Super Scribblenauts

Rimarrete senza parole... forse!

Scribblenauts è stato uno dei giochi che ho maggiormente amato su DS, ma al tempo stesso anche uno di quelli che mi ha fatto maggiormente imprecare. Il suo potenziale era assolutamente devastante: un titolo in cui si possono risolvere puzzle ed enigmi semplicemente digitando delle parole che magicamente facevano apparire oggetti, è puro genio.

Purtroppo però quell'esperienza venne totalmente rovinata da un sistema di controllo a dir poco scriteriato, nel quale il pennino della console portatile Nintendo era quasi un ostacolo. Quando venne annunciato Super Scribblenauts ho sperato con tutto me stesso che il team di sviluppo avesse preso nota delle (tante) critiche ricevute dal precedente capitolo.

A questo punto state aspettando un breve resoconto iniziale per togliervi dall'incertezza in cui vi ho appena precipitati, giusto? Invece no, preferisco tenervi in sospeso ancora un po' ma una cosa posso dirvela subito: Super Scribblenauts non può essere considerato un vero e proprio sequel, ma questo non dev'essere visto necessariamente come un difetto.

1

I suggerimenti per superare i livelli possono essere acquistati ma diverranno comunque disponibili per consentire a tutti di proseguire.

Diciamo che si tratta del gioco "che avrebbe dovuto essere", nel senso che chi di noi si aspettava una rivoluzione probabilmente rimarrà deluso, ma le modifiche apportate ne giustificano comunque pienamente l'acquisto. Certo, magari avrebbero potuto fare un po' più di attenzione prima...

Il gioco dal punto di vista delle meccaniche è esattamente lo stesso. Una serie di livelli che propongono obiettivi completamente fuori di testa. Per superarli avete a disposizione l'arma più potente di sempre: la penna. Anche se in questo caso prende la forma di un pennino senza inchiostro, sappiamo bene quanto questa possa essere letale nelle mani giuste.

Oltre ad aver aggiunto un migliaio di nuove parole al già nutrito vocabolario del precedente capitolo, il team di sviluppo ha fatto una scelta tanto semplice quanto rivoluzionaria per il gameplay di Super Scribblenauts: includere gli aggettivi.

Detto così sembra esagerato, ma questa "piccola" modifica ha permesso ai level designer di creare sfide completamente nuove, rendendo ogni livello enormemente più aperto per quanto riguarda le scelte offerte al giocatore.

Ok, siete rimasti in sospeso abbastanza a lungo quindi è giunto il momento di dirvi che fortunatamente i controlli di questa versione Super di Scribblenauts sono stati completamente rivoluzionati. La cosa più importante è che ora si può muovere il protagonista non solo con lo Stilus ma anche con la croce direzionale della console, una cosa chiesta a gran voce da milioni di giocatori.

Devo dire che anche i controlli in versione touch sono comunque migliorati, ma io ho preferito non rischiare e ho utilizzato per tutto il tempo il D-pad. Nel caso scegliate l'opzione touch, quest'ultimo vi servirà per controllare la telecamera, che altrimenti può essere gestita tramite i quattro tasti frontali.

Il trailer di lancio di Super Scribblenauts.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

  • Caricamento...