Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Utente PS3 risarcito per l'ultimo firmware

A causa dell'eliminazione degli altri OS.

Un utente PS3 ha affermato di aver ottenuto il risarcimento di parte del prezzo sostenuto per l'acquisto della sua console su Amazon, avendo lamentato il fatto che l'eliminazione del supporto per gli altri sistemi operativi non consentirà più di utilizzare l'hardware nel modo in cui viene pubblicizzato.

Come riportato da PlayStation University, il moderatore di NeoGAF noto come Lapetus ha inoltrato il suo reclamo facendo riferimento alla direttiva europea 1999/44/EC. La norma in questione prevede che tutti i beni di consumo siano venduti con una garanzia di due anni e siano aderenti alla descrizione del venditore.

In precedenza PS3 permetteva agli utenti di installare sul proprio hardware un sistema operativo, come ad esempio Linux. Il firmware pubblicato il primo d'aprile ha rimosso tale feature.

Lapetus ha sostenuto pertanto che la sua console non operava più come pubblicizzato. Amazon sembra aver accolto le richieste, offrendogli una rimborso del 20% sul prezzo pagato, per un totale di 120 euro, tasse incluse.

Taggato come
A proposito dell'autore

Davide Spotti

Contributor

Commenti