Resident Evil 5 e di Heavy Rain.

Taggato come
A proposito dell'autore

Nicola Congia

Contributor

Commenti