Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Online pass probabile per Battlefield 3

DICE: "Speriamo che comprendiate."

Nella giornata di oggi DICE ha annunciato l'intenzione di introdurre una qualche forma di Online Pass in Battlefield 3 al fine di "preservare" il proprio progetto.

Patrick Bach, produttore esecutivo del gioco, ha infatti dichiarato che "probabilmente" i giocatori saranno costretti a registrare un qualche codice presente all'interno del prodotto per poterne utilizzare le funzioni online.

Tuttavia Bach ha poi aggiunto che "non lo chiamerei un online pass, è un qualcosa di diverso, il cui unico obiettivo è quello di limitare l'acquisto di copie di seconda mano".

"Ogni qualvolta un giocatore accede all'online e il suo username viene registrato nei nostri database, questo equivale ad un costo aggiuntivo per noi, costo che non avremmo alcun modo di recuperare se non con una sorta di online pass".

"Le persone devono perlomeno pagarci il costo legato alla loro stessa gestione, perché a noi questo costa. In caso contrario, paradossalmente, per noi sarebbe avere uno svantaggio avere più giocatori".

"Spero che le persone capiscano. Non è una punizione, bensì una sorta di compensazione per noi".

EA non ha ancora fatto dichiarazioni ufficiali in merito, ma è presumibile che l'annuncio relativo all'implementazione di questo sistema "anti-usato" sia ormai prossimo.

A proposito dell'autore

Avatar di Davide Persiani

Davide Persiani

Contributor

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'età di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Commenti