Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

La parola a Shuhei Yoshida

Parlando di Home, PSP, esclusive e NXE

Microsoft può anche aver conseguito la maggior parte dei titoli di testa al Tokyo Game Show di quest'anno, grazie anche ad alcuni annunci chiave fatti durante il discorso introduttivo di John Schappert. Ciononostante la presenza Sony all'evento è stata massiccia, grazie anche ad uno dei più grandi, chiassosi e frequentati stand di tutta la manifestazione.

E anche se non ci sono stati annunci particolarmente importanti, Shuhei Yoshida ha avuto lo stesso parecchie cose da raccontarci non appena siamo riusciti ad intervistarlo. Il presidente del Worldwide Studios ci ha illuminato su cosa ha in serbo la PS3 sia quest'anno che il prossimo, su quanto siano importanti le esclusive e, infine, sulla strada che Microsoft stà finalmente aprendosi in Giappone.

EurogamerQual'è il messaggio che che intendete comunicare al Tokyo Game Show di quest'anno?

Il nostro messaggio parla di un mondo di PlayStation interconnesse. Abbiamo un area per mostrare Home, il cui lancio ci aspettiamo arrivi decisamente presto, e LittleBigPlanet il cui tema centrale è proprio il connettere le persone. Abbiamo anche giochi dal contenuto più maturo, molti dei quali hanno parecchie caratteristiche che si fruiscono on-line come Killzone2 e Resistance 2. Inoltre ci sono titoli per PSP la cui possiblità di interconnetere è decisamente interessante, e mi riferisco a giochi come Patapon 2. Possiamo dire che il tema centrale è il futuro interconnesso della PlayStation.

EurogamerCosa sta accadendo con PlayStation Home? La beta era stata annunciata per questo autunno ma non avete specificato una data certa. Perchè?
Shuhei Yoshida

Non abbiamo annunciato una data precisa perchè stiamo lavorando alla parte finale del processo di debug e questo ci impedisce di fornire date precise. D'altro canto allargheremo la closed beta dalla fine di questo mese fino alle prime settimane di Novembre. Ci stiamo impegnando per far uscire Home entro la fine di quest'anno.

EurogamerQuindi la beta verrà espansa ma non sarà per tutti?
Shuhei Yoshida

Stiamo aumentando il numero dei giocatori per server in modo graduale, questo ci permette di verificare molto attentamente il manifestarsi di eventuali problemi tecnici con l'aumentare del carico di giocatori. Dobbiamo essere certi di poter superare velocemente queste eventualità.

EurogamerQuanto confidate nel fatto che Home possa essere all'altezza di tutte le promesse fatte e delle aspettative generate nel pubblico?
Shuhei Yoshida

Non intendiamo soddisfare tutte le promesse ora. Abbiamo un'idea veramente enorme e questo comporta molte novità che implementeremo nel tempo. Per il lancio della open beta, previsto per questo autunno, il nostro obbiettivo primario sarà di creare comunità di utenti intorno a determinati giochi. Stiamo creando dei veri e propri spazzi virtuali tematici attorno alle nostre IP [NdT: Proprietà Intelletuali] e stiamo coinvolgendo anche publisher di terze parti per creare spazzi ed oggetti speciali basati sui loro giochi.

Tutto ciò avverrà molto presto dopo il lancio della open beta. Espanderemo poi gradualmente le nostre partnership per completare la visione di Home di cui stiamo parlando.

EurogamerDurante le prossime settimane vedremo inoltre il lancio della New Xbox Experience. Avete avuto modo di vedere qualcosa? Cosa ne pensa?
Shuhei Yoshida

Si, ho visto dei video, qualche screeshot e letto un po di cose quì e là. Penso sia abbastanza carino. Mi piace il design degli Avatar su cui stanno lavorando.

Taggato come

Commenti