Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

*drop

Quattro chiacchiere tra genio e follia

Shadows of the Damned è ormai in dirittura d'arrivo e come anticipazione dell'ultimo hands on che precederà l'uscita del gioco abbiamo pensato di proporvi una succosa intervista a Suda51, uno dei grandi nomi dietro a questo folle progetto.

Gli argomenti che abbiamo trattato riguardano le origini del gioco, le particolarità della storia e i motivi di alcune scelte che hanno portato alla creazione di un mondo assolutamente fuori di testa e di un protagonista tutto d'un pezzo. Insomma, godetevi le parole di Goichi Suda!

Eurogamer.itAbbiamo provato il gioco e ci è sembrato interessante e assolutamente fuori di testa come da tradizione delle tue opere. Quale parte del gioco è più "Suda51" e quale è più "Mikami"?
Goichi Suda

Mikami si è concentrato principalmente sul combattimento, assicurandosi che il gameplay filasse liscio e che non ci fossero problemi. Per quanto mi riguarda mi sono occupato della storia e del concept generale del gioco, compreso il framework del gameplay. C'è stato davvero moltissimo lavoro per questo gioco.

Eurogamer.itDa dove hai preso l'ispirazione per la storia e per il protagonista, così forte e caratterizzato?
Goichi Suda

Considerando che stiamo parlando di una storia d'amore il protagonista doveva necessariamente essere passionale e pronto a tutto pur di salvare la propria amata. Era fondamentale che fosse forte e coraggioso. Per questo ho scelto di creare un personaggio latino, più precisamente spagnolo. D'altra parte Mario è italiano, giusto? (ride)

Eurogamer.itCi sono molti giochi incentrati su storie d'amore incredibili. Fra i più recenti ci viene in mente Catherine della Atlus. Pensi che quello dell'amore sia un punto di partenza valido per creare storie interessanti?
Goichi Suda

A dir la verità ho sempre cercato di evitare le storie d'amore. All'inizio la storia che avevo pensato era molto complicata, forse troppo per il grande pubblico. Mi è stato chiesto di semplificare un po' le cose e mi è stata proposta la storia d'amore come variante sul tema. Alla fine penso di aver lavorato bene e di aver creato una storia d'amore intensa.

Voglio dire...è dannatamente chiaro il motivo per cui Garcia voglia salvare la sua ragazza, giusto? Fra l'altro a darmi questo consiglio è stato un ragazzo italiano che lavora con noi!

Eurogamer.itCerto...questa storia d'amore è decisamente atipica. Si vede la tua impronta.
Goichi Suda

In effetti credo di sì.

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti

More Intervistas

Ultimi Articoli