Eurogamer.it

Cosa offre Knack 2 in più ai possessori di PS4 Pro? - articolo

Checkerboarding per schermi 4K, una modalità ad alto frame-rate, e molto altro.

Il primo Knack è stato il primo titolo mostrato nel periodo pre-lancio di PlayStation 4, mentre il game director Mark Cerny assumeva pure il ruolo di lead architect della stessa console. Nelle interviste Cerny descriveva Knack come un progetto su scala ridotta, mentre molti si aspettavano che fosse una vetrina delle capacità tecniche del nuovo hardware. Ma l'arrivo del sequel rappresenta un'interessante opportunità per Cerny e per il suo team Studio Japan: senza la pressione del lancio di un sistema da gestire, Knack 2 ha dato agli sviluppatori il tempo di mostrare che tipo di gioco vogliono veramente offrire.

Sono cambiate parecchie cose da quando il primo Knack fu lanciato, tra le cui quella di maggior spicco è l'introduzione della PlayStation 4 Pro (un altro progetto firmato da Cerny), che offre la possibilità di realizzare un titolo che faccia pieno uso delle capacità della console potenziata. Prima di tutto, il prodotto si pone in maniera aperta all'utente, visto che i giocatori hanno diverse opzioni per godersi l'esperienza tra cui due differenti risoluzioni, diverse soluzioni di frame-rate e supporto ad HDR. Quindi che cosa offre in dettaglio questo titolo su Pro?

Di base, Knack 2 su PlayStation 4 Pro opta per la modalità ad alta risoluzione che vede il gioco girare a 3200x1800 tramite il checkerboard rendering. Essendo il checkerboarding una caratteristica di cruciale importanza per PS4 Pro (ed un punto focale negli sforzi di Cerny nel realizzare la console) non sorprende che Knack 2 faccia perno su questa feature. Nonostante non si tratti di 4K nativo, la qualità dell'immagine risultante è pulita e nitida, fondendosi bene con lo stile artistico scelto.

I possessori di PS4 Pro hanno anche a disposizione una modalità ad alto frame-rate che riduce la risoluzione a 1080p per massimizzare le performance. Sulla carta si tratta di un downgrade da 1800p a 1080p che non sembra affatto allettante, ma la qualità dell'immagine è ugualmente soddisfacente grazie all'adozione di una superba soluzione di temporal anti-aliasing. Il profilo di performance di Knack 2 varia a seconda della modalità ma questa modalità vi garantirà un frame-rate quasi bloccato a 60 frame per secondo, un grosso upgrade rispetto alla prima Pro patch del prequel.

Ecco una completa video analisi di Knack 2 su PlayStation 4 e PS4 Pro: siamo stati piacevolmente sopresi dal numero di opzioni di visualizzazione disponibili.

Ed inoltre non c'è notizia migliore per i possessori di Ps4 Pro: entrambe le modalità sono disponibili a seconda del tipo di display collegato, proprio come dovrebbe sempre essere. Coloro che giocano ancora su schermi 1080p beneficiano del super-sampling o delle performance migliori, tutti ne escono vincitori. Per i possessori di PS4 standard la risoluzione di rendering è impostata a 1080p come vi aspettereste, ma ciò non implica che le cose siano in pari con la modalità ad alte performance di PS4 Pro. Le shadow maps sono impiegate per il modello premium di PS4, assieme a dei cambiamenti all'occlusione ambientale.

Nel complesso, comunque, la grafica su schermo è quasi in pari ed il risultato è delizioso, rappresentando un grosso balzo avanti rispetto al primo capitolo della serie. C'è una varietà maggiore nel gameplay al punto che i primi tre livelli offrono un feel unico spostandosi da un checkpoint all'altro. Rispetto al design ripetitivo del prequel, eventualità probabilmente dettata dal lancio concomitante con la console, Knack 2 rappresenta quindi una ventata d'aria fresca.

Inoltre ritorna un pieno motion blur per gli oggetti, assieme a un gran numero di poligoni in background per ogni scena, tante parti intricate in movimento ed una buona scelta di angoli per le telecamere che contribuiscono a rendere grandioso il gameplay. Potete dire quel che volete di Knack ma i miglioramenti apportati sia all'engine che alla direzione artistica sono largamente benvenuti in questo sequel.

Ma il miglioramento più importante all'esperienza è l'aumento delle performance. Abbiamo criticato il primo Knack per il suo frame-rate sbloccato, che comportava un'esperienza di gioco molto instabile che non risultava mai gratificante. Tutto questo è cambiato con Knack 2: prima di tutto il gioco adesso offre un'opzione per bloccare il frame-rate a 30fps. Non è l'opzione di default per quelli che cercano una consistenza rispetto a un frame che arrivi a 40-45fps, ma è un grosso valore aggiunto.

PS4 Pro High ResolutionPlayStation 4

Ecco Knack 2 girare a 3200x1800 tramite checkerboard rendering, confrontato alla versione PS4 base. La risoluzione maggiore permette di notare i dettagli più a distanza renderizzati nella scena.

PS4 Pro High ResolutionPlayStation 4

Questo scatto illustra la sottile differenza nella qualità delle ombre e dell'occlusione ambientale. Guardate bene le ombre e vedrete un po' più di dettaglio su PS4 Pro in entrambe le modalità di visualizzazione.

PS4 Pro High ResolutionPlayStation 4

Guardate le rocce sulla sinistra della scena, l'occlusione ambientale è impiegata in modo differente tra i due sistemi. La PS4 base presenta uno shading leggermente più scuro lungo i contorni.

Checkerboard Frame 1Checkerboard Frame 4

Questa coppia di scatti dimostra la ricostruzione delle tecniche di temporal anti-aliasing in gioco. Il Checkerboarding fa affidamento sulle informazione del fotogramma precedente ma il primo scatto è preso un fotogramma dopo un cambio di telecamera. Potete notare i vistosi artefatti lungo tutta l'immagine. Il secondo scatto è catturato quattro fotogrammi dopo che il checkerboarding ed il temporal AA si sono pienamente ripresi.

Ma se giocate su PS4 Pro potreste anche non averne bisogno. La modalità ad alto frame-rate del sequel offre un'esperienza quasi 60fps solida come la roccia e fa meraviglie per il gioco. I controlli sono più veloci e reattivi in questa modalità, ed il gioco appare fantastico durante il gameplay. Knack 2 offre molto più platforming rispetto all'originale e la precisione aggiunta garantita dal livello prestazionale è davvero benvenuta. Diversamente dal frame-rate quasi bloccato a 60fps della Pro, la PS4 base fa girare il titolo per la maggior parte del tempo sui 45fps. Questo è comunque un buon miglioramento rispetto al prequel che poteva calare frequentemente nella zona dei 30fps, mentre qui si mantengono i 40-45fps stabilmente.

Appare interessante il fatto che Knack 2 riesca a mantenere ai giocatori la promessa dei 60fps con PS4 Pro. Pochi altri titoli ci sono riusciti pienamente (The Surge di Deck 13 è stato uno dei pochi), ma è bello da constatare. Senza dubbio questo è possibile grazie a una tecnica di risparmio di prestazioni messa in gioco qui, l'half-rate physics. Quando grandi interazioni fisiche entrano in gioco, gli oggetti tendono ad aggiornarsi ad un frame-rate dimezzato, con una fluidità minore come risultato finale. Non è sicuramente un grande affare, ma è un modo interessante per risparmiare risorse.

E quindi, di quanto la modalità ad alta risoluzione di PS4 Pro è migliore rispetto all'output 1080p della PS4 base? La principale differenza sta ovviamente nel balzo da 1080p a 1800p checherboarding su PS4 Pro, e mediamente la PS4 base è due o quattro frame per secondo più fluida. Ciò non ha però effetti nocivi evidenti sul gameplay visto che il frame-rate è già abbastanza instabile ma ci fornisce un'idea di come scala l'engine. Basandoci su questo esempio, potrete aspettarvi un gioco base a 1080p che scala a 1800p usando il checkerboarding rendering. Con il limite di frame-rate a 30fps in gioco, entrambe sarebbero bloccate a 30fps, ma chiaramente ci sarebbero delle risorse inutilizzate sul sistema base che gira a risoluzione minore.

All'atto pratico le prestazioni sono proprio quelle che avremmo desiderato dall'inizio, ed è fantastico vedere che il team ha finalmente centrato l'obiettivo. Chi dà molta importanza al frame-rate può godersi Knack 2 a 60fps quasi bloccati su PS4 Pro, mentre chi predilige la qualità dell'immagine ad un frame-rate stabile di 30fps può optare per la modalità a 1800p o quella a 1080p della console standard. E per tutti gli altri c'è la modalità a frame-rate sbloccato. Tutti sono accontentati qui, ed è semplicemente fantastico.

Ricordate quella volta che John e Rich fecero un confronto live di Knack che girava simultaneamente su PS4 e PS4 Pro, controllando il gioco con un solo joypad? Rivivete quell'emozione qui, proprio adesso.

La morte dei tripla A single-player è alle porte? Vivere di single-player può essere impossibile per publisher e sviluppatori? La morte dei tripla A single-player è alle porte?

Nel complesso quindi, Knack 2 è una release interessante. Si tratta di un titolo che trae pieno vantaggio da praticamente ogni feature disponibile sulla linea di console PlayStation 4. Offre un fantastico supporto a PS4 Pro con modalità di visualizzazione multiple, pieno supporto HDR su tutte le console e viene anche sfruttato lo speaker integrato nel controller, una caratteristica ormai largamente in disuso.

E nonostante il focus principale del Digital Foundry sia la tecnologia, siamo sicuri nell'affermare che questo sia un gioco molto più divertente del precedente. Internet si è presa largamente gioco di Knack ma il suo sequel è un titolo migliorato in tutto. Il platforming è solido, il combattimento più rifinito fa uso delle differenti dimensioni di Knack e c'è anche un pizzico di puzzle solving.

Vale anche la pena di elogiare il modo in cui i livelli di difficoltà facile e normale offrano sentieri differenti attraverso ogni area: il livello più abbordabile semplifica considerevolmente gli elementi di platforming, ed è presumibilmente pensato per un pubblico più giovane. L'intero pacchetto si presenta molto bene, c'è anche una piena modalità cooperativa a due giocatori con due Knack, e si tratta di un titolo solido offerto a un prezzo ragionevole.

Se avete giocato alla demo recentemente pubblicata, non traete conclusioni negative affrettate visto che Sony ha scelto probabilmente la peggiore porzione del gioco per darne un'idea concreta. Le battaglie nell'arena sono scenari ridotti che non forniscono un quadro molto rappresentativo del gioco. In verità ci sono livelli molto migliori durante la prima sezione del secondo capitolo, per esempio, che avrebbero veicolato un'immagine molto migliore del gioco. Tirando le somme possiamo affermare che Knack 2, rispetto al suo prequel, è un gioco migliore ed è più bello graficamente e con più opzioni. Nel complesso, Knack 2 è un prodotto godibile e un pacchetto davvero completo e interessante.

Commenti (9)

Crea un account

O