WarioWare: Get it Together - recensione

Wario diventa game designer... a modo suo!

Wario si è messo in mente di creare il suo videogioco personale. Non per una semplice smania di protagonismo, non per attirare il gemello buono Mario in una trappola, semplicemente per fare soldi e accumulare tesori!

Ovviamente non può che farlo a modo suo... e combina uno dei suoi soliti casini. Il gioco viene infestato da una miriade di bug e glitch, che riescono tra l'altro ad intrappolare tutti gli impiegati della sua compagnia nei loro rispettivi livelli. L'unica soluzione è entrare nel codice sorgente e liberare tutti.

Inizia così l'ennesimo capitolo di WarioWare, da sempre fucina di follie "mordi e fuggi" che ci accompagnano fin dal primo capitolo per Game Boy Advance, risalente ormai a ben 18 anni fa. Nei titoli che si sono susseguiti praticamente su qualsiasi piattaforma Nintendo, sono state aggiunte via via nuove meccaniche, dall'utilizzo di giroscopi ai comandi touch, passando per la possibilità di creare da zero i mini-giochi. Il cuore però è rimasto lo stesso: superare una serie di sfide della durata media di 4/5 secondi, cercando di intuire in brevissimo tempo "cosa fare" e "come farlo".

WarioWare: Get It Together prosegue questa tradizione, gettando però nella mischia tutti i personaggi della saga e rendendoli protagonisti veri (e vari) di questa nuova avventura. La modalità principale, che segue la storia a cui accennavamo all'inizio, è composta da tre macro-livelli da superare portando a termine con successo una media di 15 mini-giochi la cui velocità tende a crescere sempre di più.

Qui entra in gioco la novità di quest'anno: prima di affrontare ogni "piano" potrete scegliere quali membri del team Wario dovranno impegnarsi nelle sfide, facendo affidamento sulle loro specifiche abilità.

In ogni stage avrete cinque tentativi (o meno) per portare a termine tutte le prove, ma in caso di sconfitta potrete riprendere dall'ultima spendendo un po' delle monete che avrete guadagnato fino a quel momento. La vera sfida ovviamente consiste nell'arrivare alla fine con meno errori possibili, ma in questo modo tutti avranno la possibilità di arrivare all'epilogo della storia.

Completare l'avventura non richiede più di un paio d'ore, ma ogni livello può essere giocato quante volte si vuole per migliorare i vostri record... magari cambiando team per vedere se alcuni personaggi sono più utili di altri.

Wario_Ware_1
Il tempo a disposizione per completare ogni sfida supera raramente i cinque secondi. Dovrete pensare e agire velocemente.

Sì, perché la difficoltà dei mini-giochi di WarioWare: Get It Together dipende MOLTO dal personaggio con cui le si affronta. Paradossalmente Wario è forse il protagonista più "scomodo" da usare in quanto è solo capace di caricare come un ariete qualsiasi cosa incontri.

La sua abilità può tornare utile di tanto in tanto, ma molto più proficui sono i poteri degli altri. C'è Young Cricket, che insieme al suo maestro di kung-fu è capace di saltare addirittura più in alto di Mario. Mona può muoversi in tutte le direzioni con uno scooter volante e colpire qualsiasi cosa con il suo boomerang. Mike, il robot karaoke è capace di sparare note musicali mentre l'alieno Orbulon può sollevare qualsiasi cosa con il suo raggio gravitazionale.

Il cast completo include circa venti personaggi. Con il crescere del gruppo ovviamente troverete i vostri personaggi preferiti, ma non necessariamente saranno anche quelli più utili di volta in volta. Il team che di volta in volta vi porterete dietro sarà composto da un minimo di tre ad un massimo di cinque personaggi, ma non è detto che portarvi ogni volta dietro quelli che preferite sia una decisione saggia. Spesso dovrete provare e a volte vi sorprenderete nello scoprire che con uno di loro che reputavate quasi inutile "quella" sfida che vi dava tanto filo da torcere si trasformerà in uno scherzo.

Wario_Ware_2
Sono presenti 200 mini-giochi, alcuni dei quali ovviamente dedicati alle saghe Nintendo più celebri.

A corredo dell'avventura principale, che può essere affrontata sia in singolo che in coop, troviamo un lungo corollario di opzioni e modalità "secondarie" che allungano di molto la longevità di WarioWare: Get It Together. La Wariopedia è la raccolta di tutti i livelli che avrete superato nella Storia, che potrete ripetere all'infinito per allenarvi.

La sezione Personaggi include invece tre schermate, quella delle Statistiche che ovviamente non ha bisogno di spiegazioni, la Sala Relax nella quale potrete fare pratica con i comandi di ogni personaggio, personalizzarlo e gratificarlo con un regalo che lo farà aumentare di livello sbloccando altri bonus. Ma dove si trovano questi regali? Semplice, nella terza schermata, il negozio.

Qui troverete una miriade di accessori da acquistare ma anche i distributori automatici dove tentare la fortuna nella speranza di ottenere oggetti rari. Ultima schermata "passiva" (nel senso che non prevede la partecipazione a sfide) è quella delle Missioni, ovvero gli achievement interni del gioco che una volta sbloccati vi frutteranno un bel gruzzolo di monete Wario.

Wario_Ware_3
Alla fine di ogni sequenza di mini-sfide c'è la battaglia con uno dei boss, che ovviamente è perfettamente in linea con la follia del gioco.

Di ben altro spessore ludico sono le due modalità Gran Varietà e Coppa Wario. La prima è una raccolta di 10 nuove sfide, molte delle quali dedicate espressamente al multplayer. Non fa parte di quest'ultima categoria la Battaglia Infinita, una sorta di Smash Bros. semplificato nel quale scegliendo un personaggio dovrete sconfiggere continue ondate di altri protagonisti sempre più tosti e veloci. Il nostro record si è fermato a 248 nemici sconfitti, vediamo se saprete fare di meglio.

Vi lasciamo il gusto di scoprire tutti gli altri giochi perché tra loro si nascondono delle vere e proprie chicche che, specialmente con uno o più amici, rischiano di monopolizzare il tempo dedicato a WarioWare. La Coppa Wario è invece la sezione dedicata alle sfide settimanali che Nintendo pubblicherà a partire dalla data di lancio di Get It Together. Si dividono in due categorie (Cronometro e Punteggio), il cui risultato finale è legato anche punteggi dei personaggi coinvolti determinati dalla loro "affinità" con il tipo di gioco. Per partecipare non è necessario avere un abbonamento Nintendo Switch Online, che è invece obbligatorio nel caso vogliate caricare i vostri risultati sulle classifiche mondiali.

Nintendo conosce i suoi personaggi e conosce ancora meglio i gusti del suo pubblico. WarioWare: Get It Together è un prodotto perfettamente a fuoco per l'obiettivo che si propone: offrire un intrattenimento veloce e immediato.

Wario_Ware_4
Non che in un titolo del genere sia importante ma Get It Together è il primo WarioWare ad essere doppiato in Italiano.

L'idea dei personaggi multipli è eccellente anche se non perfettamente bilanciata, mentre la quantità di modalità a disposizione e i piani a medio-lungo termine sono chiaramente orientati verso la socialità e il multiplayer.

I giocatori "solitari" forse lo troveranno un po' scarno mentre chi ama visceralmente Switch potrebbe storcere un minimo il naso per il mancato supporto ad alcune feature peculiari della console. Il Rumble HD, ad esempio, lo ricorda ancora qualcuno?

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Hoa - recensione

Viaggio al centro della natura tra Rayman e Studio Ghibli in Hoa.

Greak: Memories of Azur - recensione

RiuscirÓ Greak a salvare Azur insieme ai suoi fratelli?

Minute of Islands - recensione

Siamo pronti a salvare il mondo, ma chi Ŕ pronto a salvare noi?

World's End Club - recensione

Un mistero da risolvere.

Articoli correlati...

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza