Owlboy

Scalfite la bellissima superficie di pixel-art e gameplay. Troverete una storia divertente e profonda e un piccolo indimenticabile eroe.

Eventi chiave

Owlboy - recensione

Owlboy - recensione

Il capolavoro indie arriva anche su console.

Owlboy è un titolo magnifico che incarna in ogni suo aspetto il prototipo del videogioco perfetto. Ha una stupenda grafica in pixel art che omaggia lo stile retrò ma è in grado di soddisfare l'occhio dei giocatori più esigenti. Possiede meccaniche di gameplay che spaziano dal platform al twin stick shooter, passando per sezioni stealth e valanghe di puzzle. Ha un protagonista con cui è impossibile non empatizzare sin dai primi minuti e un'atmosfera da Studio Ghibli capace di emozionare anche chi ha una pietra al posto del cuore.

Questa piccola perla ha avuto uno sviluppo travagliato che ha fatto vacillare la fiducia di moltissimi appassionati per un lasso fin troppo lungo di tempo. Per fortuna un paio di anni fa l'opera dei ragazzi di D-Pad Studio è arrivata su PC ed ora approda anche sulle attuali console casalinghe. La recensione ufficiale della versione PC che potete trovare sempre sulle nostre pagine è tutt'ora veritiera e i due anni trascorsi dal suo debutto non hanno minimamente intaccato la bontà dell'opera. Owlboy è una perla, un titolo che trascende le limitazioni dettate dal genere e che regala al giocatore un'avventura emozionate attraverso luoghi davvero suggestivi in compagnia di personaggi ben caratterizzati.

A una prima occhiata verrebbe da pensare che si tratti di un platform in pixel art come ce ne sono tanti altri. Nulla di più sbagliato: Owlboy è un'avventura story driven che incorpora nella sua formula meccaniche di molti generi diversi. Inutile quindi cercare di etichettarlo o di incasellarlo per forza di cose in un genere predefinito, questo gioco è un'esperienza intensa e suggestiva che va vissuta col cuore ed è in grado di sfiorare corde del nostro essere, cosa che molti titoli dal budget mastodontico non sono nemmeno in grado di trovare.

Leggi altro...

Le uscite del mese di aprile - articolo

Il dio della guerra pronto a fare a pezzi la mitologia norrena.

Questo inizio 2018 sta dimostrando come sia sostanzialmente impossibile trovare un mese privo di almeno una grande uscita degna dell'attenzione di tutti i giocatori. Anche aprile non è di certo da meno e soprattutto gli utenti PS4 potranno contare su un paio di esclusive davvero imperdibili.

Gli sviluppatori dell'interessante indie Owlboy parlano delle influenze tratte dal mondo Nintendo

D-Pad Studio racconta di come Zelda abbia saputo ispirare lo sviluppo.

Il colorato indie Owlboy è arrivato da qualche settimana anche su Nintendo Switch, dopo una release precedente avvenuta su PC nel 2016. In occasione del lancio sulla console Nintendo il creatore del gioco nonché art director di D-Pad Simon Stafsnes Andersen ha potuto parlare in una intervista riportata da Hollywood Reporter delle influenze tratte dall'universo Nintendo nello sviluppo di Owlboy, riferendosi specialmente al franchise Zelda che ha ispirato molto il lavoro del team.

Le uscite del mese di febbraio - articolo

Faccia a faccia con i colossi del passato e con il Metal Gear del futuro.

Ci lasciamo alle spalle un gennaio con due evidenti pezzi da novanta come Dragon Ball FighterZ e Monster Hunter World per affacciarci a un febbraio che sicuramente svuoterà il portafoglio a parecchi giocatori, anche se a una prima occhiata i nomi davvero importanti non sembrerebbero poi moltissimi.

Le versioni console del meraviglioso Owlboy hanno una data d'uscita

L'opera di D-Pad Studios in arrivo su PS4, Xbox One e Switch.

Solo ieri vi abbiamo parlato di Owlboy e dell'annuncio di una edizione retail che si farà ma che rimane sotto molti aspetti un'incognita (su quali piattaforme e con quale data d'uscita? Oggi torniamo a parlare di questo fantastico titolo con una notizia ancora più positiva.

Owlboy, Nine Parchments e tanti altri indie annunciati per Nintendo Switch

Vediamo qualche filmato gameplay mostrato a un evento dedicato.

Ancora altri indie in arrivo su Nintendo Switch. Durante il weekend è stato infatti annunciato nel corso dell'evento "Nya Nya Nya! Neko Mario Time Nyandies Special" un porting dell'ottimo Owlboy (qui la nostra recensione della versione PC) e di altri titoli di minore notorietà sulla console Nintendo.

Owlboy - recensione

RaccomandatoOwlboy - recensione

Da rischio vaporware a piccolo (grande) capolavoro.

Quando sei uno sviluppatore indipendente e ottieni uno spazio all'interno di alcune importanti fiere di settore non puoi che essere orgoglioso del traguardo raggiunto. Poi ci sono le impressioni del pubblico, chi magari riesce a provare con mano l'opera su cui hai lavorato per settimane, mesi e anni. Vedi i sorrisi, ti rendi conto che ci sono altre persone che apprezzano ciò che tu apprezzi e che sembrano amare ciò che stai creando attraverso il duro lavoro e tanta passione.

Nel caso di D-Pad Studios e di Owlboy il successo non si è fermato al solo pubblico ma sono arrivati addirittura dei riconoscimenti di un certo rilievo all'Indipendent Game Festival del 2013 (nomination per eccellenza dal punto di vista artistico) e alla GDC Play 2015. La storia di questo progetto non è, tuttavia, tutta rose e fiori e l'impressione di trovarsi di fronte a un vaporware deve essere passata per la mente di parecchi utenti che nel corso degli anni hanno imparato a conoscere Owlboy.

In questo senso il gioco di cui vi parliamo oggi può essere considerato come una sorta di "The Last Guardian del mondo indie" e, esattamente come l'opera di Ueda (incrociamo le dita), c'è fortunatamente spazio per un lieto fine. Dopo otto anni di sviluppo l'epopea è finalmente giunta al termine e tutti gli appassionati di pixel-art o semplicemente del mondo indie possono finalmente tuffarsi a capofitto nelle avventure del giovane Otus, un piccolo grande eroe moderno.

Leggi altro...

Le uscite del mese di novembre - articolo

Il mese di Call of Duty ma anche del ritorno di Corvo, di un po' di hacking a San Francisco e di Final Fantasy XV.

Viene considerato come il mese più importante dell'intera annata videoludica ma mai come in questo 2016 bisogna ammettere che novembre è solo la fine di un periodo davvero florido. Dopo un buon mese di settembre e un ottimo ottobre, non possiamo che essere incuriositi da ciò che ci aspetta.

Negli ultimi nove anni avrete molto probabilmente già sentito parlare di Owlboy in almeno un'occasione ma questo particolare progetto dei D-Pad Studios si stava facendo attendere da ormai troppi anni facendo pensare, purtroppo, ad un vero e proprio vaporware.

Il platform pluripremiato Owlboy si mostra in un nuovo trailer

Ci sono progetti che per un motivo o per l'altro sembrano destinati a non vedere mai la luce nonostante il potenziale e le qualità artistiche e non che li caratterizzano. Di fronte a questi giochi i dubbi sulla qualità della produzione sono inevitabili dopo anni e anni di attesa ma guardando a Owlboy vogliamo essere moderatamente ottimisti.

Stiamo parlando di un platform il cui sviluppo è iniziato nel lontano 2008 e che sembra ormai prossimo alla pubblicazione su PC e successivamente anche su console non ancora annunciate. Come riporta Polygon i ragazzi di D-Pad Studios hanno pubblicato un nuovo trailer che ci mostra il gameplay di Owlboy e rivela che l'uscita è fissata per il periodo autunnale.

Il gioco viene descritto dagli sviluppatori come una "lettera d'amore alla pixel art pensata per un nuovo pubblico" ed è stato apprezzato in diverse manifestazioni come l'Indipendent Game Festival del 2013 (nomination per eccellenza dal punto di vista artistico) e ha vinto premi come il "best in play" della GDC Play 2015.

Leggi altro...

Indiegamer #8 - articolo

Dominique Pamplemousse in "It's All Over Once the Fat Lady Sings!", Owlboy e Anne and Beanie.

Dominique Pamplemousse in "It's All Over Once the Fat Lady Sings!"