Seagate 2TB Game Drive per Xbox - recensione

Il marchio Xbox fa aumentare il prezzo di questo disco esterno, ma non le prestazioni.

L'anno scorso Microsoft ci ha finalmente dato la possibilità di utilizzare dei dischi fissi esterni per Xbox One, permettendoci di potenziare le capacità di immagazzinamento dei dati superando i 500GB del disco interno della console. In collaborazione con Seagate, la casa di Redmond presenta un Game Drive da 2TB marchiato ufficialmente Xbox e compatibile con Xbox One e Xbox 360. Il prezzo di circa 100 Dollari americani lo posiziona 20, 25 Dollari sopra a quello dell'analogo modello senza marchio Xbox, e allora la domanda è se ci sia qualche funzionalità ulteriore oltre all'aggiunta della plastica verde.

Prima di tutto parliamo della nostra principale preoccupazione riguardo questo prodotto. Concentriamoci sul disco vero e proprio: Seagate produce uno dei migliori dischi fissi da 2.5 pollici sul mercato, il Samsung Momentus Spinpoint ST2000LM003 (nel caso ve lo chiedeste, Seagate ha acquisito la divisione di Samsung che si occupa della produzione di dischi fissi). È un prodotto ideale per l'upgrade di PlayStation 4 perché offre parecchio spazio in uno spazio di appena 9 millimetri d'altezza, proprio la dimensione giusta per la console Sony (altri dischi di equale capienza toccano i 12 millimetri per capirci). Stiamo parlando di un dispositivo talmente efficiente da dettare la via per altri prodotti di Seagate (lo troviamo in almeno altri due HDD portatili), e che costa anche meno di tanti altri dischi della concorrenza.

Dimenticandosi della plastica colorata, troverete la stessa identica unità di cui abbiamo parlato qui sopra, il Seagate STEA2000400 expansion drive [?]. Anche il ponte tra USB e SATA all'interno è sempre lui, così come le componenti metalliche. Il ST2000LM003 si trova anche nel modello dell'anno scorso: il STBX2000401 [?], l'espansione che abbiamo utilizzato per la nostra guida all'aggiornamento dell'hard disk di PS4. La disponibilità delle vecchie versioni è piuttosto buona, e soprattutto è il prezzo ad essere interessante se confrontato con quello di questa edizione Xbox.

Con le nostre prove abbiamo scoperto che il 2015 STEA200400 Seagate e il drive Xbox si comportano identicamente all'interno del margine di errore. Non ci siamo stupiti in realtà, visto che il contenuto è quello, e volendo si può rimuovere la scocca da uno e piazzarla sull'altro. Il succo è semplice: se non siete degli appassionati di plastiche a tema, non ha molto senso orientarsi verso la versione brandizzata.

Apriamo il Seagate Xbox One Game Drive e mettiamolo a confronto con alcune espansioni dello stesso produttore, con risultati che non ci sorprendono.

Potete ordinare i dischi di cui abbiamo parlato in questo articolo da Amazon:

Ma come si comporta questo disco ufficiale Xbox One? O meglio, come funziona l'upgrade con i prodotti analoghi di Seagate? In teoria dovremmo sperare in un miglioramento delle prestazioni in termini di tempistiche di installazione e caricamento. È vero che il ST2000LM003 è un disco a 5400rpm, proprio come l'unità interna della console, ma è anche vero che i dati sono immagazzinati più densamente, e a parità di rotazione se ne accedono di più. Va poi detto che il disco interno fa anche girare il sistema operativo e salva in continuazione i filmati del vostro gameplay.

La realtà è che non c'è una sensibile diminuzione delle tempistiche quando si installano i giochi dul disco esterno, e i tempi di caricamento sono solo leggermente migliori, parliamo di pochi secondi. Il sospetto che ci sia una velocità massima impostata a monte ritorna, visto che anche con i dischi a 7200rpm o con gli SSD i miglioramenti non sono della portata sperata, come vi abbiamo già spiegato nella nostraguida all'upgrade del disco di Xbox One.

I tempi di ricerca dei dati potrebbero influenzare lo streaming delle texture in teoria, ma solo in alcuni giochi specifici come Trials Fusion e Sniper Elite 3. Nella maggior parte dei casi gli sviluppatori hanno già ottimizzato i tempi tarandoli sulla velocità della console, e quindi anche nel caso del disco esterno in questione i vantaggi sono decisamente minimi, qualche frame d'anticipo in alcuni casi, ma niente di più. Insomma, non c'è ragione di considerare questo Game Drive come un potenziamento delle prestazioni, possiamo solo guardarlo nell'ottica di aumentare lo spazio a nostra disposizione.

Tempi di caricamento (Secondi) Xbox One 500GB Stock Drive 2TB Seagate Game Drive
Call of Duty: Ghosts caricamento iniziale 18.9 15.0
Call of Duty: Ghosts - Ghost Stories 31.8 27.4
Sniper Elite 3 - Caricamento iniziale 37.0 34.8
Sniper Elite 3 - Livello 1 15.4 13.6
Thief - Caricamento iniziale 17.9 15.1
Thief - Livello 1 42.8 42.9
NFS Rivals - Caricamento iniziale 23.7 22.0
NFS Rivals - Inizio della partita 33.3 32.7
Tony Hawk Pro-Skater 5 - Caricamento iniziale 18.9 15.0
Tony Hawk Pro-Skater 5 - Beach 18.9 18.5
Trials Fusion - Livello 1 9.3 9.3
Trials Fusion - Waterworks 9.2 9.1

A questo punto però dobbiamo anche dare a Cesare quel ch'è di Cesare. Cambiare il disco fisso su PlayStation 4 ha dei benefici più tangibili, ma il sistema plug & play di Xbox One è più intuitivo. Non serve aprire la console, o reinstallare i software di sistema: basta collegare il disco esterno e tutto funziona. In secondo luogo il backup dei dati è più semplice da eseguire in ambiente Microsoft rispetto al sistema utilizzato da PS4. Ogni gioco può essere spostato senza difficoltà, proprio come dovrebbe essere.

Durante la nostra prova del disco fisso, però, ci siamo scontrati con un problema potenzialmente grave durante lo spostamento dei file di installazione di Dishonored. Il file sembrava spostarsi senza problemi, ma il sistema operativo della console continuava a cercarlo sul suo disco interno invece di puntare a quello esterno, portando così al mancato avvio del gioco. Il vero problema? Non abbiamo una copia fisica di Dishonored per Xbox One, e i dati sono risultati irrimediabilmente corrotti così dal costringerci a scaricare i 34,4 Gigabyte un'altra volta. Potrebbe essere un problema relativo soltanto alla nostra prova, ma nel caso vi consigliamo di utilizzare prima la funzione di copia, per essere sicuri di avere un backup, e poi spostare i file da un disco all'altro.

Se da un lato la ragione principale per pensare all'acquisto è da ricercarsi nella necessità di avere più spazio per i propri dati, ce ne sono anche altre da tenere in conto. È vero che la strategia di Microsoft di creare una macchina capace di conquistare i salotti è fondamentalmente fallita, ma rimane il fatto che Xbox One è ormai un media center completo e capace di espandere le proprie abilità in futuro grazie agli aggiornamenti del firmware. Se tutti i dati sono su un solo disco è chiaro che le ricerche non sono così rapide, e siamo sicuri che Microsoft abbia pensato anche a questo abilitando la possibilità di utilizzare la funzione OneGuide (per registrare i programmi TV) anche sui modelli Seagate. Ricordatevi però che non è possibile la registrazione tramite la porta input HDMI per motivi di protezione del copyright, ma serve l'Xbox One digital tuner [?].

tuner
Ecco l'Xbox One USB digital tuner. Se volete utilizzare la possibilità di registrare i programmi televisivi via OneGuide ve ne serve uno, insieme ad un disco esterno.

Seagate 2TB Game Drive per Xbox One - il verdetto del Digital Foundry

Abbiamo già visto che su PlayStation 4 ci possono essere dei vantaggi nelle prestazioniacquistando dischi fissi esterni, ma anche in quel caso i fattori da prendere in considerazione sono principalmente di prezzo per Gigabyte e di reale impatto dei miglioramenti. Anche nel caso di Xbox One non troviamo argomenti particolarmente convincenti sul fronte delle prestazioni e allora si tratta di far valere i propri soldi cercando di avere il maggiore spazio al minor costo possibile.

Detta semplicemente, nel caso del 2TB Game Drive per Xbox One si paga un notevole incremento di prezzo rispetto alle versioni senza branding, per avere un pezzo di plastica verde su un disco di fatto identico ad altri prodotti di Seagate. Va segnalato che oltre all'aggiunta estetica troviamo anche un codice di prova di 14 giorni per il servizio Xbox live Gold, ma che da solo non vale la differenza di costo.

Insomma, non c'è niente d'intrinsecamente sbagliato con questo modello, e anzi sappiamo che il suo cuore a base di ST2000LM003 garantisce prestazioni più che soddisfacenti su console, PC e Mac (fasi intense di scrittura e lettura di dati a 130MB/s sono possibili). Il discorso vale chiaramente per tutti i dischi che montano lo stesso cuore e non cambia anche nel caso in esame, quindi tutto si riduce alla vostra voglia di spendere qualcosa di più per avere in casa un pezzo con sopra il marchio verde di Xbox.

Contenuti correlati o recenti

Nonna Skyrim si prende una pausa da YouTube per motivi di salute

AGGIORNAMENTO: Shirley Curry fa chiarezza: "la maggior parte dei miei spettatori molto gentile".

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Space Force (s. 01) - recensione

“So di non essere perfetto, ma so che c' di peggio”.

Articoli correlati...

Nonna Skyrim si prende una pausa da YouTube per motivi di salute

AGGIORNAMENTO: Shirley Curry fa chiarezza: "la maggior parte dei miei spettatori molto gentile".

Ghost of Tsushima si ispira al primo splendido Red Dead Redemption

Sucker Punch ammette di aver preso spunto anche da Zelda: Breath of The Wild.

Mortal Kombat 11: la nuova espansione Aftermath ora disponibile

Stage Fatality, nuove Arene e Friendship sono disponibili come aggiornamenti gratuiti per tutti.

Commenti (19)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza