Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Tim Schafer Vs Bob Kotick!

Il boss Activision è un vero "biiip".

Prima di entrare nel vivo delle dichiarazioni rilasciate da Tim Schafer nel corso di una recente intervista, vi dobbiamo avvertire che il linguaggio usato dal fondatore della Double Fine è piuttosto "vivace" e potrebbe offendere i più sensibili fra di voi.

Quello che pensa il buon Tim, già citato in giudizio da Activision per quel che riguarda la pubblicazione di Brutal Legend da parte di EA, è stato oggetto di un'intervista che leggerete nei prossimi giorni sulle pagine di Eurogamer.it.

"Tutta la sua fedeltà va verso gli investitori", ha iniziato a dire Schafer. "Questo però non implica che debba comportarsi come un caxxxne, giusto? Sono convito che possa dimostrare la sua fedeltà senza comportarsi per forza come un coxxxne".

L'anno scorso Activision citò in giudizio Double Fine per impedire la pubblicazione di Brutal Legend.

Decisamente contrariata dal fatto che Brutal Legend sia poi finito nelle mani della EA, Activision denunciò Double Fine con l'accusa di non aver rispettato i tempi di consegna. Ad agosto poi venne siglato un accordo dalle due parti che diede il via libera alla pubblicazione del gioco nel successivo ottobre.

"Si può approcciare il mercato dei videogiochi con la stessa strategia con cui si approccia il mercato delle saponette, nel quale riuscire a produrre il massimo spendendo il minimo è vitale. Kotick ha proprio questo atteggiamento e non penso che, a conti fatti, la sua sia un'influenza positiva per l'industria. Non puoi fossilizzarti su qualcosa che funziona fino a prosciugarlo di ogni linfa vitale e passare al prodotto successivo. Ad un certo punto bisogna essere in grado di creare qualcosa di diverso, che rimanga."

"Spero vivamente che [Kotick] si rivolga verso un altro mercato per lui più redditizio, magari quello dei cuscinetti a sfera o qualcosa più in linea con le sue vere passioni. Fabbricare armi?".

Kotick, d'altra parte, è visto come il nemico pubblico numero 1 dopo il clamore suscitato dal conflitto che ha portato i creatori di Call of Duty, Vince Zampella e Jason West, a lasciare Activision e firmare con EA.

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Contributor

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Commenti