EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 - review

Il cielo è azzurro sopra Berl.. Rio!

Grazie a Mondiali FIFA 2014, EA Sports ci dà un assaggio di quello ci aspetta in Brasile! Siete pronti per la finale del Maracanà?

La stagione 2013/2014 non è ancora conclusa, i principali trofei non sono ancora stati assegnati e già si parla dei mondiali brasiliani. E non stiamo parlando solo del C.T. Prandelli che sta cominciando a sfoltire al rosa dei papabili candidati, o della Gazzetta che ci racconta i retroscena del torneo, ma principalmente ci riferiamo a Konami ed EA che hanno deciso, per sfruttare il traino della competizione iridata, di anticipare di qualche mese le ostilità e cominciare già da aprile a combattersi a suon di licenze e nazionali.

Se da una parte PES 2014 ha affrontato l'argomento tramite un DLC a tema, EA, forte della licenza FIFA, ha potuto confezionare, o forse si è trovata costretta, un gioco monotematico dedicato ai Mondiali di calcio che si terranno in Brasile questa estate.

Con il team guidato da David Rutter impegnato a testa bassa a creare la prima versione realmente next-gen di FIFA e quello di Sebastián Enrique occupato a cavar fuori da hardware vecchi troppi anni qualche nuovo cavallo motore per rendere appetibile anche la versione current-gen, non rimaneva che il team di Matthew Prior, impegnato in passato sulla versione per PS Vita, per sviluppare con budget ridotto EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014.

In questo modo il team di sviluppo si è trovato a dover prendere delle decisioni difficili per poter offrire un prodotto all'altezza delle aspettative, ma che rientrasse nelle previsioni di spesa del colosso americano. Così si spiega la decisione di creare solo la versione Xbox 360 e PlayStation 3, rinviando il debutto dei Mondiali su next-gen al 2018, quando la penetrazione di tali hardware in mercati cruciali come l'America Latina o l'Asia sarà superiore.

1

Tutti gli stadi su licenza sono stati riprodotti fedelmente.

Di conseguenza abbiamo dovuto rinunciare al FullHD e ai 60 fotogrammi al secondo garantiti da One e PS4 per tornare alle vecchie console, ma non è la perdita maggiore. Per motivi di coerenza con il torneo, infatti, gli sviluppatori si sono trovati "costretti" a non integrare l'amatissimo Ultimate Team all'interno del gioco e hanno anche deciso di rinunciare a sfruttare le decine di licenze di campionati, squadre di club e calciatori in favore di modalità interamente incentrate sulla competizione iridata.

"Ci troviamo di fronte ad un gioco ben confezionato ma limitato"

Il questo modo ci troviamo di fronte ad un gioco sicuramente ben confezionato ed in grado di restituire, presumibilmente, l'atmosfera e le emozioni che vivremo questa estate, piuttosto interessante ed innovativo in alcune sue trovate, ma anche limitato.

Limitato nelle modalità, limitato nelle squadre, ma soprattutto limitato nell'arco temporale nel quale EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 avrà una sua valenza, in altre parole il periodo nel quale sarà aggiornato quotidianamente, riceverà patch e nuove sfide. Tutto è studiato, infatti, per portarvi al Maracanà di Rio de Janeiro in maniera trionfale: gli scenari che vi faranno rivivere i momenti più intensi sia delle qualificazioni sia delle fasi finali, gli aggiustamenti in tempo reale delle formazioni e dello stato di forma delle diverse nazionali, tutte le musiche, gli stadi, gli sponsor e le licenze che vedremo in televisione saranno aggiornati praticamente in tempo reale per consentire a voi e alla vostra famiglia di respirare, vivere e giocare il mondiale brasiliano. Perlomeno fino al 13 luglio.

Dopo la fatidica finale tutto si interromperà. I calciatori andranno a godersi una meritata vacanza, e per qualche settimana si giocheranno solo partite di leghe minori. Poi ricominceranno i ritiri estivi ed ecco che, in men che non si dice, FIFA 15 sarà nei negozi oscurando EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014.

6

Balotelli e Rossi sono un'ottima coppia di attaccanti, ma io voglio Immobile in nazionale!

Le possibilità di personalizzazione della rosa sono oltretutto molto limitate. Potrete decidere solo tra i giocatori selezionati da EA Sports e non potrete, per esempio, crearvi la vostra formazione con Totti, Cassano ed Immobile a fare il tridente d'attacco. Speriamo solamente che una volta che Prandelli diramerà i convocati ufficiali, gli sviluppatori correggano le eventuali mancanza inserendo via patch anche coloro che al momento non fanno parte della rosa.

"Le possibilità di personalizzazione della rosa sono molto limitate"

C'è anche da dire che il gioco non fa nulla per nascondere la sua totale devozione alla competizione brasiliana: tutto, dai loghi ai font dei menù ripropone i colori e le livree della Coppa del Mondo. Le modalità in singolo giocatore sono state completamente ridisegnate per poter soddisfare i desideri dei tifosi delle rappresentative nazionali di tutto il mondo. Potrete infatti sia decidere di ripercorrere passo dopo passo il cammino dalle qualificazioni alle finali, sia provare a stravolgere il passato, cambiando gli abbinamenti dei gironi.

Come se non bastasse potrete selezionare decine di scenari diversi ispirati a partite realmente giocate negli ultimi due anni per provare a raggiungere gli obiettivi proposti dagli sviluppatori. Vi troverete a dover difendere in dieci uomini il 2-2 del debutto dell'Italia contro la Bulgaria, o a dover recuperare il gol di scarto che divide Inghilterra e Ucraina controllando il solo Lampard. Portando a termine queste partite guadagnerete crediti per sbloccare le sfide più gustose, oltre che per comprare vecchie divise e palloni dal catalogo Football Club.

Potrete anche decidere di provare a conquistare la Coppa del Mondo sia gestendo nella sua interezza la squadra, sia provando a diventare un perno insostituibile della vostra nazionale, controllando direttamente un giocatore. Una particolarità è che tra una partita e l'altra avrete delle sessioni di allenamento grazie alle quali poter migliorare le statistiche del vostro campione (o di quattro calciatori alla volta nella variante manager).

La nostra video recensione di EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014.

Sul fronte online, oltre alle classiche amichevoli e a una modalità torneo, fa il suo debutto la Destinazione Rio de Janeiro, ovvero una rivisitazione delle classiche Stagioni nella quale al posto delle divisioni ogni girone sarà caratterizzato da uno degli stadi del Mondiale. Ovviamente raggiungere il Maracanà vuol dire essere tra i più forti al mondo. Al momento della prova abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare degli avversari, cosa legata al fatto che il gioco non è ancora uscito nei negozi, ma una volta stabilita una connessione il netcode si è dimostrato sufficientemente stabile e performante.

"Gli sviluppatori non hanno rivisto semplicemente le modalità di gioco ma hanno anche ritoccato il gameplay"

Come promesso durante le anteprime, in EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 gli sviluppatori non hanno rivisto semplicemente le modalità di gioco ma hanno anche ritoccato il gameplay, in modo da essere più adatto sia al torneo, solitamente più spettacolare e ricco di gol delle competizioni per club, sia al tipo di pubblico al quale il gioco si rivolge.

EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014, infatti, non è stato creato tanto per coloro che annualmente divorano la simulazione di EA ed ogni sua modalità, ma è rivolto a coloro che sono attratti dai Mondiali e magari cercano un videogioco che consenta loro di divertirsi con amici e parenti tra una partita e l'altra.

Per questo motivo gli sviluppatori, a nostro avviso, hanno lavorato principalmente su due fattori, e il primo è l'inerzia dei calciatori in campo. Per offrire un prodotto immediato e divertente FIFA 14, forse, non era il punto di partenza giusto. Quindi ecco eliminata l'inerzia dei giocatori, ecco livellati i parametri di accelerazione e frenata dei calciatori. In EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 spostarsi per il campo sarà semplice e divertente, così come dribblare, e non sarà necessario un corso intensivo di tre mesi solo per imparare a fermare il vostro campione nel punto giusto.

5

Potrete giocare tantissimi scenari che racconteranno i momenti salienti delle qualificazioni. Una volta iniziata la fase finale della Coppa ci sarà una modalità analoga per le partite giocate in Brasile.

Il secondo cambiamento è dato dalla ricalibrazione del livello di difficoltà. Non solo è stato aggiunto un ulteriore settaggio (ultra-mega-facile), ma sono stati rivisti i diversi livelli, in modo da rendere la sfida sempre divertente anche contro la CPU. La progressione tra un livello e l'altro, infatti, ci è sembrata più dolce, tanto che non vi troverete più a giocare o contro dei marziani capaci di prevedere ogni vostro tackle o contro dilettanti allo sbaraglio, incapaci di fermare il vostro attaccante.

"La progressione tra un livello di difficoltà e l'altro ci è sembrata più dolce"

In questo modo il titolo è tornato nuovamente ad essere divertente e interessante anche se giocato contro il computer, regalando soddisfazioni e divertimento pur se affrontato non solo contro giocatori umani.

Gli altri cambiamenti possono essere ricercati nella presenza di qualche animazione in più (come degli stop di tacco o la possibilità che un difensore ha di "saltare sopra" un attaccante), in una maggiore facilità nell'eseguire dribbling e mosse di abilità, e nella possibilità di chiamare su calcio d'angolo uno dei quattro schemi pre-impostati. Visto l'importanza dei rigori sono state aggiunte nuove abilità dei portieri, come la possibilità di bloccare un pallone o di danzare sulla linea di porta, in pieno stile Dudek.

Rimangono ancora alcuni dei problemi della serie, come alcuni contrasti farlocchi, decisioni arbitrali discutibili, una certa superiorità aerea degli attaccanti (un po' smorzata dall'imprecisione dei cross e dalle uscite coi pugni dei portieri) e una fisica della palla non perfetta. Manca anche un po' di fluidità tra le animazioni, che sembrano legate tra di loro meno bene del solito, ma forse è un'impressione derivata dal fatto che ormai abbiamo fatto l'occhio alla versione next-gen.

4

Tutte le modalità sono inframmezzate con le prove di abilità, in modo da spingere i giocatori ad imparare a controllare il gioco.

Nel complesso, però, EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 può sfoggiare una personalità piuttosto marcata, soprattutto se confrontato con FIFA 14, per via della maggiore propensione offensiva del gameplay votata all'attacco, alla velocità e ai dribblig.

"Graficamente il gioco fa la sua figura"

Graficamente, oltretutto, vuoi per il numero minore di leghe, calciatori e stadi che ha inserito all'interno del database, il gioco fa la sua figura, con stadi perfettamente riprodotti nelle loro architetture e nelle ombre che gettano sul campo. Il taglio registico dato al pacchetto è molto buono, con diversi stacchetti che andranno ad inquadrare i vari C.T. delle nazionali o brevi inquadrature del pubblico allo stadio o a casa.

Un po' più anonime del solito le musiche, mentre la telecronaca Caressa/Bergomi è stata arricchita con qualche frase a tema, come per esempio la descrizione degli stadi, che un po' stona se sentita nel gioco dato che è recitata parlando al futuro, mentre nel videogame si sta giocando in quella struttura proprio in quel momento.

EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 è un gioco ben confezionato e divertente, con tante modalità interessanti in grado di avvicinare al calcio virtuale anche coloro che sono spaventati dalla difficoltà di FIFA. Nei prossimi mesi il gioco si arricchirà di contenuti, scenari e statistiche, ma inevitabilmente è destinato a spegnersi il 13 luglio, il giorno della finale di Rio.

Fino a quel momento il gameplay immediato e spettacolare, assolutamente votato all'attacco, e le modalità a tema ben strutturate, faranno il loro dovere. Ma i contenuti proposti sono forse troppo pochi per consigliare un acquisto ad occhi chiusi, soprattutto fino a quando EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 si troverà nei negozi a prezzo pieno.

7 / 10

Leggi la nostra guida al punteggio EA SPORTS Mondiali FIFA Brasile 2014 - review Luca Forte Il cielo è azzurro sopra Berl.. Rio! 2014-04-15T16:00:00+02:00 7 10

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...