Wolfenstein 2: The New Colossus

Spotlight

Eventi chiave

ArticoloUn inno alle porte dei videogiochi - editoriale

Passiamo attraverso le porte di Doom, Dark Souls e molto altro.

È molto facile sottovalutare un'umile porta. La apri e la attraversi. A volte, bisogna prima trovare la chiave e, in molti giochi, questa rappresenta l'unica interazione che il giocatore ha con le porte. Sono qualcosa da superare, qualcosa che delimita un luogo da quello successivo. Un semplice elemento strutturale, di particolare interesse per i level designer, ma non per chi preme i pulsanti.

Panic Button parla del supporto a Nintendo Switch e delle difficoltà nel realizzare i porting

Le parole di Adam Creighton, general manager dello studio responsabile di DOOM e Wolfenstein II per l'ibrida.

Panic Button è stato uno degli studi più prolifici per quanto riguarda i porting per Switch. La compagnia ha lavorato con Bethesda per portare Doom e Wolfenstein II, con Doom Eternal a seguire più tardi, sull'ibrida. Panic Button ha anche lavorato a Rocket League per Switch e alla prossima versione di Warframe.

Wolfenstein 2 su Switch: un hardware portatile può far girare uno sparatutto così strepitoso? - analisi tecnica

Quando Bethesda ha annunciato di essere a lavoro su un porting di Doom (il reboot del 2016) per Nintendo Switch, era davvero difficile credere che fosse possibile ottenere una buona conversione. Panic Button, però, è riuscita a produrre il porting impossibile, accompagnato da una serie di problematiche ma assolutamente giocabile e, dal punto di vista tecnico, su Switch, davvero unico nel suo genere. Naturalmente, quando è stata annunciata anche la conversione del più impegnativo Wolfenstein 2, siamo stati scettici, ancora una volta, sul fatto che il gioco potesse ricevere un porting di alto livello, soprattutto considerando i problemi di frame-rate di Doom. Al momento della prova, tuttavia, siamo stati nuovamente sorpresi dal fatto che Wolfenstein 2, su Switch, è un miracolo tecnologico ancora maggiore del suo predecessore.

Speriamo davvero che da qualche parte nei laboratori di Ricerca e Sviluppo di Nvidia, gli architetti del Tegra X1 abbiano visto questo gioco, anche solo per rendersi conto di quanta fedeltà all'originale sia stata raggiunta su quello che è, fondamentalmente, un processore mobile. Come nel caso di Doom 2016, chiaramente, non si tratta della migliore versione possibile del gioco ma anche giocarlo in modalità portatile su un Tegra di tre anni fa, su una GPU che gira alla velocità di clock massima di 384MHz che distribuisce circa 7 watt di potenza, restituisce un impatto visivo strabiliante. Ovviamente ci sono una serie di compromessi ma, in linea di massima, tutta l'esperienza di Wolfenstein 2 è stata riprodotta fedelmente e, se eravate preoccupati delle performance altalenanti di Doom, vi farà piacere sapere che Panic Button è riuscita addirittura a migliorare la stabilità generale del frame-rate su quello che è, a tutti gli effetti, un gioco molto più complesso. Per raggiungere l'obiettivo, inoltre, c'è la forte possibilità che Panic Button possa aver utilizzato tecniche e tecnologie mutuate dallo sviluppo per PS4 Pro e Xbox One X, un'altra 'prima volta' per Nintendo Switch.

Sotto molti aspetti, Wolfenstein 2 è un caso di studio interessante su come effettuare un porting su una macchina meno potente dell'originale. L'obiettivo per ogni conversione è quello di ottenere l'esperienza più vicina possibile alla materia originale compiendo le giuste scelte durante lo sviluppo. La versione per Switch di FIFA Soccer ha visto EA optare per un motore di gioco completamente differente con un focus particolare sulle performance e la risoluzione: una versione migliorata dell'engine della scorsa generazione più che un Frostbite depotenziato. E che dire di Fortnite? Da Xbox One X agli smartphone, da Switch alle altre piattaforme, ogni versione del gioco si concentra sul restituire l'esperienza completa a qualsiasi costo, a prescindere dai sacrifici, in termini di grafica, necessari per raggiungere quel traguardo. Anche se lo state giocando su un iPhone 6S, è sostanzialmente lo stesso gioco.

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus è finalmente disponibile per Nintendo Switch

È tempo di combattere per la libertà, ovunque e in qualsiasi momento.

Wolfenstein II: The New Colossus è ora disponibile in tutto il mondo per Nintendo Switch. Grazie all'esperienza dello studio Panic Button e alla sua collaborazione con MachineGames, da oggi i giocatori potranno vivere questa intensa storia e il celebre stile di gioco di Wolfenstein ovunque e in qualsiasi momento.

Wolfenstein II: The New Colossus - recensione

Wolfenstein II: The New Colossus - recensione

Terror Billy a caccia di nazisti anche su Switch.

Bethesda crede fortemente nel single-player. La compagnia statunitense ha innalzato con fierezza questo vessillo in più di un'occasione negli ultimi anni, lanciando addirittura giochi in cui non era incluso il multiplayer. I tre capitoli del nuovo corso di Wolfenstein ne sono i rappresentanti più illustri. Nessuno di essi aveva l'ombra di una qualsiasi modalità multigiocatore e forse anche per questo hanno conquistato milioni di giocatori. Ovviamente il merito è in gran parte della qualità delle esperienze ludiche, che partendo da The New Order per arrivare a Wolfenstein II: The New Colossus hanno pompato adrenalina e piombo nelle vene dei fan. Una serie di FPS dal ritmo incredibile, che hanno viaggiato costantemente a 60 fps senza alcun tentennamento e proposto un gameplay vecchio stile, fatto di cascate di proiettili e medi-pack. Poteva essere una follia, è stato un successo.

Con l'arrivo di Switch in molti hanno chiesto a gran voce l'arrivo di questi giochi sulla console ibrida Nintendo. Sembrava una missione impossibile, ma l'uscita di Doom ha lasciato a terra molte mascelle e convinto il pubblico della versatilità di questo hardware. Il porting è stato affidato allo stesso team, Panic Button, che ha compiuto un altro (mezzo) miracolo. Wolfenstein II: The New Colossus su Switch funziona bene e, seppur con i dovuti compromessi, garantisce un'esperienza di gioco vicina a quella vissuta su PS4 e Xbox One.

Il primo impatto con questa versione Switch dipende molto dal modo in cui deciderete di giocare. In modalità portatile Wolfenstein II è incredibile. Fatta eccezione per qualche sfocatura di troppo nelle cutscenes avrete in mano un FPS come non se ne sono mai visti su una console take-away. Il sistema di controllo è piuttosto comodo nonostante le dimensioni ridotte dei pulsanti dorsali, ma farete l'abitudine anche a questo in pochissimo tempo. Giocando in modalità docked su schermi di dimensioni superiori a 42 pollici ovviamente i downgrade salteranno maggiormente all'occhio. La definizione dell'immagine è più bassa, così come il ridotto livello di dettaglio di molti elementi. Tali scelte sono state fatte per privilegiare la qualità di gioco e mantenerne costante la fluidità, che si attesta su solidi 30 fotogrammi al secondo.

Leggi altro...

La versione Switch di Wolfenstein 2: The New Colossus si mostra in un video gameplay off-screen di 9 minuti

La versione Switch di Wolfenstein 2: The New Colossus si mostra in un video gameplay off-screen di 9 minuti

Lo sparatutto di Bethesda e MachineGames sbarca sull'ibrida a fine mese.

Wolfenstein 2: The New Colossus di Bethesda e MachineGames sarà lanciato su Nintendo Switch alla fine di questo mese, ed è stato anche giocabile nello show floor a Los Angeles per l'E3 2018. Nintendo World Report ha provato la versione Switch, registrando le riprese del gioco in azione.

Come si presenta, quindi, Wolfenstein 2: The New Colossus su Switch? Sembrerebbe bene! Gli sviluppatori Panic Button, che stanno gestendo questa versione, hanno svolto un ottimo lavoro, a quanto pare. Il gioco, come riporta Gamingbolt, sembrerebbe essere stabile a 30 fps, mentre l'immagine, che appare sfocata, è dovuta al fatto che si tratta, ovviamente, di un gameplay off-screen.

Tuttavia, anche così, sembra abbastanza impressionante, ed è sorprendente che il gioco sia in esecuzione su Switch, bisogna sempre ricordare che The New Colossus è stato realizzato per PS4 e Xbox One.

Leggi altro...

E3 2018: Wolfenstein YoungBlood annunciato con un trailer

E3 2018: Wolfenstein YoungBlood annunciato con un trailer

Le figlie di Terror Billy pronte a uccidere nazisti.

Dopo il pazzesco trailer di Rage 2 Bethesda manda in campo Wolfenstein YoungBlood, DLC standalone per le avventure del soldato B.J Blazkowicz.

Il trailer mostra una Parigi alternativa del 1980 conquistata dall'esercito tedesco e due ragazze che si preparano a combatterlo. Che speranze potranno mai avere contro un esercito? Ah si, ci siamo dimenticati di dirvi che tali gentili donzelle sono le figlie di B.J Blazkowicz, meglio conosciuto come Terror Billy. YoungBlood è un'espansione pensata per la cooperativa e sarà disponibile nel 2019. Qui sotto vi lasciamo il teaser trailer.

Leggi altro...

Wolfenstein 2: nuovo trailer per la versione Nintendo Switch

Wolfenstein 2: nuovo trailer per la versione Nintendo Switch

Che riassume le vicende del precedente capitolo.

Wolfenstein 2: The New Colossus , seguito dell'acclamato Wolfenstein: The New Order sarà pubblicato su Nintendo Switch il mese prossimo.

Per questa occasione Bethesda e Nintendo hanno rilasciato un trailer che, come riporta Gamingbolt servirà da riassunto dei fatti avvenuti nel primo capitolo con protagonista William Joseph "B.J." Blazkowicz.

Wolfenstein 2: The New Colossus è uno spratutto in prima persona. Il gioco utilizza un sistema di salute in cui la salute dei giocatori è divisa in sezioni separate che si rigenerano; se un'intera sezione è persa, i giocatori devono usare un pacco salute per ricostituire la salute mancante. I giocatori usano attacchi corpo a corpo, armi da fuoco ed esplosivi per combattere i nemici e possono correre, saltare e occasionalmente nuotare per navigare attraverso le posizioni. Gli attacchi in mischia possono essere utilizzati per abbattere silenziosamente i nemici senza essere scoperti. In alternativa, è possibile tendere imboscate ai nemici, il che spesso provoca un intenso scontro a fuoco tra le due parti. I comandanti nemici possono chiamare rinforzi diverse volte. I giocatori hanno la possibilità di mescolare liberamente le armi per il doppio maneggio, dando loro un vantaggio sui nemici infliggendo il doppio di danno. I giocatori possono anche personalizzare le armi attraverso l'uso di aggiornamenti.

Leggi altro...

ArticoloLe uscite del mese di giugno - articolo

Vampiri combattuti, racchette da tennis e sfide a tutta velocità.

Si entra nel periodo estivo, i mesi perfetti per recuperare qualche arretrato e perché no per risparmiare qualcosina in attesa del periodo autunnale, storicamente il più caldo dal punto di vista delle uscite videoludiche. Per quanto giugno sia soprattutto il mese dell'E3 non si possono ignorare alcune uscite che sicuramente sapranno attirare l'attenzione di stampa e pubblico.

Wolfenstein II: The New Colossus su Nintendo Switch: rivelata la data di uscita con un nuovo, adrenalinico trailer

Wolfenstein II: The New Colossus su Nintendo Switch: rivelata la data di uscita con un nuovo, adrenalinico trailer

Vediamo in azione l'apprezzato sparatutto di Bethesda sulla console ammiraglia Nintendo.

È con un comunicato ufficiale che Bethesda ha voluto annunciare solo qualche minuto fa la data di uscita di Wolfenstein II: The New Colossus su Nintendo Switch, l'apprezzato sparatutto sviluppato da MachineGames che farà il suo debutto sulla console ammiraglia Nintendo il 29 giugno 2018.

Per l'occasione Bethesda ha voluto pubblicare un nuovo trailer del gioco in azione su Switch, che mostra le potenzialità della console alle prese con Wolfenstein II: The New Colossus. Il titolo sarà pubblicato al prezzo di 59,99€.

"Nei panni di BJ Blazkowicz, scoprite una storia indimenticabile e piena d'azione, costellata di personaggi straordinari", recita il comunicato di Bethesda. "Ritrovate gli amici che combattono per la libertà e date battaglia alla malvagia Frau Engel e al suo esercito nazista. Scatenate la seconda rivoluzione americana a modo vostro, a casa o all'aperto. Potrete sfruttare, massimizzando immersione e precisione, gli speciali controlli di movimento del Nintendo Switch e fermare così la minaccia nazista."

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus arriverà anche su Nintendo Switch. Ma quando? A questa domanda sfortunatamente ancora non si può dare una risposta ufficiale, inoltre, poco tempo fa, Bethesda ha comunicato che questa versione dello sparatutto è ancora in una fase di ottimizzazione.

Wolfenstein 2: The New Colossus per Switch torna a mostrarsi in un nuovo video di gameplay

Wolfenstein 2: The New Colossus per Switch torna a mostrarsi in un nuovo video di gameplay

Ecco come si eliminano i nazisti sull'ibrida di Nintendo.

L'annuncio di Wolfenstein 2: The New Colossus per Switch, insieme a DOOM, è stata una vera sorpresa per tutti gli utenti della console di Nintendo che richiedevano a gran voce giochi "più maturi".

Lo sparatutto si è mostrato per la prima volta in un video di gameplay in direct feed al PAX East di Boston, ora, grazie alla segnalazione di Gamingbolt, possiamo tornare a vedere in azione Wolfenstein 2: The New Colossus per Switch nel nuovo filmato di gioco pubblicato da Gamespot:

A quanto pare, la versione per Switch si presenta piuttosto bene, se confrontata con PS4 e Xbox One, inoltre gli sviluppatori hanno ancora un po' di tempo per perfezionare il gioco che dovrebbe vedere la luce sull'ibrida per la fine dell'anno.

Leggi altro...

Wolfenstein 2: ecco il primo gameplay per la versione Switch catturato in direct feed

Wolfenstein II: The New Colossus sta per giungere anche per Nintendo Switch, si tratta infatti di uno dei titoli che erano presenti al PAX East 2018 che si sta svolgendo a Boston proprio in questi giorni.

Come possiamo vedere da video proposto qui di seguito, ora è finalmente disponibile in rete la versione integrale del filmato precedentemente catturato off-screen, grazie ai ragazzi di GameXplain.

Si tratta di un gameplay di 25 minuti nel quale possiamo ammirare il gioco in esecuzione su Nintendo Switch. Il frame rate, ad un primo sguardo, sembra limitato a 30 FPS, come vi sembra il livello qualitativo di questo porting?

Leggi altro...

Un breve video gameplay off-screen mostra la versione Switch di Wolfenstein 2 The New Colossus

Un breve video gameplay off-screen mostra la versione Switch di Wolfenstein 2 The New Colossus

L'edizione per l'ibrida di Nintendo è giocabile al PAX East di Boston.

Come ormai saprete, Wolfenstein 2 The New Colossus arriverà anche su Nintendo Switch e l'annuncio, insieme a quello di DOOM, è stata una vera sorpresa per tutti i possessori della console ibrida.

Al momento non state condivise notizie sulla data di lancio di Wolfenstein 2 The New Colossus per Switch, tuttavia, grazie a un filmato condiviso da US Gamer, possiamo dare un veloce sguardo al gioco.

In occasione del PAX East di Boston, infatti, il titolo è presente in forma giocabile e un video off-screen ci permette di vederlo in azione. Anche se non è possibile giudicare la qualità grafica, sembra che Wolfenstein 2 si presenti abbastanza fluido su Switch. Bisognerà attendere il Bethesda Gameplay Day del 7 aprile per scoprire in modo più approfondito questa versione del gioco.

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus per Switch sarà mostrato al Bethesda Gameplay Day

Gli ultimi annunci provenienti dal Nintendo Direct hanno regalato nuove gradite sorprese ai possessori di Nintendo Switch, l'evento è stata l'occasione per annunciare diversi giochi in arrivo per l'ibrida, come Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, Okami HD e Super Smash Bros. Ma non bisogna dimenticare che anche un altro importante titolo arriverà sulla console di Nintendo, stiamo parlando di Wolfenstein II: The New Colossus.

Fino a questo momento non abbiamo avuto l'occasione di vedere in azione lo sparatutto per Switch, ora, come riporta Nintendoeverything, apprendiamo che Wolfenstein II: The New Colossus per l'ibrida sarà mostrato durante il Bethesda Gameplay Day, il community event previsto il prossimo 7 aprile al Laugh Boston.

Durante l'evento sono in programma varie presentazioni e saranno giocabili una serie di titoli, tra questi proprio Wolfenstein II: The New Colossus.

Leggi altro...

"L'unico modo che ci permette di creare queste esperienze narrative estremamente immersive è concentrarci esclusivamente sul single-player. Avere la componente multiplayer in questo processo di sviluppo annacquerebbe semplicemente il tutto. Questo è il rischio se provi a fare entrambe le cose allo stesso tempo".

Sarà Panic Button ad occuparsi della versione Switch di Wolfenstein II: The New Colossus

Lo studio ha già lavorato a Rocket League e DOOM per la console ibrida.

Nintendo Switch, grazie al suo grande successo, ha attirato l'attenzione di vari publisher e importanti compagnie del settore, oltre ai videogiocatori. A testimonianza di questo interesse, basta ricordare i sorprendenti annunci di Bethesda relativi a DOOM e Wolfenstein II: The New Colossus, due titoli che difficilmente avremmo potuto vedere su console Nintendo.

Lo spettacolare Wolfenstein II: The New Colossus tra le offerte del Cyber Monday

Sia la Steelbook che la versione standard in sconto solo per oggi.

Tra le offerte di questo Cyber Monday c'è anche spazio per degli sconti piuttosto interessanti su uno degli AAA più recenti, un titolo che ha dimostrato ancora una volta l'ottimo lavoro dei ragazzi di Machine Games. Stiamo ovviamente parlando di Wolfenstein II: The New Colossus, le nuove adrenaliniche avventure di B.J. Blazcowicz.

Digital FoundryWolfenstein 2 rappresenta il salto di qualità più grande da PS4 Pro a Xbox One X? - analisi comparativa

Il picco della risoluzione balza da 1440p a un vero 4K, ma che dire delle prestazioni?

Wolfenstein 2 è uno dei titoli più eccezionali della generazione visti finora dal punto di vista grafico: uno sparatutto a 60 fps con una meravigliosa illuminazione dinamica e fantastici shader, degli effetti particellari gestiti dalla GPU e una pipeline di post-processing d'avanguardia. In tutto questo però, c'è un punto debole: le prestazioni. PS4, Pro e Xbox One non riescono a rimanere completamente stabili sul target dei 60 fps e tutte le versioni console mancano di quella fluidità presente nel reboot di Doom del 2016, pur girando sullo stesso motore. La domanda perciò sorge spontanea: la potenza di Xbox One X può far superare i problemi di frame rate delle altre versioni console? E in che misura può essere ulteriormente migliorata la già eccezionale grafica vista su PS4 Pro?

Bethesda annuncia la disponibilità di una versione di prova gratuita di Wolfenstein II: The New Colossus. Da ora, i giocatori potranno scaricarla per PlayStation 4, Xbox One e PC e giocare al primo livello del gioco. Se in seguito i giocatori decideranno di acquistare la versione completa, i progressi di gioco saranno mantenuti.

Wolfenstein II: The New Colossus si aggiorna su PC con la prima patch

Wolfenstein II: The New Colossus è ormai tra noi dallo scorso 27 ottobre, lo sparatutto è approdato su PS4, Xbox One, PC ed ha ricevuto anche la patch per i miglioramenti tecnici con l'arrivo della versione Xbox One X.

Del titolo ne abbiamo parlato in modo approfondito nella nostra recensione, ora vi segnaliamo, grazie a DSOGaming, la disponibilità di un importante aggiornamento per la versione PC che può essere consultato sulla pagina Steam dedicata.

La prima patch di Wolfenstein II: The New Colossus introduce interessanti novità, migliora la stabilità con le schede video Nvidia della serie 10 e apporta migliorie anche alla stabilità di Windows 10 con le schede Nvidia. Inoltre, è stato sbloccato il Vault che ora permette 10 nuove simulazioni di combattimento ed è stata resa funzionante la leaderboards, quindi da ora gli utenti possono competere per il punteggio più alto.

Leggi altro...

Come scala Wolfenstein 2 in base alla potenza delle console? - analisi comparativa

Digital FoundryCome scala Wolfenstein 2 in base alla potenza delle console? - analisi comparativa

Un'analisi iniziale su PS4, PS4 Pro e Xbox One da parte del Digital Foundry.

Sviluppato da Machine Games, Wolfenstein 2: The New Colossus rappresenta un vero salto generazionale dal punto di vista grafico rispetto al reboot del franchise uscito nel 2014. Sin dalla prima sequenza di azione si evince che gli standard sono chiaramente tenuti alti, cosa in gran parte dovuta alle tecnologie incluse nell'engine id Tech 6 con cui è sviluppato. I materiali basati sulla fisica, le luci dinamiche, le ombre e le particelle accelerate dalla GPU, insieme forniscono un netto upgrade rispetto a quello che abbiamo visto con l'engine del precedente capitolo. Dal punto di vista visivo, gli sviluppatori hanno ottenuto risultati alla pari con il recente reboot di Doom, ma è comunque affascinante vedere quello che un altro studio Bethesda è capace di ottenere con gli stessi strumenti di sviluppo.

È tuttavia l'upgrade rispetto a The New Order che spicca maggiormente, che era basato molto sull'entusiasmante tecnica del virtual texturing dell'engine id Tech 5 con cui era stato sviluppato già Rage. In sostanza, l'upgrade tecnologico segna una rottura dall'illuminazione e dalle ombre pre-renderizzate del capitolo precedente per fare posto a un bellissimo modello di piena illuminazione dinamica. Oltre a questo c'è un intensivo utilizzo di filtri post-processing. Ci sono chicche grafiche come il DOF bokeh, motion blur per oggetti e telecamera, bloom HDR, filigrana e temporal anti-aliasing che vengono impiegati come in DOOM. Tutti questi elementi si combinano efficacemente per creare un effetto cinematografico nella quasi totalità dei fotogrammi.

Nonostante i rafforzamenti del suo id Tech 6, Wolfenstein 2: The New Colossus ha la sua unica direzione artistica. Viene svolto uno splendido utilizzo del depth of field in particolare, e quelle particelle accelerate dalla GPU contribuiscono a veicolare una sensazione di peso all'arsenale futuristico del gioco. Dalle mitragliatrici automatiche al cannone laser 'Laserkraftwerk', ogni arma espelle una serie di effetti particellari con proprietà fisiche, dando l'impressione di avere un impatto importante col mondo di gioco. I corridoi metallici conferiscono grande atmosfera grazie alla luce volumetrica, qualcosa che abbiamo già visto in DOOM 2016, che ne faceva uso intensivo. Tutti questi effetti messi insieme contribuiscono a creare una netta sensazione di claustrofobia in ogni livello di Wolfenstein 2.

Leggi altro...

Euronics protagonista al Lucca Comics & Games in collaborazione con Eurogamer

Torna il "Village" con tante proposte da non perdere.

Dall'1 al 5 novembre, Euronics in collaborazione con Eurogamer, rinnova per il quarto anno la sua partecipazione a Lucca Comics & Games. L'insegna sarà presente come unico retail partner con uno spazio espositivo di forte impatto scenografico all'interno delle mura di piazza San Romano presso l'ESL Village,l'area adiacente alla Cattedrale degli Esport, chiesa romanica sconsacrata oggi teatro della prima edizione dell'Italian Esports Open 2017, il più importante evento internazionale di esport organizzato da ESL Italia che vedrà sfidarsi i migliori talenti del videogioco competitivo a livello mondiale.

L'argomento della censura nei videogiochi è sempre molto delicato e attuale, di poco fa è la notizia del possibile "divieto" di PlayerUnknown's Battlegrounds in Cina, poiché il titolo è ritenuto molto violento, ma, ovviamente, non va dimenticato il "caso" di Wolfenstein II: The New Colossus in Germania.

Wolfenstein II: The New Colossus - recensione

Da qualche tempo l'aria intorno alle esperienze videoludiche incentrate sul single player si sta facendo pesante. Se in molti hanno discusso l'effettiva fattibilità di titoli di questo genere, Bethesda e MachineGames hanno preferito rispondere concretamente, investendoci con un'esplosione di violenza e ironia marchiata Wolfenstein. Un nome grosso da portare sulle spalle ma anche un nome che il piccolo, folle studio svedese è riuscito a rispolverare e a rendere accessibile a veterani e neofiti nel tripudio adrenalinico di The New Order. Wolfenstein II: The New Colossus pesca a piene mani dal suo predecessore, limandone gli spigoli e inserendo tutto ciò che mancava nel corso di un processo evolutivo che risulta naturale, quasi mistico. Ecco cosa abbiamo provato nel liberare l'America da tanti, tantissimi nazisti.

La campagna di Wolfenstein II: The New Colossus ha inizio con il selettore di difficoltà, una schermata che ci siamo sognati la notte, chiedendoci quale impulso masochista ci avesse spinti al di sopra del livello intermedio. Una volta accettato il nostro destino abbiamo ripassato l'episodio precedente e siamo tornati a vestire i panni di Terror Billy, miracolosamente sopravvissuto all'esplosione che ha dilaniato Deathshead. Quello che ci siamo trovati di fronte, una volta ripreso il controllo, è probabilmente il prologo più incredibile degli ultimi anni, una sequenza che ci piace pensare resterà impressa nella storia dei videogame. Dopo sei mesi di coma sul Martello di Eva, Blazkowicz torna cosciente proprio durante l'attacco di Frau Engel e, in sedia a rotelle, dovrà farsi strada tra i nemici in una maestosa spirale di violenza.

Tralasciando l'incipit da antologia, il gioco si sviluppa su una rotaia molto più intricata di quanto ci si potrebbe aspettare. Il setting statunitense offre spunti interessanti, oltre ad incanalare la trama verso un delirante terzo episodio. Quello che ci ha colpiti maggiormente è l'inaspettato sviluppo psicologico del protagonista, reso possibile dai meravigliosi flashback e dai lapidari monologhi che William dispensa nel corso dell'intreccio. Quando è stata la prima volta che ha premuto un grilletto? Che rapporto aveva con il padre? Citazionismo, ironia, violenza e introspezione sono i punti cardinali di questo saggio dell'esperienza single player negli FPS, categoria che nel corso di un ventennio è passata dal delirio di onnipotenza alla crisi d'identità.

Leggi altro...

Bethesda Softworks annuncia oggi che Wolfenstein II: The New Colossus, sviluppato dall'acclamata squadra di MachineGames, è disponibile per Xbox One, PlayStation 4 e per PC. Wolfenstein II: The New Colossus eleva l'azione e il caos della serie Wolfenstein a nuove vette. Nei panni di B.J. "Terror-Billy" Blazkowicz, i giocatori dovranno riunire un'improbabile banda di ribelli accomunati da un unico obiettivo: scacciare i nazisti dall'America.

Niente Denuvo per Wolfenstein II: The New Colossus

Bethesda rinuncia alla discussa tecnologia anti-tamper.

Wolfenstein II: The New Colossus rappresenta il nuovo episodio della serie che consentirà ai giocatori di fare un bel massacro di nazisti. L'atteso titolo sbarca oggi, 27 ottobre, su PlayStation 4, Xbox One e PC e, già nella giornata di ieri, vi abbiamo proposto alcuni dei voti assegnati dalla stampa internazionale.

Gli strumenti di morte di Wolfenstein II: The New Colossus

Diamo un'occhiata all'arsenale di B.J. Blazkowicz.

Il 27 ottobre è alle porte e l'uscita di Wolfenstein II: The New Colossus è ormai imminente. In attesa di scoprire in dettaglio cosa possiamo aspettarci da questo secondo capitolo delle nuove avventure del buon Blazko, Bethesda e Machine Games ci accompagnano in un tour alla scoperta di alcune delle armi principali che avremo a disposizione.

Wolfenstein II: The New Colossus si mostra nel trailer di lancio

Wolfenstein II: The New Colossus si mostra nel trailer di lancio

Bethesda condivide il filmato in vista dell'uscita.

Per festeggiare l'imminente pubblicazione di Wolfenstein II: The New Colossus, Bethesda ha deciso di presentare il trailer di lancio ufficiale:

Wolfenstein II: The New Colossus porta azione e caos a un nuovo livello. Nei panni di B.J. "Terror-Billy" Blazkowicz preparatevi per una commedia spassosa piena di adrenalina con un gruppo di combattenti per la resistenza messo insieme alla bene meglio tutti pronti a lottare per un unico obbiettivo: cacciare a calci i nazisti dall'America!

Con un armamentario pieno di mezzi enormi e un arsenale di armi retro fantascientifiche completamente upgradabili, apritevi la strada a colpi di armi da fuoco attraverso legioni di avanzati soldati nazisti e super soldati in questo nuovo episodio dello sparatutto in prima persona.

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus è il nuovo atteso sparatutto targato MachineGames che promette ai giocatori una nuova strage di nazisti, ultimamente Bethesda ci ha proposto ben 11 nuovi modi per far fuori i nostri nemici e, sicuramente, i giocatori sapranno cosa fare una volta che il titolo sarà disponibile su PS4, Xbox One e PC (più avanti su Switch).

Wolfenstein II: The New Colossus: ecco 11 nuovi modi per uccidere un nazista

Scopriamo come B.J. Blazkowicz eliminerà il nemico.

È un quarto di secolo ormai che B.J. Blazkowicz fa strage di nazisti, ma la nostra vecchia volpe ha un bel po' di nuovi giocattoli a disposizione in Wolfenstein II: The New Colossus. Giunto nell'America infestata dai nazisti per unirsi alla resistenza contro il regime, B.J. ha portato con sé un po' di arnesi per affettare, crivellare, squartare, strangolare, sminuzzare, sbudellare, fulminare e arrostire tutti i nazisti che gli si pareranno di fronte.

ArticoloLe uscite del mese di ottobre - articolo

Assassini, idraulici baffuti, ammazza nazisti e piloti provetti cercasi!

Settembre ha cercato in qualche modo di avvertirci e di prepararci all'arrivo del caldo autunno videoludico ma con l'inizio di ottobre arriva una vera e propria ondata di grandi produzioni davvero molto interessanti. Non trovare neanche un titolo adatto ai propri gusti è seriamente improbabile perché nei prossimi trentun giorni c'è davvero di tutto.

ArticoloWolfenstein II: The New Colossus - prova

Libertà, azione e fuc*ing bananas.

Wolfenstein II: The New Colossus sta venendo su bene. Gli sviluppatori di Machine Games hanno già dato prova (per due volte) di saper maneggiare con sapienza la storica licenza. Una licenza che non è stata riutilizzata in maniera scolastica, ma è stata riveduta, corretta e potenziata in modo da essere nuovamente moderna, così da incontrare i gusti del grande pubblico ed essere immediatamente riconoscibile sul mercato.

Wolfenstein II: The New Colossus, ecco il nuovo gameplay trailer “Basta Nazisti”

Come promesso ieri da Bethesda, ecco il nuovo gameplay trailer di Wolfenstein II: The New Colossus intitolato "Basta Nazisti".

I Nazisti hanno conquistato l'America e hanno trasformato Manahattan in una landa desolata. Hanno separato con muri New Orlenas e stanno sistematicamente effettuando delle purghe in città, bruciando case e persone. Girano spavaldi per le strade delle piccole città americane andando dove vogliono, prendendo quello che vogliono e comportandosi come meglio li aggrada. Ma questa non è l'America di BJ Blazkowicz

Gli Stati Uniti non saranno mai sconfitti, specialmente con BJ all'opera, guidando la resistenza e innescando la rivoluzione. Guardiamo la Resistenza che insorge per incutere paura ai Nazisti nell'ultimo video di Wolfenstein II: The New Colossus.

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus, un assaggio del trailer di domani

Molto spesso gli sviluppatori cercano di fomentare l'hype dei fan dei propri videogiochi tenendoli sulle spine con piccoli teaser ad essi dedicati, l'ultimo caso è rappresentato da Wolfenstein II: The New Colossus.

Nel corso di oggi infatti il gioco ha ricevuto un breve teaser che preannuncia l'arrivo di un trailer più corposo per la giornata di domani, che si focalizzerà sul gameplay dei Wolfenstein II: The New Colossus. Il filmato, dalla durata di 20 secondi, ci mostra una bandiera americana ridotta a brandelli, nonché una voce narrante che pronuncia le seguenti parole: "Vuoi colpire a fondo la paura dei nazisti? Vuoi provocar loro scompiglio? Sei venuto dalla donna giusta".

Appuntamento quindi a domani per il prossimo trailer. Vi ricordiamo che Wolfenstein II: The New Colossus è atteso per il prossimo 27 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e PC. Una versione per Nintendo Switch è inoltre prevista per il 2018.

Leggi altro...

Alzino la mano coloro che se lo aspettavano. Siamo sinceri, probabilmente nessuno credeva che su Switch potessero sbarcare dei giochi third-party così recenti e che possono contare su un comparto grafico comunque di assoluto impatto. Si pensava semplicemente che l'ibrida di casa Nintendo non fosse in grado di sostenere dei giochi di questo tipo ma evidentemente l'impegno della casa di Kyoto in congiunzione con quello di Bethesda renderà possibile l'uscita di due progetti davvero molto apprezzati.

Wolfenstein II: The New Colossus, conosciamo Frau Engel

L'implacabile cattivo che dà la caccia a B.J. Blazkowicz.

Dopo il trailer "Liberazione e Giustizia" facciamo la conoscenza di Frau Engel e quando si pensa a Frau Engel, l'implacabile cattivo che dà la caccia a B.J. Blazkowicz negli Stati Uniti occupati dai nazisti di Wolfenstein II: The New Colossus, parole come "libertà" e "liberazione" non sono le prime che vengono in mente. Del resto, questa signora è uno degli ufficiali con il grado più alto di un regime nazista che ha conquistato il mondo ucronico di Wolfenstein. Ma per il direttore creativo Jens Matthies, le due parole appena citate sono tra le caratteristiche che definiscono questo malvagio antagonista.

Wolfenstein 2: The New Colossus torna a mostrarsi in tre nuovi video di gameplay

Wolfenstein 2: The New Colossus è, sicuramente, uno dei titoli più attesi di questa seconda metà dell'anno e, dopo avervi proposto i dettagli del Season Pass, nuovi video di gioco ci mostrano il nuovo episodio targato MachineGames in azione.

I filmati, riportati da Dualshockers, ci presentano tre fasi della campagna di Wolfenstein 2: The New Colossus . Nel primo il nostro Blazkowicz si fa strada tra i nemici non ancora nel pieno delle forze, il secondo è ambientato nella cittadina di Roswell, in New Mexico e, il terzo, si focalizza su una boss fight:

Vi ricordiamo che Wolfenstein 2: The New Colossus è in arrivo il prossimo 27 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Leggi altro...

L'azione al cardiopalma di Wolfenstein II: The New Colossus in due nuovi video gameplay

Vi abbiamo recentemente parlato del nuovo capitolo delle avventure dell'iconico B.J. Blazkowicz all'interno della nostra prova di Wolfenstein II: The New Colossus ma ora è arrivato il momento di dare un'occhiata da vicino a ciò che possiamo aspettarci da questa nuova avventura.

I colleghi di Eurogamer.net hanno condiviso due video gameplay che mostrano due sezioni di gioco molto diverse della campagna di questo nuovo Wolfenstein. Nel primo Blazko si ritrova su una sedia a rotelle e dovrà cercare di fuggire dai nazisti nonostante le condizioni decisamente precarie.

Il secondo video gameplay di Wolfenstein II: The New Colossus, è decisamente più lungo e inedito. In questo caso il nostro eroe esplorerà la città di Roswell travestito da pompiere e dovrà cercare di infiltrarsi in un bunker nazista per rubare un treno con l'obiettivo di distruggere un gigantesco robot.

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus sta prendendo forma sempre più velocemente. Non che ci sia da stupirsi, visto che il 27 ottobre, giorno nel quale il gioco raggiungerà gli scaffali di PlayStation 4, Xbox One e PC, si fa sempre più vicino. Il nuovo prodotto di Machine Games si sta modellando nel solco tracciato da The New Order e The Old Blood, ma non è una cosa della quale stupirsi. D'altra parte questa nuova avventura è la continuazione diretta della storia di William "B.J." Blazkowicz, conosciuto anche come Terror Bill. E non importa che lo avevamo lasciato praticamente morto al termine di The New Order, perché la tecnologia nazista è talmente avanzata da fare miracoli, anche quelli che rimettono in sesto il loro peggior incubo.

Wolfenstein II: The New Colossus, ecco il nuovo trailer intitolato "Strawberry Milkshake"

Wolfenstein II: The New Colossus, ecco il nuovo trailer intitolato "Strawberry Milkshake"

Un incontro ad alta tensione tra un comandante nazista e BJ Blazkowicz.

Le ultime notizie sull'atteso Wolfenstein II: The New Colossus ci hanno fornito interessanti informazioni relative alla versione Xbox One X del titolo di MachineGames e, come saprete, lo sparatutto dove potrete tornare a eliminare nazisti, verrà ottimizzato sulla nuova console di Microsoft.

Oggi vi proponiamo un nuovo trailer per Wolfenstein II: The New Colossus, riportato da Dualshockers, dal titolo "Strawberry Milkshake". Il filmato ci offre un incontro ad alta tensione tra un nazista e il nostro BJ Blazkowicz:

Che ne dite?

Leggi altro...

Dark Horse ha annunciato l'arrivo di The Art of Wolfenstein 2: The New Colossus, un nuovo artbook dedicato al nuovo episodio della serie che includerà varie illustrazioni, concept art, materiale di produzione e commenti esclusivi degli sviluppatori.

Per contribuire alla definizione del mondo di The New Colossus, Bethesda Softworks ha collaborato con MachineGames per produrre una serie di video sulla programmazione televisiva che troverete nell'America stravolta di Wolfenstein. Frammenti di questi video, molti dei quali sono ispirati ai popolari show degli anni '50 e '60, compaiono in vari momenti del gioco. Nei prossimi mesi verranno pubblicate le versioni complete per dare un assaggio di cosa potrebbe accadere se i nazisti avessero davvero vinto la guerra e instillato la loro propaganda nella cultura popolare.

In Wolfenstein 2: The New Colossus verrà dato spazio a tutto il cast di personaggi

Ognuno avrà il suo "momento di gloria" all'interno della storia.

Wolfenstein 2: The New Colossus sarà uno dei progetti più ambiziosi per Machinegames, tanto che il team ha avuto quasi carta bianca per lo sviluppo del titolo. Secondo il creative director Jens Matthies, come riporta Metro GameCentral, questo è dovuto alla crescita che hanno avuto i personaggi nei capitoli precedenti della saga, che ora sono diventati molto numerosi.

Matthies: "i videogiochi sono la più alta forma d'arte"

Parola del creative director di Wolfenstein II: The New Colossus.

Il dibattito sull'effettivo valore artistico dei videogiochi è ormai aperto da diversi anni e gli stessi sviluppatori si dividono tra coloro che si considerano artisti a tutti gli effetti e altri, per esempio Shigeru Miyamoto, che non sono convinti di questo accostamento.

Wolfenstein II: The New Colossus, ecco una nuova versione del trailer mostrato all'E3

Wolfenstein II: The New Colossus, ecco una nuova versione del trailer mostrato all'E3

Torniamo a vedere il titolo di MachineGames in azione.

Bethesda ha da poco pubblicato una nuova versione ridotta del trailer di debutto dell'E3 di Wolfenstein II: The New Colossus:

Sviluppato dal team di MachineGames, Wolfenstein II: The New Colossus vi calerà in un'America controllata dai nazisti per affrontare una coinvolgente avventura volta a liberare il mondo dalle grinfie del malvagio impero.

Vestirete i panni di B.J. Blazkowicz, anche chiamato "Terror-Billy", membro della resistenza, terrore dei nazisti e ultima speranza di libertà. Affrontate i nazisti in luoghi emblematici, come la piccola città di Roswell, in New Mexico, le strade allagate di New Orleans e una Manhattan post-atomica. Imbracciate armi temibili e sfruttate nuove abilità per aprirvi la strada attraverso legioni di soldati nazisti potenziati, cyborg e supersoldati.

Leggi altro...

Wolfenstein II: The New Colossus, pubblicato il nuovo video Armati per la libertà

Vediamo insieme il filmato dedicato allo sparatutto di MachineGames.

MachineGames non è famosa solo per saper raccontare una storia nel modo giusto. La casa di sviluppo è anche celebre per il suo gameplay. E la loro ultima creazione lo dimostra. Annunciato nel corso della presentazione Bethesda all'E3 2017, Wolfenstein II: The New Colossus mostra i denti quando si tratta di offrire un'azione degna del miglior sparatutto.

Avete presente The Man in the High Castle o, sotto alcuni aspetti, Homefront The Revolution? Bene, perché Wolfenstein 2: The New Colossus ricorda molto questi due prodotti. Siamo nel 1961 e i nazisti hanno vinto la guerra. La morte del generale Deathshead è stata solo un piccolo intoppo per il regime, che ha potuto riversarsi sul mondo intero. Anche gli Stati Uniti sono sotto il controllo dei tedeschi e una misera resistenza sta cercando in tutti i modi di mettere loro i bastoni tra le ruote. Sono talmente disperati che la loro unica speranze di salvezza risiede in un uomo scomparso anni prima, tenuto attaccato alla vita con i più moderni macchinari: B.J. Blazkowick.