Cooler Master Storm Spawn

Adatto al gaming come all'uso quotidiano.

Il vostro mouse comincia a fare i capricci? State cercando un degno sostituto al vostro compagno di mille fraggate? Il Cooler Master Storm Spawn potrebbe fare proprio al caso vostro.

Questo mouse è stato progettato per offrire una forma ergonomica così da non stancare durante lunghe sessioni di utilizzo. È vero, a prima vista il mouse non colpisce per la forma, notevolmente sagomata ai lati , ma una volta impugnato la sensazione di confort è totale.

La superficie, leggermente gommata, vi garantirà una presa perfetta; la forma, seppur strana, è confortevole sia per destrimani che per i mancini (a discapito però della comodità nella pressione dei tasti laterali).

Specifiche tecniche:

  • Numero modello: SGM-2000-MLON1.
  • Colori disponibili: rosso e nero.
  • Materiale: plastica (corpo), gomma anti sudore/scivolo (esterno).
  • Dimensioni: (L) X 75,5 (H) 110 X (D) 35 mm.
  • Peso netto: 142g.
  • Sensore: ottico a 3500 DPI Sentinel-X.
  • Velocità massima monitoraggio: 60 IPS.
  • 20g di accelerazione massima.
  • Tempo di Polling: 1.0ms.
  • Velocità di misura: 6400 FPS.
  • 32Kb di memoria interna.
  • Forma ergonomica mano destra.
  • 7 pulsanti programmabili.
  • Base con pad di Ultra Swift Teflon.
  • 2m di cavo USB.
  • Connettore USB placcato oro.

All'interno della confezione troviamo il mouse Spawn, il CD d'installazione e un piccolo manuale multilingua con le caratteristiche tecniche del mouse e del software di configurazione.

1
La schermata di impostazione dei DPI.

Il mouse, data la sua forma molto ergonomica, consente di avere una presa molto stretta sul mouse, nonostante le dimensioni ridotte rispetto ad altri prodotti in commercio e il rivestimento di gomma antiscivolo/antisudore che offre un più che discreto confort.

Oltre ai classici pulsanti sinistro, destro e centrale, sotto la rotellina di scorrimento sono presenti due tasti di default impostati per aumentare o diminuire i DPI con questi setting: 800,1800 e 3500 DPI.

Sul lato sinistro troviamo altri due pulsanti controllabili con il pollice se si utilizza la mano destra o in maniera leggermente più scomoda, in caso di utilizzo con la mano sinistra, con l'anulare. Tutti i pulsanti utilizzano microinterruttori Omron, con garanzia di minimo cinque milioni di click.

La funzione che certamente ci è piaciuta maggiormente è che tutti i settaggi impostati dal programma di configurazione della periferica sono scritti direttamente nella memoria interna al mouse e consentono quindi di utilizzare le impostazioni e le macro anche se collegate il mouse su un altro pc. Favoloso.

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Marco Ballabio

Marco Ballabio

Redattore

Adepto spirituale del Pastore fin dai tempi di TGM, è sempre alla ricerca dell’ultimo pezzo per completare il suo PC definitivo. Impresa, come quella di Dylan Dog e del suo galeone, infinita.

Contenuti correlati o recenti

Stela - recensione

SkyBox Labs esce dall'ombra.

ArticoloLegends of Runeterra - prova

Siamo volati a Dublino per il gioco di carte di League of Legends. E non solo!

ArticoloStar Citizen? “È come sviluppare tre tripla A simultaneamente” - speciale

Intervistiamo Marco Corbetta, senior technical director di Cloud Imperium Games e Foundry 42.

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza