Call of Duty: Black Ops - First Strike

1200 punti e passa la paura.

Versione provata: Xbox 360

Come da tradizione, anche questa volta Activision ci propone il solito pacchetto di mappe extra per arricchire il multiplayer di Call of Duty. Sempre per non interrompere un'usanza ormai consolidata, ancora una volta i giocatori sono chiamati a sborsare quasi 15 euro (1200 Microsoft Point) per scaricare 5 nuove mappe, una delle quali dedicata unicamente alla modalità zombie.

Tralasciando le solite critiche all'approccio avido di Activision, andiamo a esaminare singolarmente le cinque mappe del pacchetto che, fortunatamente, dopo un'approfondita prova su strada si sono rivelate piacevoli, ben progettate e arricchite da alcuni elementi interattivi inediti per la serie.

Berlin Wall: l'ottima ricostruzione di una Berlino in piena guerra fredda si rivela il campo di battaglia ideale per battaglie frenetiche e adatte a ogni genere di classe. La mappa si sviluppa attorno al Muro, presentando architetture diverse a seconda del lato esplorato e offrendo una quantità incredibile di rifugi per i tiratori scelti.

1

Il labirinto di stanze e appartamenti di Kowloon offre ripari contro attacchi aerei e bombardamenti.

2

La quantità di strutture diroccate rende questa parte di Discovery adatta ai tiratori scelti.

La possibilità di appostarsi all'interno degli edifici per dominare gran parte della mappa (in particolar modo il territorio vicino alla breccia nel muro), permette di controllare la situazione con mirini ACOG e fucili di precisione, a patto di prendere le dovute precauzioni con mine claymore sulle scale, e di non lasciarsi sorprendere da eventuali assalti dalle scale antincendio.

La zona con la galleria si rivela particolarmente adatta ai cecchini, che possono controllare con calma la situazione appostandosi a una delle due estremità.

La particolarità di questa mappa, comunque, è la zona rossa che separa le due metà dell'ambientazione, che può essere percorsa seguendo un unico sentiero sicuro. Camminando sulla zona vietata, infatti, si attivano le letali torrette automatiche legate al sistema di sicurezza, con risultati decisamente tragici.

Kowloon: questa mappa è ispirata alla missione "Numbers" della modalità single player. Ambientata sui tetti degli edifici della città cinese, Kowloon è un labirinto di stanze, terrazze, balconi e passerelle, che pur offrendo un gran numero di rifugi per i camper, tende a premiare i giocatori di movimento, quelli che si spostano rapidamente da una parte all'altra della mappa per stanare i tiratori scelti.

Vista la sua composizione articolata, Kowloon si rivela scomoda per l'utilizzo degli RC-XD, le bastardissime macchinette esplosive incubo di tanti giocatori. Manovrare le rapidissime bombe a quattro ruote attraverso il dedalo di scale, passerelle e passaggi stretti è un vero inferno, soprattutto considerando la minaccia costante di un involontario tuffo nel vuoto.

L'elemento interattivo di Kowloon è rappresentato dalle teleferiche, che rappresentano un sistema rapido ma dannatamente rischioso per tagliare in due la mappa evitando l'intreccio di passaggi laterali. Merita di essere segnalata anche la difficoltà di individuazione degli aerei spia dovuta all'oscurità del cielo notturno. Questo dettaglio non certo trascurabile rende i voli di ricognizione più sicuri, visto che i giocatori armati di lanciarazzi fanno fatica a scovare il bersaglio nei cieli di Kowloon.

Call of Duty: Black Ops - First Strike

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...