Gears of War 3: Forces of Nature DLC - review

Eurogamer analizza la chiusura della prima stagione.

Arriva oggi su Xbox Live l'ultimo pacchetto mappe previsto per la prima "stagione" di Gears of War 3, denominato Forces of Nature. Dietro questo nome si nascondono gli ultimi cinque livelli che gli acquirenti del Season Pass otterranno gratis, mentre tutti gli altri li troveranno nel Marketplace al costo di 800 MS Points, i canonici 10 euro circa. Tre di queste mappe, Ripercussioni, Artiglieria e Baia sono state disegnate ex novo per questa espansione, mentre KR abbattuto e Jacinto torneranno a gran richiesta dei fan, rispettivamente da Gears of War 1 e 2.

Oltre a nuove arene dove massacrare C.O.G. e Locuste, saranno messi a disposizione quattro nuovi personaggi, il Savage Hunter, il Savage Grenadier, un Baird nelle vesti di meccanico e un Dom in versione Commando, molto più giovane e violento. Questi personaggi erano già disponibili da tempo per tutti coloro che avevano effettuato il preorder di Gears of War 3 e ora potranno essere ottenuti anche da tutti gli altri giocatori.

In seguito al download, si renderanno disponibili cinque nuove skin per le armi, mentre altre due si aggiungeranno come premio per aver compiuto determinate azioni durante le partite, per un totale di sette nuove colorazioni.

Sempre in tema di armi segnaliamo che ogni mappa, se giocata in modalità Orda o Bestia, nasconderà al suo interno una Elemental Cleavers. Queste non sono altro che armi con poteri elementali, grazie alle quali scatenare sul campo di battaglia nuovi e svariati effetti, da sperimentare con gli amici.

Gli amanti degli achievement saranno contenti di sapere che avranno a disposizione altri 250g da sbloccare, per un totale di 2000 punti per Gears of War 3. Le azioni richieste saranno svariate e andranno dal completare 50 ondate in tutte le mappe all'accumulare un terminato numero di punti di riparazione interpretando Baird in versione meccanico.

"Gli amanti degli achievement saranno contenti di sapere che avranno a disposizione altri 250g da sbloccare"

Prima di una breve presentazione delle mappe vogliamo segnalare, direttamente da Gears of War 2, il ritorno di Guardiano. In questa modalità un giocatore per squadra sarà designato come leader: fintanto che lui rimarrà in vita, i compagni potranno respawnare all'infinito, ma una volta liquidato comincerà una gara a eliminazione. Force of nature godrà oltretutto di un elenco partite dedicato, che dovrebbe garantire a chiunque di sperimentare le nuove mappe nella modalità preferita.

Le cinque mappe proposte sono di dimensioni medio/piccole, solitamente speculari, adatte per i combattimenti a corto raggio, nonostante alcune postazioni favorevoli dove solitamente troverete un fucile da cecchino ad aspettarvi. Il nome del pacchetto, Forze della Natura, è dovuto alle condizioni sfavorevoli che incontrerete in ogni mappa, che a intervalli casuali disturberanno la partita, dandole quel tocco d'imprevedibilità in più.

Ripercussioni/Aftermath è ambientata in un parco cittadino, ricco di statue, scale e marmi. Nonostante questo, l'elemento di maggior spicco è la nave che è stata scagliata sulla cima di alcuni edifici. Questa mappa quadrata si sviluppa su più livelli, con due balconate ai lati opposti che si affacciano sull'area centrale, dalle quali bersagliare i poveri malcapitati a colpi di fucile da cecchino. A disturbare le operazioni di mira interverranno delle saltuarie scosse di terremoto, che obbligheranno a calcolare ancora meglio il tempismo del colpo. Chi dovesse raggiungere il centro della mappa troverà alcune armi dall'elevato potere esplosivo con le quali rendere infuocato anche lo scontro a corto raggio.

"Artiglieria è la mappa apparentemente meno ispirata"

Artiglieria/Artillery è la mappa apparentemente meno ispirata. Vi troverete all'interno di un complesso industriale abbandonato, caratterizzato dalla presenza di un cannone di artiglieria al centro. La conformazione del terreno sarà piuttosto piatta, ma la nebbia impedirà sovente di avere delle linee di tiro troppo semplici. Se la partita si protrarrà troppo il maltempo si trasformerà in un tornado capace di gettare nuove coperture sul terreno di battaglia. All'interno degli edifici, dal sottosuolo, compariranno degli enormi missili dietro i quali trovare nuovi ripari. La presenza di lanciafiamme o monocolpo dovrebbe vivacizzare le fasi avanzate degli scontri.

"Baia è ambientata in un piccolo villaggio costiero"

Baia/Cove è ambientata in un piccolo villaggio costiero nel quale è stata abbandonata una nave attraccata nel centro dell'abitato. Con le luci al neon del vecchio bar Hooch, le galline ancora vive ai margini del villaggio e gli stretti e contorti passaggi, Cove è forse la mappa meglio caratterizzata del pacchetto. Anche in questo caso la nebbia farà capolino a complicare le cose e costringerà i giocatori a muoversi con circospezione. Nonostante il level design piuttosto piatto e la presenza della nebbia, vi sono alcuni punti nei quali i tiratori possono appostarsi efficacemente. Uno di questi è proprio al centro della mappa, all'interno della nave, dove ovviamente troveranno un fucile di precisione.

"Jacinto è la stessa mappa vista in GoW 2 ma 'lavata' con abbondanti dosi di Imulsion"

Jacinto è praticamente la stessa mappa vista in Gears of War 2, ma 'lavata' con abbondanti dosi di Imulsion. Il design, strutturato su più livelli, consente diversi approcci alla partita, nonostante la luce fioca e il temporale imminente possano creare notevoli disagi, soprattutto a partita inoltrata. Questo renderà decisamente più dura la vita di coloro che sceglieranno di appostarsi sulle terrazze esterne. L'intrico di cunicoli centrali sarà teatro di cruente battaglie, data la difficoltà ad arroccarsi in un unico punto della mappa.

"KR abbattuto è una delle mappe più amate del primo Gears of War"

KR abbattuto/Raven Down è una delle mappe più amate del primo Gears of War. È una location di dimensioni minute, ambientata in un incrocio stradale al centro del quale si è schiantato un Raven. Tra automobili distrutte e i resti di una ferrovia, ci saranno molti ripari dai quali controllare lo scontro, che inevitabilmente si concentrerà nei dintorni dell'elicottero. Una bufera di neve contribuirà a rendere imprevedibili questi scontri impedendo una corretta visione da parte del giocatore.

Force of nature è un pacchetto pensato esclusivamente per i tanti fan del gioco, che si troveranno tra le mani alcune skin con le quali personalizzare il personaggio, tre nuove mappe piuttosto bilanciate e ben strutturate, più alcuni graditi ritorni dai precedenti capitoli, come Jacinto, Raven Down e la modalità guardiano.

Tutti i possessori di Season Pass saranno contenti di una chiusura di stagione molto solida, gli altri invece potranno prendere in considerazione il pacchetto visto il discreto quantitativo di novità che questo DLC apporta a un prezzo che ormai è divenuto lo standard per questo tipo di produzioni.

7 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Luca Forte

Luca Forte

Redattore

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Overwatch aggiungerà il nuovo eroe Echo la prossima settimana

Blizzard annuncia la data di lancio del nuovo personaggio.

Stadia sta per accogliere Monster Boy and the Cursed Kingdom e altri due giochi

Annunciati nuovi titoli in arrivo sulla piattaforma di Google.

Final Fantasy VII Remake - Tutte le Summon e come ottenerle

La guida per trovare tutte le materia più ambite.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza