Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Esclusivo: VEMPIRE

Un'ottima alternativa a Puzzle Quest per l'utenza PSP.

L'iPhone e il suo app-store hanno rivoluzionato il concetto di distribuzione digitale muovendo numeri spaventosi. Sony non vuole restare a guardare e decide di rilanciare con Minis, catalogo di titoli a basso costo (si va da uno a cinque Euro per software) distribuiti interamente in via digitale, atti a rappresentare un sicuro valore aggiunto alla line-up di PlayStation Portable. Ben cinquanta titoli saranno disponibili entro la fine dell'anno, e l'Italia, finalmente, sarà presente sin dal debutto del nuovo canale con VEMPIRE, inedito titolo della torinese Impressionware.

A parte l'orgoglio patriottico, ciò che ci spinge a parlavi di VEMPIRE è dato proprio dalle peculiari proprietà del gioco. In sviluppo ormai da qualche tempo, il gioco ha subìto continue rivisitazioni senza essere mai rilasciato in alcuna piattaforma: sarà pertanto un titolo originale a tutti gli effetti, e da ciò che abbiamo visto anche decisamente promettente.

VEMPIRE è essenzialmente un puzzle game, ma non il classico rompicapo comunemente identificato con il genere. L'idea di base è infatti assimilabile a quella sapientemente messa in atto da Puzzle Quest, e avremo anche qui una trama da portare avanti spremendo a dovere le nostre meningi.

Grafica colorata e atmosfere squisitamente dark. VEMPIRE ha di certo una buona dose di personalità.

Il nome del gioco nasce dalla contrazione di "Vampire" ed "Empire", in quanto ci troveremo nei panni di un giovane vampiro intento a sconfiggere altre oscure creature e assurgere a capo assoluto dell'impero del male. Come riuscire nell'impresa? Semplice: ruotando, ordinando e componendo gli elementi disposti in blocchi sullo schermo tramite i tasti dorsali della console.

Ogni blocco composto da elementi dello stesso tipo (a partire da un minimo di quattro) saranno distrutti e vi faranno guadagnare svariate ricompense traducibili in punti, mana e oro. Per passare di livello bisognerà distruggere un determinato numero di blocchi entro il tempo prestabilito.

Il mana avrà una componente fondamentale, poiché ci consentirà di evocare i servienti, creature al nostro servizio acquistabili spendendo l'oro conseguito tra un livello e l'altro. I loro poteri sono tra i più svariati: potranno distruggere i blocchi autonomamente, rallentare il tempo e fornire divertenti scappatoie nelle situazioni più difficili. L'importante è acquisire il mana in una sequenza ben precisa, dopodiché l'evocazione avverrà in maniera indipendente fornendo soccorso al giocatore.

Il negozio sarà importantissimo per acquistae tutto il necessario per portare a termine le varie missioni.

Dieci i mondi disponibili, ciascuno suddiviso in tre livelli più uno opzionale, all'interno del quale il giocatore potrà adoperarsi al fine di guadagnare particolari artefatti, anch'essi utili al conseguimento degli obiettivi. Gli artefatti sono nove in tutto, ma sarà possibile usufrirne solo equipaggiandone quattro per volta. Ciò implica la necessità di un minimo di strategia, anche perché ogni mondo sarà presieduto da un particolare avversario (uno dei dieci mostri) il quale potrà apparire di tanto in tanto con il solo scopo di complicarvi la vita e mettere a soqquadro il livello sul quale siete impegnati.

Il comparto grafico si presenta infine gradevole nella sua riuscita formula cartoonesca e dark al tempo stesso. Ogni personaggio appare caratterizzato con cura, e non mancano le classiche pennellate capaci di rendere il prodotto personale e riconoscibile sin da subito. Vempire rappresenta pertanto un titolo ricco di potenziale: non è il solito puzzle, nonostante la dichiarata essenza casual del progetto, e il fatto di essersi meritato il ruolo di apripista del nuovo canale Sony ne è una prova lampante, avendo conquistato anche i difficili palati giapponesi. Non ci resta che attendere l'uscita del codice completo fissata per il prossimo 1 ottobre, al prezzo probabile di 4.99 Euro.

Taggato come
A proposito dell'autore

Dario Tomaselli

Contributor

Commenti