Eurogamer.it

Halcyon 6 - recensione

Uno strategico-RPG indie molto pixelloso!

Ci sono giochi che ti fanno inevitabilmente pensare a come sia esattamente avvenuta la loro concezione. Da cosa sono partiti gli sviluppatori? Cos'hanno aggiunto nel tempo? A quali altri titoli si sono ispirati? Se in alcuni casi la risposta è precisa e univoca, in altri il risultato di queste riflessioni può essere molto più variegato, complesso e, in generale, fare riferimento a molte fonti.

È questo il caso di Halcyon 6, un titolo indie che ha ricevuto il suo finanziamento da una campagna kickstarter e che è recentemente sbarcato su Steam per la gioia di tutti gli appassionati di diversi generi. Diciamo subito che Halcyon 6 è soprattutto uno strategico. Al giocatore è richiesto di comandare una base spaziale nel mezzo di una crisi intergalattica di enormi proporzioni: gestione delle risorse, esplorazione, ricerca, combattimenti tattici (nello spazio e a terra) e un pizzico di diplomazia. Tutti questi aspetti sono controllabili tramite un'interfaccia che ricorda molto quella dei classici giochi 4X ma che, in verità, raccoglie suggerimenti da diversi altri generi.

La gestione delle risorse è la parte centrale. Nello spazio intorno alla vostra base vi sono diversi sistemi solari in grado di generare le quattro materie base (antimateria, personale, metallo e carburante) e al giocatore spetta la decisione se smantellarle (e recuperare una certa quantità di materiale e personale in un'unica soluzione) oppure proteggerle e continuare a gestire il trasporto di dette risorse fino alla base.

halcyon1

I capi-fazione sono spesso bizzarri, cialtroni e decisamente divertenti; peccato che la diplomazia sia molto poco sviluppata in Halcyon 6.

La decisione è carica di conseguenze perché, se non protette, le colonie vengono facilmente distrutte da pirati e razze aliene nemiche, mentre il trasporto è a lungo andare noioso e costoso sul versante del carburante e del tempo della vostra flotta. Se si opta per smantellarle, la mappa spaziale perde molte delle sue funzioni più interessanti e il giocatore si troverà a focalizzare la sua attenzione sulla propria base.

Le scelte nella propria base spaziale sono un'altra dimensione fondamentale di Halcyon 6. Qui il giocatore può proseguire la ricerca scientifica (utilizzando le risorse), intraprendere progetti di miglioramento di vario tipo, costruire navi spaziali e gestire i propri ufficiali. La ricerca è molto semplice e immediata, mentre la gestione di cosa e dove costruire i vari dipartimenti aggiuntivi della base è direttamente ispirata al recente Xcom con sezioni di spazio disponibile da esplorare e da occupare con strutture apposite in grado di dare particolari vantaggi e produzione di risorse.

La costruzione di navi spaziali è semplice: a seconda dei progetti sbloccati tramite la ricerca si ha un menù di alternative più o meno ricco e le risorse dettano la possibilità di costruzione, mentre la disponibilità di ufficiali adatti determinerà la possibilità di un utilizzo pratico della nave.

halcyon2

La mappa della galassia è il luogo su cui spenderete più tempo a ponderare le mosse successive.

Gli ufficiali sono un altro elemento fondamentale e ve ne sono di tre tipi: tattici (focus sul combattimento), scientifici (focus sulle abilità di cura) e ingegneristici (un mix dei precedenti con abilità di supporto). Ogni tipo di ufficiale può comandare solo determinate navi spaziali e può essere utilizzato solo in determinate strutture all'interno della base (e per determinati compiti).

Questi personaggi, poi, acquisiscono esperienza e possono spendere i relativi punti per migliorare le caratteristiche di combattimento. Per l'appunto, la scelta tra mandare gli ufficiali in missioni di combattimento (spaziale o terrestre) e impiegarli in compiti di gestione/creazione di progetti alla base è una di quelle decisioni centrali che vengono continuamente proposte al giocatore.

Ed eccoci arrivati ai combattimenti, l'ultima parte fondamentale di Halcyon 6. Che si tratti di eliminare pirati, combattere razze aliene ostili o difendere la propria base, il giocatore dovrà gestire una o più flotte soppesando costantemente i vari impegni, la difesa della base centrale e la disponibilità di ufficiali e di navi. Una volta in combattimento, rigorosamente a turni, i ragionamenti richiesti al giocatore non saranno molto dissimili, concentrandosi soprattutto su scelte di tipo 'trade-off' (ottenere un vantaggio a fronte di rinunciare a un altro) e di combinazione tra abilità.

I problemi del PlayStation VR Sony ci offre una grande innovazione ma ci sono alcuni problemi da risolvere. I problemi del PlayStation VR
halcyon3

La costruzione della propria base; come è facile intuire il concept e la realizzazione sono presi di peso da Xcom…

A seconda delle navi scelte e degli ufficiali a bordo si ha infatti la possibilità di utilizzare abilità differenti; queste abilità, al di là di causare danni o cure, possono infliggere 'stati' (come falle nella struttura, motori disattivati, sensori spenti) che poi altre abilità possono sfruttare per massimizzare gli hit point di danno. Questo è il meccanismo centrale dei combattimenti che detta la strategia principale nell'assemblare ufficiali e navi spaziali. I combattimenti a terra utilizzano la stessa identica meccanica.

A cucire insieme tutti questi diversi aspetti interviene la narrativa di Halcyon 6, che è basata su temi decisamente poco originali ma efficaci nel creare un senso all'intera esperienza e nel dare una direzione al giocatore. Il gameplay ha un certo sapore 'sandbox' ma in verità la storia procede su un binario rigido con ben poche possibilità di variazione. La parte diplomatica è quella in cui la narrativa viene a galla più chiaramente ma, anche per questo, risulta decisamente limitata in scelte binarie con ben poca profondità.

Nel comparto tecnico Halcyon 6 si avvale di una pixel art che è di gran voga (e francamente molto gradevole) e che è anche molto funzionale e ben inserita in un'interfaccia senza infamia e senza lode. Il meglio dell'aspetto grafico è indubbiamente legato ai combattimenti, con animazioni spettacolari e divertenti, e anche le animazioni dei leader delle varie fazioni risultano simpatiche e ben allineate al tono generalmente scanzonato e leggero dell'intera produzione. Musica ed effetti sonori sono allineati su livelli discreti.

halcyon4

I combattimenti sono decisamente la parte più divertente di Halcyon 6, e anche quella graficamente più appagante.

Halcyon 6 ha il grande pregio di costituire un sistema che funziona con la puntualità di un orologio svizzero nel combinare perfettamente i propri elementi costitutivi. La sfida strategica è chiara e ben implementata, ma il gioco soffre di una certa aridità di fondo che si scopre dopo poche ore. La parte strategica è infatti troppo legata al compito, noiosissimo, di trasportare risorse dalle colonie alla base centrale. In alternativa il giocatore può smantellare le colonie e focalizzarsi sulla base, ma questo sposta la noia da un'altra parte, ovvero nel dover attendere che le proprie strutture sfornino i materiali.

Oltre a questo, anche i combattimenti tattici risultano a lungo andare aridi. Le combo da utilizzare sono sempre le stesse e manca una strategia contestuale, ovvero un adattarsi alle caratteristiche nemiche che avrebbe reso ogni combattimento unico e interessante. Invece le navi nemiche, pur avendo caratteristiche diverse, non offrono sfide interessanti e una volta compresa la giusta strategia si tratterà di riprodurla costantemente lungo tutti gli incontri dello stesso capitolo. Il risultato è una progressione dell'esperienza in cui l'interesse del giocatore viene risvegliato all'inizio di ogni capitolo, per poi quietarsi e rimanere sonnolento fino al prossimo cambio di marcia.

In definitiva Halcyon 6 è un titolo molto interessante che sposa diversi generi e crea un gameplay a tratti avvincente e divertente. Purtroppo quel "a tratti" potrebbe non bastare a chi cerchi un'esperienza soddisfacente a tutto tondo, e anche il continuo supporto degli sviluppatori (molto attivi su Steam e nel fornire aggiornamenti e patch) non è detto che porti a un risultato finale soddisfacente.

6 / 10

Halcyon 6 - recensione Davide Pessach Uno strategico-RPG indie molto pixelloso! 2016-12-07T10:30:00+01:00 6 10

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!