Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Fils-Aime parla del Vitality Sensor

L'obiettivo? Le nuove fasce d'utenza.

Il presidente e CEO di Nintendo America Reggie Fils-Aime ha dichiarato che le reazioni della gente nei confronti del Wii Vitality Sensor sono dubbiose esattamente come ai tempi in cui la compagnia svelò per la prima volta il DS, il controller del Wii o la Balance Board, ma che le perplessità sono sempre svanite una volta provati i giochi.

"Se vi avessi detto che sareste stati su una bilancia da bagno di grandi dimensioni, e avreste provato divertimento con essa, probabilmente la risposta sarebbe stata quantomeno vicina all'insulto" ha dichiarato a Fast Company.

"Tutto quello che posso dirvi è che, con gli sviluppatori che abbiamo, porteremo avanti un'esperienza che vi farà dire ben altro. Fino a quando non ci sarà questo tipo di software, è difficile comprendere".

Riguardo ai progetti legati al motion sensor di Sony e Microsoft ha poi affermato che entrambe le piattaforme hanno intravisto l'opportunità sfruttata da Nintendo al momento del lancio sul mercato del Wii, ma che la stessa Nintendo ha il vantaggio di essere arrivata prima nelle case degli utenti con questo genere di tecnologia.

"I nostri miglioramenti nella precisione del controllo (la periferica MotionPlus) saranno disponibili da lunedì" [oggi NdEldacar] ha affermato Fils-Aime. "Non so quando i loro prodotti arriveranno sul mercato, ma posso dirvi che quando accadrà, noi avremo continuato a progredire e a coinvolgere sempre di più il consumatore".

"Ci sono 150 milioni di utenti potenziali nel mercato, che affermano che sarebbero interessati ai videogiochi se gli venissero forniti contenuti adeguati, ma al momento non giocano. Sono questi i consumatori per i quali crediamo che qualcosa come il Vitality Sensor, con il software adeguato, possa aiutarli ad entrare in gioco".

Taggato come

Commenti