Game Drive Xbox Halo: Master Chief - recensione

Seagate ci ingolosisce con una bellissima Limited Edition.

A distanza di cinque anni torniamo a parlare di un hard drive Seagate specificamente pensato e realizzato per le console Xbox. Questa volta però abbiamo a che fare con un "giocattolino" che farà brillare gli occhi dei fan dello Spartan John-117. L'Hard Drive Halo: Master Chief - Limited Edition 2.5" è disponibile in due formati, quello da 2 TB da noi provato e uno più capiente che arriva a 5 TB.

Già prima dell'uscita delle console next-gen si è scatenata la discussione sulla scelta di Microsoft (e Sony) di dotare le loro nuove macchine di hard-drive estremamente veloci ma anche poco capienti. Il motivo è sicuramente da ricercarsi nella necessità delle due compagnie di tenere più bassi i costi, in quanto gli SSD di quel tipo costano ancora abbastanza e aumentarne la portata avrebbe pericolosamente elevato il prezzo di lancio di Xbox Series X e PS5.

Il problema si è palesato ai nuovi utenti non appena hanno fatto il trasferimento dati dalle vecchie console a quelle nuove. Gli SSD delle loro console si sono subito riempiti di giochi e salvataggi della precedente generazione lasciando poco spazio ai titoli di lancio e costringendo gli utenti a scegliere quali titoli tenere e quali cancellare. Il miglior modo per avere tutto a disposizione senza grossi problemi è dotarsi di un Drive aggiuntivo su cui spostare tutti i giochi old-gen, cosa che in molti hanno già fatto in passato, modificando quelli interni alle console o optando per un dispositivo esterno.

Game_Drive_Xbox_Halo_2
Forse è quasi superfluo specificarlo, il Game Drive di Halo funziona perfettamente anche con la precedente generazione Xbox.

Il Seagate Game Drive Xbox - Halo: Master Chief Limited Edition, oltre a vincere il premio per il nome più lungo della storia è anche il dispositivo più versatile della serie. Il precedente modello, da noi recensito cinque anni fa, era compatibile con Xbox 360 e Xbox One. Adesso alla famiglia si uniscono anche Xbox Series X ed S. In virtù di questo e della serigrafia personalizzata, il prezzo è stato ritoccato verso l'alto. Il modello da 2 TB in listino è prezzato 114,99 Euro mentre ne servono 60 in più per quello da 5 TB. Costo e capienza a parte, le prestazioni sono identiche tra i due modelli e alla pari della versione Standard da noi recensita qualche anno fa. Le dimensioni sono ridotte e il peso è molto contenuto: parliamo di 117 mm di lunghezza x 80 mm di larghezza x 169 grammi di peso.

Il Drive utilizza lo standard USB 3.2 Gen 1 ed è auto-alimentato. Lo abbiamo messo alla prova con trasferimenti di vario tipo, dimensione e lunghezza, e mai abbiamo rilevato un riscaldamento dell'unità che andasse oltre i 31°. Su console il trasferimento di un gioco da 16GB dal Drive interno ha impiegato circa 6 minuti per arrivare a destinazione. La silenziosità è ottimale ma le differenze nei tempi di avviamento dei giochi su Xbox Series X (console che abbiamo utilizzato per il test) sono ovviamente rilevanti se paragonate a quelle dell'SSD interno. Siamo nell'ordine medio del 2x o 3x, ma ricordiamoci sempre che stiamo parlando di un'unità esterna di tipo standard.

Come nel precedente test ci siamo spostati anche su PC mettendo alla prova il Seagate - Halo Master Chief Game Drive con il tool benchmark HD Tune Pro e anche stavolta il tempo rilevato è stato in linea con quello reale. La massima velocità di trasferimento è stata di 113.7 MB/s ma il transfer-rate medio è ben più basso, con un minimo che ha toccato i 47 MB/s. Un file di 10 GB è stato trasferito dal disco interno a quello esterno in poco meno di due minuti, scesi a 1:26 per il percorso inverso. Anche qui siamo vicini alle prestazioni del Seagate del precedente test.

Game_Drive_Xbox_Halo_1
È forse l'HDD Seagate più bello, alla pari di quello dedicato a Cyberpunk 2077. Dimensioni e peso sono ideali per portarlo in giro.

L'installazione è talmente semplice che quasi ci sentiamo in colpa a dedicarle qualche riga. Prendete appunti perché vi serviranno: per prima cosa togliete l'hard drive dalla sua confezione, ricordando di fare lo stesso con il cavo di connessione. Fatto questo accendete la vostra Xbox (a prescindere dal modello) e collegate l'HDD ad una porta USB. Fatto. Ecco, avete finito. Una finestra pop-up vi avvertirà dell'avvenuta connessione e a quel punto potrete entrare nell'apposita sezione delle opzioni per effettuare tutte le operazioni di spostamento che volete.

Quando ne avrete bisogno potrete disconnettere l'unità e portarla con voi a casa di un amico, parente o rivale, ricollegarla alla sua console Xbox e condividere temporaneamente con lui i vostri giochi, salvataggi e DLC immagazzinati. Ovviamente per farlo dovrete accedere alla sua console con le vostre credenziali Xbox Live. Come ciliegina sulla torta, il pacchetto include (oltre al Game Drive già serigrafato con un bel profilo di Master Chief), un cavetto USB di ottima qualità ma soprattutto un gradito set di adesivi in vinile dedicati all'amato Spartan, con i quali potrete personalizzare ulteriormente la vostra unità.

Seagate Technology ha sviluppato in collaborazione con Microsoft le schede di espansione di memoria per Series X/S che sfruttano la Xbox Velocity Architecture, replicando la tecnologia dell'SSD interno delle nuove console. In attesa di poterci mettere le mani sopra ad un prezzo quasi umano (attualmente costano 250 Euro), dotarsi di un hard drive "normale" per ampliare la capacità di immagazzinamento dati della vostra console last o next-gen, è una scelta altamente consigliata.

Game_Drive_Xbox_Halo_3
Stando ai risultati di HD Tune Pro, le prestazioni sono quasi identiche alla precedente versione per Xbox, ma inferiori a quelli del modello “The Last of Us II” per PS4.

Il prodotto di cui vi abbiamo parlato oggi non è sicuramente tra i più performanti in circolazione, e per un prezzo di poco superiore potete portarvi a casa un Samsung T5 o T7, due SSD da soli 500GB ma notevolmente più veloci.

Il costo del modello Halo di Seagate è però giustificato per i fan dell'iconico personaggio, che eleva notevolmente il fattore "coolness" di questo dispositivo.

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Oculus Quest 2 - recensione

La realtÓ virtuale alla portata di tutti.

Digital FoundryAMD RX 6800 e 6800 XT: Big Navi rende AMD nuovamente competitiva - recensione

Le migliori schede grafiche rilasciate da AMD da diversi anni a questa parte.

Digital FoundryPlayStation 5: benvenuti nella next-gen - recensione tecnica

Il verdetto del Digital Foundry: una console premium con giochi che sfruttano nuove esperienze.

EssenzialeRazer Naga Pro - recensione

Uno dei migliori mouse di Razer, si evolve per diventare il migliore?

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza