Picture of Wesley Yin-Poole

Wesley Yin-Poole

Deputy Editor

Wesley is Eurogamer's deputy editor. He likes news, interviews, and more news. He also likes Street Fighter more than anyone can get him to shut up about it.

Featured articles

FIFA 18 per Nintendo Switch è un prodotto abbastanza singolare: non è propriamente un gioco last-gen, ma nemmeno un titolo current-gen. È un prodotto che sulla carta sembra inferiore alle versioni PS4, Xbox One e PC, ma visto come software portatile risulta davvero impressionante. Si tratta di un titolo che mi piacerebbe da impazzire giocare sull'autobus ma che non vorrei giocare su un grosso schermo sul divano di casa. Lasciatemi usare un termine che nel calcio è un cliché: FIFA 18 è un videogame che potremmo suddividere in due tempi.

E3 2017: quattro chiacchiere con Jim Ryan di Sony - intervista

Si parla di competizione con Xbox One, cross-platform, esclusive e altro ancora.

È davvero difficile trovare un difetto alle uscite PlayStation di questo primo semestre 2017. La PS4 ha potuto godere di esclusive console potenti come Horizon: Zero Dawn, Nier: Automata, Persona 5 e Nioh. Dopo aver visto l'evento Sony all'ultimo E3 è altrettanto difficile però non immaginare una seconda parte dell'anno decisamente più fiacca.

Durante la recente conferenza E3, Microsoft è salita sul palco con una notevole dose di pressione. La missione era difficile: convincere il pubblico a spendere i suoi sudati risparmi sul nuovo mostro della casa di Redmond, l'Xbox One X. Le specifiche dell'ex-Project Scorpio erano già note, quindi la partita si è giocata quasi esclusivamente sul versante giochi. Ne sono stati annunciati 42, 22 dei quali etichettati con l'ambiguo marchio "Xbox Console Exclusivity". Di piccole gemme se ne sono viste parecchie durante lo show, dall'affascinante The Last Night al magico seguito di Ori and the Blind Forest, ma dove sono finiti i grossi calibri? Che fine hanno fatto le esclusive first-party che avrebbero dovuto far saltare il banco?

Destiny 2 per PC - prova

Una versione impressionante.

Destiny 2 su PC appare come un gioco completamente diverso a chi abbia trascorso centinaia di ore con la versione PlayStation 4. Passare dal pad a mouse e tastiera rappresenta un cambiamento significativo delle sensazioni trasmesse da Destiny, che fino a questo momento è rimasto un'esclusiva console.

Tra tutti i miglioramenti di buon senso che Bungie ha annunciato per Destiny 2, un cambiamento al modo in cui il primo gioco funzionava mi ha colto di sorpresa. Il Crogiolo, una delle mie modalità preferite di Destiny, ha visto il numero dei suoi giocatori ridotti da dodici a otto. Si tratta di un passaggio dal 6v6 al 4v4 per tutte le modalità.

Danger Zone è il successore spirituale di Burnout - articolo

L'ebbrezza della Crash Mode tornerà questo mese sui nostri schermi.

Three Fields Entertainment, lo studio fondato dai creatori di Burnout, sta realizzando un successore spirituale della modalità Crash di Burnout. Il progetto è chiamato Danger Zone ed è in uscita a maggio al prezzo di €12,99.

Scrivere Lara Croft - intervista

Così Rhianna Pratchett ha contribuito al reboot di Tomb Raider.

Nel 2010, dopo un periodo speso a lavorare alla versione iniziale del reboot di Thief targato Eidos Montreal, Rhianna Pratchett ha deciso di scrivere una Lara Croft molto diversa. Le istruzioni dagli sviluppatori di Crystal Dynamics erano chiare: il nuovo Tomb Raider sarebbe stato un reboot, un gioco che avrebbe trascinato di forza Lara Croft nell'era moderna. Per la Pratchett significava dare una personalità a una Lara più giovane, creare una storia in cui la più famosa eroina d'azione dei videogiochi potesse trovare se stessa.

Il 2017 di Sony - articolo

PlayStation 4 punta forte sui grandi titoli.

Il 1 gennaio Sony ha pubblicato un video che mostra le esclusive PS4 per il 2017. Abbiamo contato 23 giochi, un mix di titoli originali Sony solo per PS4 ed altri realizzati da sviluppatori esterni ma anch'essi esclusivi. È davvero una bella lista, diamoci un'occhiata insieme:

No Man's Sky ha cambiato il concetto di hype - editoriale

Meglio mostrare, piuttosto che dire.

Che lo si ami o lo si odi, No Man's Sky è stato il videogioco più importante e influente del 2016. Non sto parlando delle bugie e delle verità delle interviste pre-release di Sean Murray o dello stato del gioco al lancio. È già stato detto a sufficienza su entrambi gli argomenti. Sto parlando delle conseguenze e di ciò che ha significato per i videogiochi del 2017 e oltre.

Se c'è un dato chiaro, è che i grandi giochi per console vendono poco. Titanfall 2, Watch Dogs 2, Call of Duty: Infinite Warfare e Dishonored 2, hanno tutti mancato il bersaglio non riuscendo ad eguagliare i loro predecessori per vendite al day-one. Al punto che diversi addetti ai lavori nel mercato inglese ci hanno confessato di vivere un momento di vero panico. Però la PS4 è stata un enorme successo e l'Xbox One se la cava bene. Cosa sta succedendo?

E3 2016: Phil Spencer su Xbox - intervista

"Scorpio è progettata come una console 4K…"

La conferenza E3 di Microsoft è stata un evento solido ma penso che il suo impatto sia stato smorzato da una notevole quantità di leak che non solo hanno rivelato l'esistenza dell'Xbox One S e di Scorpio prima del tempo, ma anche la scaletta dello show.

L'uomo che sta rimediando al disastro di Godus - articolo

"Che cosa semplice da mandare in malora".

Incontro l'uomo che sta cercando di sistemare 22cans nel bar dell'Hilton Brighton Metropole. La Develop Conference è tutt'attorno a noi, anche se questa mattina sembra andare un po' più piano visto che ieri sera praticamente chiunque era fuori per un drink.

Il ritorno del venditore: la leggenda di Xur - articolo

Bungie ci parla del misterioso mercante di Destiny e di come ci tiene sulle spine.

Ogni venerdì - noi lo chiamiamo il Giorno di Xur - uno speciale personaggio non giocante arriva alla Torre, lo spazio sociale di Destiny. Il misterioso mercante, con i suoi occhi di un inquietante bianco, l'unica cosa che si scorge da una faccia nascosta dalle ombre, vende armi e armature Esotiche ma non c'è modo di sapere quali. Si chiama Xur, l'Agente dei Nove, e non risponde a nessuna legge.

Tutto, della seconda espansione di Destiny, mi sembra avere senso. I cambiamenti al multiplayer competitivo, di cui abbiamo parlato la scorsa settimana, danno per la prima volta al PvP un vero endgame. Mentre la nuova modalità arena Prigione degli Anziani, rivelata adesso da Bungie, è una bella variante del combattimento a ondate ed è molto divertente per team di tre giocatori.

Il multiplayer competitivo di Destiny, chiamato Crogiolo, non ricompensa i giocatori quanto la porzione PvE del gioco. In pratica, le ricompense del Crogiolo sono orrende. Gruppi di sei giocatori affrontano i bellissimi Raid di Destiny in cerca di nuovi oggetti Esotici ed equipaggiamento di alto livello che può essere acquisito solo sconfiggendo nemici impegnativi e boss controllati dal computer. C'è un elemento di casualità dei drop nel PvE, per cui potreste non ottenere quell'elmetto che state inseguendo fin dal lancio di Destiny avvenuto a settembre, ma almeno si sa quali oggetti si ha la possibilità di ottenere.

Il Dio dimenticato da Peter Molyneux - articolo

Il premio all'interno del cubo di Curiosity non ha affatto cambiato la vita del vincitore Bryan Henderson.

Durante il primo pomeriggio del 26 maggio 2013, l'allora diciottenne Bryan Henderson ha premuto sul cubo di Curiosity di Peter Molyneux per l'ultima volta. Il ragazzo scozzese aveva vinto.

Phil Spencer parla dell'esclusiva di Tomb Raider - intervista

"L'accordo con Square Enix nasce da un rapporto di fiducia costruito nel tempo"

Nelle 24 ore successive all'annuncio che il nuovo Tomb Raider sarebbe stato un'esclusiva Xbox, i forum di tutta Internet sono letteralmente esplosi. Square Enix e Crystal Dynamics, rispettivamente publisher e developer del gioco, si sono forse venduti? E Microsoft non farebbe meglio a spendere i suoi soldi per finanziare nuove IP, piuttosto che togliere ai giocatori PlayStation e PC la possibilità di giocare quello che probabilmente sarà uno dei titoli più attesi del 2015?

primo precedente