Nacon Pro Compact - recensione

Un'alternativa economica per i boxari firmata Nacon che potrebbe stupirvi.

Il controller Pro Compact di Nacon per Xbox One, Series S/X e Windows 10 è un piccolo controller piuttosto interessante (anche se forse non così piccolo come suggerisce il nome) che mira a offrire alcune funzionalità per giocatori più esigenti, tendendo però una mano ai loro portafogli. Ovviamente per essere conveniente, non può offrire tutti gli accessori e gli ammennicoli vari che si possono trovare in altre periferiche professionali, come LED psichedelici ovunque o levette sostituibili a caldo, ma offre un'ottima alternativa a un controller Xbox standard con una bella selezione di funzioni professionali, che è davvero un'offerta allettante.

Disponibile in colore bianco con un pannello superiore nero a contrasto o in colorazione completamente nera, che si abbina perfettamente con le nuove Xbox Series S e X, è un controller dall'aspetto accattivante ed è uno dei primi prodotti a licenza ufficiale Xbox, nato dalla collaborazione tra Nacon e Microsoft. La qualità costruttiva è molto buona e, sebbene sia notevolmente più leggero di un controller Xbox standard, sembra molto più robusto e durevole di molti controller di terze parti.

1
Il Nacon Pro Compact a confronto con il controller classico Xbox. Rispetto allo standard, il Pro Compact è più piccolo del 15%.

Il Pro Compact è in realtà notevolmente più grande di quanto il suo nome implichi. Condivide quasi la stessa larghezza del controller Xbox Series X | S standard (secondo Nacon è il 15% più piccolo) ha solo circa un pollice tagliato fuori dalla lunghezza delle impugnature e sotto il Dpad e la levetta analogica destra. Le levette hanno anelli di rame metallico sul bordo interno che aggiungono un bel tocco di qualità al feeling complessivo. Le impugnature stesse sono piuttosto spesse e molto più arrotondate rispetto a quanto si possa essere abituati, il che conferisce al controller una sensazione insolita ma comunque confortevole. Un motivo a triangolo finemente strutturato è modellato su tutto il retro del controller, che offre una presa molto sicura. L'intera parte posteriore è adeguatamente aderente, ed essendo un controller cablato senza batterie all'interno è relativamente leggero.

In termini di posizionamento dei pulsanti e fattore di forma, sembra effettivamente prendere alcuni spunti dal DualShock 4 di Sony. I controlli su ciascun lato sono più distanziati, il che lo rende più ampio nella parte superiore. I pulsanti frontali A, B, X e Y, sono notevolmente più grandi e leggermente più piatti di quelli del pad classico. La levetta analogica, il D-pad e il posizionamento dei pulsanti frontali si allineano con il controller Xbox standard, dando al Pro Compact una sensazione immediatamente familiare; infatti ci siamo ritrovati a premere immediatamente i pulsanti giusti senza dover guardare il controller. Gli unici pulsanti in posizioni non standard sono Menu, Condividi, Guida e Finestra, ma ci si fa presto l'abitudine.

2
La parte posteriore è caratterizzata da un grip molto gradevole, oltre che da una buona ergonomia.

Il Nacon Pro Compact è un controller cablato, quindi non è disponibile la connettività a 2,4 GHz o BlueTooth. Il cavo intrecciato lungo tre metri ha una connessione USB-A ed è molto spesso, con un pratico cinturino in velcro per legarlo, il che lo rende molto resistente. C'è anche un connettore staccabile all'estremità USB, per impedire a bambini troppo ansiosi o adulti smemorati di trascinare la loro console o computer sul pavimento.

Durante le nostre prove di gioco su Xbox Series X e PC abbiamo notato che i controller analogici scivolano senza intoppi ed i pulsanti frontali sono soddisfacenti da premere nonché molto reattivi. I pulsanti più grandi per fortuna non hanno causato input accidentali, anche se potrebbe essere più facile premere più pulsanti contemporaneamente quando necessario, come nei giochi di combattimento, specialmente per i giocatori con le mani più grandi. Forse sono un po' più rumorosi, ma se questo genere di cose può infastidirvi, apprezzerete invece la silenziosità del D-pad del Pro Compact rispetto al D-pad ultra-cliccabile dei controller Xbox standard. La vibrazione è piacevole e forte senza essere troppo rumorosa e la qualità costruttiva del controller è di prim'ordine e molto solida.

3
Una vista laterale da cui emergono alcuni dettagli costruttivi interessanti come la gommatura nella parte concava dei due stick analogici e l'anello in rame alla base degli stessi.

Come ogni periferica di alto livello che si rispetti, anche il Nacon Pro Compact ha i suoi assi nella manica. Scaricando l'app gratuita "Pro Compact" dallo store Microsoft su PC o Xbox, è possibile rimappare i pulsanti, scambiare le levette, disabilitare la vibrazione e passare da un D-pad a 4 o 8 direzioni. Il vero valore aggiunto avviene però con le opzioni stick e trigger. Si può scegliere tra vari preset più adatti a determinati generi di giochi, alterando aspetti quali la curva di risposta, la sensibilità ed i tempi di pressione delle levette e dei grilletti. Si possono rendere sensibili alla più piccola spinta o far risultare i grilletti come completamente premuti quando sono magari solo a metà. L'app non spiega perfettamente i piccoli grafici di ogni singolo preset, quindi potrebbe essere necessario sperimentarli singolarmente per trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

Una volta modificate le impostazioni a proprio piacimento, è sufficiente spostare l'interruttore sul retro del controller per passare dalla modalità "classica" predefinita alla modalità "avanzata" personalizzata. Molto utile ad esempio, in un FPS in cui la modalità classica può essere sufficiente per il 90% del gameplay, ma è necessario passare alla modalità avanzata quando si prende un fucile da cecchino per garantire un controllo più preciso sulla mira. La più grossa limitazione di questo software è la memorizzazione di un solo profilo custom per volta, il che ci costringe a dover preparare ogni volta dei preset a seconda del tipo di gioco utilizzato. In ogni caso è da lodare sia la pulizia dell'interfaccia, visti anche i trascorsi di Nacon non sempre brillanti, e, soprattutto, la perfetta integrazione del software con l'ambiente console, in un ecosistema in cui i software di calibrazione e mappatura dei pad sono appannaggio esclusivo dei PC.

4
L'applicazione Pro Compact, disponibile sia su PC che su Xbox, permette di rimappare completamente i tasti del dispositivo, oltre ad impostare una serie di preset personalizzati a seconda del tipo di gioco scelto.

Il Pro Compact supporta anche il Dolby Atmos tramite il jack per le cuffie. In questo modo è possibile sperimentare l'audio 3D utilizzando un auricolare stereo standard, che può dare un ulteriore vantaggio competitivo nei giochi online. Per utilizzarlo è necessario scaricare il software Dolby Access, che permette anche di realizzare un profilo audio personalizzato, regolare livelli e amplificare determinate tipologie di rumori e così via

Il Nacon Pro Compact, sebbene più grande di quanto suggerisce il nome ci è sembrato un prodotto ben assemblato e confortevole. Ha alcune utili preimpostazioni della curva di risposta e una breve distanza di corsa del grilletto che lo rende adatto per sparatutto in prima persona e giochi d'azione. Sebbene alcuni dei pulsanti con priorità più bassa possano essere posizionati meglio, le prestazioni generali superano di gran lunga il prezzo richiesto, rendendolo un'opzione desiderabile se avete bisogno di un controller aggiuntivo o sostitutivo per la tua Xbox o il vostro PC.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza