Eurogamer.it

FIFA 11 Ultimate Team

Allenatori si nasce.

L'Ultimate Team rappresenta ormai da due edizioni un appuntamento fisso per gran parte dell'utenza di FIFA e non c'è dunque da stupirsi di fronte alla sua ennesima apparizione nel più recente capitolo del franchise. Dopo il suo debutto in FIFA 09, quest' affascinante modalità supplementare, volta a rievocare i ricordi dei più classici album di figurine, ha infatti riscosso un successo sempre maggiore e alla luce delle nuove feature introdotte, sembra che anche quest'anno qualsiasi appassionato della serie non potrà davvero farne a meno.

Com'era lecito aspettarsi anche stavolta la formula di base non ha subito variazioni davvero significative ma, così come lo stesso FIFA 11, evidenzia il processo di ottimizzazione e arricchimento portato avanti dagli sviluppatori, volto a rendere l'esperienza ancor più completa e assuefante rispetto al passato.

Esattamente come lo scorso anno inizierete quindi la vostra avventura di allenatori con una squadra di "scarponi" i cui valori oscilleranno tra i 50 e 70 punti di rating complessivo e, con il passare del tempo, vincendo partite e tornei o, nel peggiore dei casi, ricorrendo ai vostri preziosissimi risparmi, avrete la possibilità di acquistare nuovi pacchetti di figurine con cui migliorare la qualità della vostra rosa.

1

Ogni mese EA Sports arricchirà la sezione delle competizioni con una serie di nuovi tornei. Tenetela d'occhio!

2

L'affiatamento tra i vostri giocatori sarà ancora una volta fondamentale ai fini del successo.

Le modalità di miglioramento della squadra sono infatti rimaste invariate e ciò vuol dire che, ancora una volta, potrete investire i vostri risparmi su pacchetti di bronzo, d'argento o d'oro, ognuno dei quali sarà disponibile anche in versione premium, il cui valore sarà superiore del 50% rispetto alle versioni standard.

Proprio come nella precedente edizione i vari pacchetti comprenderanno giocatori, allenatori, modificatori di varia natura (abilità, formazione e allenamento) oltre a elementi personalizzabili quali maglie, palloni e stadi. La qualità di tali carte sarà ovviamente rapportata al tipo di pacchetto acquistato: quelli di bronzo vi permetteranno di mettere le mani su carte estremamente comuni; quelli d'argento su carte di medio valore, utili solo all'inizio della vostra esperienza; quelli d'oro, infine, nasconderanno spesso giocatori di caratura internazionale quali Iniesta e Rooney, solo per citarne alcuni...

Come di consueto le carte ottenute potranno essere utilizzate in vari modi che dipenderanno chiaramente dalla loro tipologia; potrete decidere di tenerle, utilizzandole poi per arricchire la vostra rosa o le prestazioni e condizioni della stessa, cestinarle, ottenendo in cambio piccoli quantitativi di punti, o metterle all'asta sfruttando l'apposito sistema messo a punto da EA.

Il calciomercato virtuale rappresenta infatti, anche quest'anno, il vero cuore pulsante dell'Ultimate Team, oltre che la più importante risorsa per raggiungere il successo in tempi relativamente brevi. Tenendo sempre sotto controllo le aste in scadenza avrete infatti l'opportunità di accaparrarvi ottimi giocatori a prezzi tutt'altro che stellari, ma per mettere le mani su veri e propri campioni, beh... dovrete affidarvi alla fortuna ed essere pronti a mettere mano al portafoglio.

Una breve panoramica di ciò che vi aspetta.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!