Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Visceral e il futuro della Divina Commedia

Spendereste 60 dollari per il Paradiso?

Lo sviluppo di un sequel per Dante's Inferno non è al momento nei piani di Visceral Games, ha fatto sapere la compagnia.

Joystiq ha chiesto informazioni a Zach Mumbach di Visceral sul futuro della serie tratta dalla Divina Commedia; con l'Inferno già sugli scaffali dei negozi mancherebbero ancora Purgatorio e Paradiso per completare l'opera, ma apparentemente il publisher EA è ancora indeciso al riguardo.

"Sono sicuro che se in giro ci saranno molti consumatori disposti a spendere 60 dollari per andare in Purgatorio o in Paradiso, svilupperemo il gioco. Ma in realtà ho qualche dubbio, sebbene non spettino a me queste decisioni".

Mumbach ha dichiarato inoltre che EA non sta facendo pressioni sulla compagnia per lo sviluppo di un Dead Space ogni anno.

"Credo stiano facendo un buon lavoro. Non mi sono mai sentito costretto a fare qualcosa contro la mia volontà. Questo vale in particolare da quando John Riccitiello ha assunto il ruolo di CEO. Ci ha chiesto solo ottimi giochi".

A proposito dell'autore

Nicola Congia

Contributor

Commenti