Eurogamer.it

Gran Turismo Sport è la killer app dello standard HDR - articolo

Un'esperienza che cambia radicalmente.

Gran Turismo si è guadagnato a buon diritto una reputazione nel corso degli anni spingendo i limiti tecnologici delle console, e dopo alcune beta preliminari non del tutto convincenti, Gran Turismo Sport sembra fornire un'altra prova di forza dal punto di vista tecnico. Qualche giorno fa Sony ha rilasciato una mastodontica versione demo che ha permesso ai giocatori di provare svariati eventi e caratteristiche del gioco finale. È stata un'opportunità di assaggiare un piatto quasi pronto, specialmente per gli utenti muniti di schermi con High Dynamic Range. Molti titoli traggono beneficio dall'HDR ma con Gran Turismo Sport l'upgrade è più marcato e bello a tal punto che non godrete dell'esperienza completa senza l'HDR.

La maggioranza dei nostri gameplay è stata svolta su PS4 Pro utilizzando la sua modalità alta risoluzione, che offre una risoluzione interna 1800p upscalata a 4K tramite checkerboarding. I risultati non sono nitidi come quelli di altri titoli PS4 Pro o come quelli dello stesso Forza Motorsport 7 su Xbox One X, ma siamo comunque di fronte a un gioco splendido in movimento, e PS4 Pro mette in vetrina al meglio GT Sport e l'HDR.

GT Sport offre un notevole livello di dettaglio in ogni aspetto della presentazione. Il passaggio a PlayStation 4 implica che materiali, texture e illuminazione hanno subito un upgrade rispetto a ciò che era possibile fare precedentemente. Affidandosi poi al rendering basato sulla fisica, il gioco è in grado di offrire superfici realistiche ed oggetti in tutti gli ambienti e su tutte le auto. Le texture risultano quindi molto più nitide e più realistiche anche a distanza ravvicinata. Il gioco offre una vastità che nessun altra simulazione di corse può eguagliare, e gli ambienti si allargano a distanza creando l'illusione di un mondo gigantesco.

Ma è il supporto all'HDR che ci ha impressionato più di ogni altro aspetto. Alcuni titoli utilizzano l'HDR molto bene ma è chiaro che non tutte le implementazioni risultano egualmente efficaci, e molte deludono. Gran Turismo è sempre stata una serie creata per spingere avanti i limiti tecnologici e quindi non sorprende che l'HDR svolga un ruolo chiave nell'aspetto estetico del gioco. Ed in un mondo in cui così tanti schermi HDR offrono esperienze così differenti, che Polyphony Digital deve essere apprezzata per la sua soluzione.

Abbiamo messo su un video illustrativo della nostra analisi della demo di Gran Turismo Sport. Provate a guardarla in HDR se potete, vale davvero la pena.

GT Sport è in grado di offrire agli utenti il pieno controllo dell'esperienza HDR. Quando si abilita questa feature, una pagina di configurazione permette di impostare l'HDR10 per eguagliare lo standard supportato dalla vostra TV per ottenere la qualità migliore dell'immagine. Se utilizzate un display LG con luminosità ridotta utilizzando la modalità HDR game, GT Sport vi permette di bypassare completamente questa impostazione ma la realtà è che ogni schermo trarrà beneficio dalla possibilità di calibrare il livello di HDR più adatto alle capacità del vostro display. Altri giochi potrebbero trarre spunto da questa implementazione dell'HDR.

Ci sono diversi elementi che contribuiscono a definire questa presentazione in HDR. Si inizia dal rendering del cielo. La maggiore profondità del colore e della luminosità dell'HDR permettono alla luce del sole e alle nuvole di esprimere un livello di luminosità simile a quello della realtà. E poi ci sono le luci anteriori e posteriori delle auto. Il contrasto tra luci intense e l'ambiente buio funziona alla grande, contribuendo ancor di più ad aumentare il senso di realismo. L'insieme di tutti questi elementi restituisce un ottimo risultato, vibrante e chiaro. Ci sono tuttavia molte sbavature qua e là, come gli alberi "piatti" una mancanza di dettagli in certe aree dello sfondo, ma durante l'azione siamo di fronte a un gioco stupendo.

Ci sono altre buone notizie, in particolare un netto aumento delle performance in alta risoluzione rispetto alle precedenti fasi beta. Basandoci sulla nostra esperienza il livello di consistenza generale è impressionante, visto che Polyphony è riuscita a fornire un frame-rate inchiodato ai 60fps, cosa che non succedeva dall'era della PS2. Abbiamo veramente avuto difficoltà a riscontrare rallentamenti durante il gameplay, e ciò implica che se dovesse accadere sarà veramente un evento raro. Le gare sono tutte fluide a 60fps, un livello prestazionale non raggiunto dai capitoli per PS3. E i possessori di PS4 Pro hanno anche il vantaggio dei replay a 1080p60, mentre la PS4 base e la modalità ad alta risoluzione di PS4 Pro li riproducono a 30fps. Non sono completamente stabili ma il risultato è brillante, una bella novità dopo che da dieci anni i racing game di rilievo si sono limitati a replay a 30fps.

Ma ciò pone un interessante limite al gioco. Con PS4 Pro impostata con l'output a 1080p potete scegliere se dare priorità al rame-rate o alla risoluzione, un'opzione fantastica visto che in pratica permette di far entrare in gioco il super-sampling. Quando l'output è invece impostato a 4K, dar priorità al frame-rate non è possibile e si può solo impostare la più alta risoluzione. Nel nostro ultimo report della beta di GT Sport eravamo molto curiosi di capire come le varie modalità fossero partizionate tra gli utenti in base ai display in loro possesso, ed i possessori di PS4 Pro che utilizzano schermo 1080p hanno un chiaro vantaggio, quindi il fatto che siano state offerte tali scelte è una buona cosa. Ma il gameplay è comunque pressoché bloccato e un'opzione extra che avremmo gradito trovare è la possibilità di dar priorità al frame-rate nei replay, permettendo al gioco principale di girare comunque a 1800p checherboard, mentre i replay sono sempre e comunque limitati a 1080p e 60fps.

L'arte e la bellezza della fotografia videoludica Fotografare con gioia. L'arte e la bellezza della fotografia videoludica

Nel complesso, quindi, Gran Turismo Sport oltrepassa le aspettative. Polyphony ha svolto un grande lavoro questa volta, risolvendo molti dei problemi riscontrati nel codice delle early beta, ma anche nei vecchi titoli della serie GT sulle vecchie piattaforme PlayStation. La grafica è ovviamente molto migliore ma è l'esperienza generale che impressiona maggiormente. Dagli snelli menu, all'online senza interruzioni e alle intelligenti scelte di design, il titolo invoglia a essere giocato. Se siete dei navigati fan della serie o nuovi al genere racing in generale, questo titolo potrebbe rappresentare un ottimo punto d'ingresso.

E poi c'è l'implementazione dell'HDR. Abbiamo visto alcune buone prove di forza da parte di altri sviluppatori in precedenza, ma GT Sport è il primo titolo tra quelli visti finora che appare così fenomenale in HDR da avere il potenziale d'invogliare numerosi utenti all'upgrade dello schermo. Ricordate solo che un display che mostra il bollino HDR potrebbe non raggiungere le piene specifiche dello standard: la nostra guida all'acquisto dei TV 4K HDR dovrebbe mettervi sulla buona strada per la giusta scelta. Quando esprime tutto il suo potenziale, l'HDR è un "game changer" e GT Sport potrebbe tranquillamente proporsi come la killer-app di questo standard video.

Commenti (31)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!