All'epoca del suo debutto, lo abbiamo apprezzato e premiato con un voto più che decoroso, ma Street Fighter V, nella sua veste originaria, non ci aveva pienamente convinto per quelli che, tanto più oggi, possiamo definire ovvi, evidenti e lampanti motivi. Capcom, desiderosa di ascrivere la sua creatura tra i titoli che avrebbero presenziato all'EVO, una delle manifestazioni più importanti legate agli esports, ha trascurato i contenuti, limitandosi al minimo indispensabile per offrire agli appassionati del genere uno scheletro con cui e su cui imbastire tornei e sfide in versus all'ultima combo.

A conti fatti, si trattò di un compitino apprezzabile, certamente funzionale al suo reale scopo, ma insufficiente per garantire divertimento e intrattenimento a sufficienza agli appassionati, figurarsi al grande pubblico, orfano di una modalità storia e di una progressione degna di questo nome, fulcro con cui accattivarsi l'attenzione anche di chi non è ossessionato dall'idea di apprendere l'intero parco mosse di un lottatore specifico.

Il publisher nipponico, quanto meno, ha fatto ammenda delle sue colpe, rilasciando a cadenza regolare aggiornamenti e DLC che, a poco a poco, hanno reso il titolo più appetibile, in linea con i capitoli passati e capace di gareggiare con l'agguerritissima concorrenza.

Street_Fighter_V_Arcade_Edition_screenshot_1
La Season 3 introdurrà naturalmente nuovi lottatori. Oltre a Sakura, in prova per una manciata di giorni, potrete presto vestire i panni di Blanka, Cody, Sagat, Falke e G.

Questo lento processo di aggiunte e potenziamenti giunge ora al termine con la Street Fighter V: Arcade Edition, contenuto aggiuntivo gratuito per i possessori dell'edizione originale, gioco stand alone acquistabile nei negozi e negli shop online, che porta in dote tutti i personaggi dei primi due Season Pass oltre ad una lunga e gradita serie di novità.

Quelle più evidenti, manco a dirlo, rimpolpano il menù principale, aggiungendo modalità di gioco imprescindibili, chieste a gran voce dal pubblico. L'Arcade Mode, tanto per cominciare, reintroduce la classica sequenza di scontri che culmina con la sconfitta di un boss che sblocca bellissimi artwork legati al personaggio utilizzato. La particolarità che rende tanto piacevole e apprezzabile questa modalità è relativa alla sua natura episodica, divisa in capitoli che ricalcano e recuperano le singole iterazioni della saga.

Il sentiero che interseca Street Fighter II, per esempio, non solo riproporrà lo stesso roster, all'incirca, ma frapporrà le normali battaglie con gli indimenticabili stage bonus, prima di giungere allo storico scontro contro Mr. Bison. Similmente, anche la soundtrack riproporrà temi e musiche relative al capitolo di riferimento, naturalmente arrangiate e remixate per l'occasione. L'Arcade Mode, insomma, oltre a rappresentare una corposa modalità ideale per il giocatore solitario, è una sorta di tributo alla saga stessa, fan-service che riempirà di gioia gli appassionati.

Street_Fighter_V_Arcade_Edition_screenshot_2
Tra le nuove modalità introdotte, vale la pena citare anche Prova, che vi sfiderà a completare sequenze di comandi e combo per superare i livelli proposti.

Tra le novità spicca anche il Combattimento a Squadre, attualmente disponibile solo offline. Come il nome lascia intuire, si tratterà di comporre il proprio team di cinque lottatori, per poi contrapporlo a quello dell'avversario sino alla vittoria, o alla sconfitta finale. L'alto numero di opzioni disponibili, permette di personalizzare in ogni dettaglio questo tipo di scontro, adattandolo a diversi palati ed esigenze.

Non vanno dimenticate poi le Battaglie Extra, sfide che si aggiornano periodicamente e che permettono di accumulare punti esperienza, targhette esclusive e Fight Money, valuta con cui sbloccare personaggi, costumi, arene, credito indispensabile anche per iscriversi agli event stessi proposti in questa modalità. Superare o meno il livello proposto, quindi, inciderà non solo sugli eventuali sbloccabili che otterrete, ma anche sul bilancio dei Fight Money, punti che restano, anche in questa nuova veste di Street Fighter V, preziosi, per quanto mai troppo difficili da ottenere.

L'ultima novità riscontrabile nel menù principale coinvolge l'Allenamento, finalmente raffinato al punto da visualizzare i dati d'attacco e la barra frame, strumento ideale per calcolare i tempi di recupero di ogni mossa, feature che cambierà radicalmente approccio e preparazione dei videogiocatori più navigati e smaliziati.

Street_Fighter_V_Arcade_Edition_screenshot_3
Migliorato, e non poco, anche il matchmaking. Ora imbastire una partita veloce è davvero questione di pochi attimi.

Non mancano variazioni anche sul fronte del gameplay. Oltre ad un ulteriore bilanciamento, si registra l'introduzione di un secondo V-Trigger per ogni personaggio. Per chi non lo ricordasse, con questo termine si fa riferimento ad una specifica barra che, una volta riempita, permette di attivare bonus e abilità particolari e specifiche per ogni lottatore. Anche in questa Arcade Edition, power-up e poteri variano in base al personaggio scelto, anche se la tendenza generale dei nuovi V-Trigger incentiva il prolungamento delle combo con colpi extra.

Street Fighter V: Arcade Edition è il gioco che ci aspettavamo di ricevere un anno fa, un picchiaduro tecnico ma non impossibile da padroneggiare anche da un neofita. Le nuove modalità rendono il titolo più appetibile al giocatore singolo, non forzatamente attratto dall'idea di competere con amici e altri utenti pescati online. I nuovi V-Trigger, dal canto loro, inspessiscono ulteriormente il gameplay per la gioia dei videogiocatori più abili ed esperti.

Tra un Injustice 2, un Tekken 7 e un Dragon Ball FighterZ, la saga di Capcom rischiava di restare stritolata e schiacciata dalla concorrenza. Dopo la falsa partenza di un anno fa, l'Arcade Edition rimette il brand in carreggiata con un capitolo convincente dal punto di vista ludico, soddisfacente sotto quello delle modalità proposte. Si poteva fare meglio con la modalità Storia e non mancano perplessità circa il quantitativo, sproporzionato, di Fight Money necessari per sbloccare alcuni personaggi e arene, ma se siete appassionati al genere, non avete alcun motivo per lasciarvi scappare questa riedizione o per correre sugli store digitali per eseguire l'aggiornamento.

8 /10

Riguardo l'autore

Lorenzo Fazio

Lorenzo Fazio

Redattore

Lorenzo Fazio non ha mai smesso di giocare sin dai tempi del Master System. Ha così cercato di unire l’utile al dilettevole, inventandosi giornalista videoludico. Qualcuno ci è cascato: scrive per importanti testate del settore da quasi una decina di anni.

Altri articoli da Lorenzo Fazio

Commenti (9)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti