In un periodo come questo, dove i titoli più attesi sono ormai usciti, è naturale andare a cercare qualche sollazzante alternativa sui canali online delle nostre console. Che si tratti di PS3, Xbox 360, PC o Nintendo Wii, i cataloghi relativi ai titoli scaricabili si arricchiscono sempre più ogni giorno che passa.

Parliamo di giochi semplici, immediati e a poco prezzo, ma ormai sapete bene quante e quali perle possono annidarsi in mezzo a tanto riempitivo. Art Style è uno di questi e se avete un Wii vi raccomandiamo seriamente di accedere al vostro account su Wiiware.

Per la prima volta nella nostra rubrica dedicata ai roundup, entra in scena un gioco destinato a iPad. Omium potrebbe essere definito lo “Space Invaders per la Touch Generation”, da giocare persino in cooperativa sullo stesso dispositivo anche se, come vedrete, i risultati non ci hanno convinto del tutto.

Art Style: Penta Tentacles

  • WiiWare / 600 punti

Penta Tentacles è una di quelle esperienze creative e accattivanti alle quali probabilmente si riferiva Nintendo nel lanciare il suo canale online per Wii. Un titolo astratto, colorato, ma incentrato su meccaniche tanto semplici quanto ipnotiche.

Ambientato interamente sott’acqua, il gioco vi mette nei panni di un curioso organismo dotato di tentacoli (ben 5, come i più svegli avranno già intuito) intento a fagocitare altri micro-organismi. Ciascun tentacolo ha un colore differente, e tramite questi sarà possibile inglobare solo organismi del colore corrispondente.

1
I potenziamenti vi renderanno invincibili e capaci di spazzare via ogni cosa intorno a voi.

Proprio come in Fl0w, l’atmosfera è rarefatta, quasi da sogno. Le meccaniche sono semplici e complesse al tempo stesso: se da un lato è necessario catturare organismi del medesimo colore del tentacolo, dall’altro bisognerà anche essere pronti a schivare lo sciame di ostacoli disseminati lungo il percorso del bordo primordiale.

I tentacoli si accresceranno di svariate unità ogni volta che riuscite a nutrirvi nella maniera corretta, ma per sfuggire a tutti gli organismi non commestibili dovrete ruotare e spostarvi con la massima attenzione. Una volta aggiunti dieci segmenti a ciascun tentacolo si passa allo stage successivo, dove le cose saranno via via sempre più complicate. Il numero dei tentacoli aumenterà così come il numero di nemici da evitare. Sono altresì presenti alcuni potenziamenti che vi renderanno temporaneamente invincibili e in gradi di creare vortici devastanti facendo piazza pulita intorno a voi.

Non mancano modalità alternative quali Endless e Snake. Nella prima dovrete ingoiare un prefissato numero di micro-organismi senza alcun limite di tempo e passare agilmente al livello seguente. Una modalità pensata per un ritmo più pacato, che riesce comunque a tenere desto l’interesse grazie al preciso set di controlli. La seconda vi offre invece un solo tentacolo colorato con cui fagocitare le prede, mentre con l’altro lato dovrete liberarvi di tutto il resto.

Un gioco ben congegnato, semplice ma non avaro di sfide, e ideale per qualche ora di relax nei caldi giorni estivi che ci attendono.

9/10

Animal Color Cross

  • DSiWare / 500 punti

Se avete apprezzato Picross, in Animal Color Cross vi sentirete sicuramente come a casa vostra. Scopo del gioco è quello di colorare i quadratini di una griglia per rivelare l’immagine nascosta. Nello specifico, le pixellose immagini sono tutte relative ad animali situati in ogni parte del globo.

3
La grafica riesce ad essere minimalista e puccettosa al tempo stesso.

Gli unici indici forniti dal gioco sono una sequela di numeri posti ai lati della griglia, ognuno dei quale corrisponde al numero di caselle e ai colori da utilizzare nel dare forma all’immagine. L’idea è quella di imparare a dedurre le caselle e i colori con una semplice occhiata via via che l’immagine viene completata, ma è il fattore tempo a essere determinante.

Ogni errore vi costerà una penalità di svariati secondi, e presto impararete a ispezionare con cura la griglia evitando mosse azzardate.

La varietà degli animali da raffigurare è notevole e le griglie sono ben 72, ciascuna delle quali andrà a comporre immagini stilizzate ma sempre più complesse. Il numero di caselle da riempire crescerà esponenzialmente, richiedendo un buon colpo d’occhio e una discreta abilità deduttiva.

Un titolo a basso costo ma che potrà intrattenervi per oltre cinquanta ore. Tutto sommato, un buon affare.

7/10

Riguardo l'autore

Dario Tomaselli

Dario Tomaselli

Redattore