Eurogamer.it

Nintendo Switch: titoli di lancio, giochi confermati, hardware e tutto ciò che sappiamo - articolo

Dai controller al software, tutto quello che c'è da sapere della nuova console Nintendo.

Dopo anni di rumor, annunci centellinati come un buon vino e un E3 saltato a piè pari, Nintendo Switch è finalmente atterrato sul nostro pianeta e in molte delle nostre case. Il successore di Wii U e 3DS è la prima console portatile con controller rimovibili, collegabile alla TV e mossa da tecnologia Nvidia Tegra.

In questo articolo troverete tutto quello che dovete sapere sul Nintendo Switch, dai dettagli tecnici ai titoli di lancio e quelli che arriveranno nei prossimi mesi.

Giochi per Nintendo Switch: la lista completa dei titoli confermati finora

In seguito all'evento dello scorso gennaio, con cui Nintendo ha rivelato al mondo lo Switch, si sono susseguiti annunci e rumor sui titoli che avrebbero accompagnato il primo anno di vita della console. Ecco una lista di quelli appena usciti, ufficialmente in lavorazione e di probabile arrivo:

Nintendo Switch - Giochi di Lancio

  • The Legend of Zelda: Breath of the Wild (Nintendo, 3 Marzo)
  • 1-2-Switch (Nintendo, 3 Marzo)
  • Snipperclips - Diamoci un taglio! (Nintendo, 3 Marzo)
  • Just Dance 2017 (Ubisoft, 3 Marzo)
  • Skylanders Imaginators (Activision, 3 Marzo)
  • Super Bomberman R (Konami, 3 Marzo)
  • I Am Setsuna (Square Enix, 3 Marzo)
  • Fast RMX (Shin'en, 3 Marzo)
  • Shovel Knight: Treasure Trove (3 Marzo)
  • Voez (Flyhigh Work, 3 Marzo)
  • New Frontier Days: Founding Pioneers (Arc System Works, 3 Marzo)
  • Vroom in the Night Sky (Poisoft, 3 Marzo)
  • Neo Geo Shock Trooper (SNK, 3 Marzo)
  • Neo Geo World Heroes Perfect (SNK, 3 Marzo)
  • Neo Geo King of Fighters '98 (SNK, 3 Marzo)
  • Neo Geo Waku Waku 7 (SNK, 3 Marzo)
  • Neo Geo Metal Slug 3 (SNK, 3 Marzo)
  • Othello (Arc System Works, 3 Marzo)

Mercato USA:

Titoli Nintendo post-lancio

Oltre ai giochi appena menzionati, Shigeru Miyamoto ha già confermato che la sua compagnia è già al lavoro su Pikmin 4 e che attualmente il gioco è una delle priorità Nintendo. Purtroppo finora non sono stati resi noti i dettagli del nuovo capitolo, ma non dovrebbe mancare molto.

Titoli third-party confermati per il 2017

  • Blaster Master Zero (Inti Creates, 9 Marzo)
  • Binding of Isaac: Afterbirth+ (Nicalis, Marzo 2017)
  • Has Been Heroes (Frozenbyte, Marzo 2017)
  • Pocket Rumble (Chuckfish Games, Marzo 2017)
  • LEGO City Undercover (Warner Bros, 7 Aprile)
  • Puyo Puyo Tetris (SEGA, 28 Aprile)
  • Graceful Explosion Machine (Vertex Pop, Aprile 2017)
  • Mr. Shifty (tinyBuild Games, Aprile 2017)
  • Shakedown Hawaii (VBlank, Aprile 2017)
  • Ultra Street Fighter II: The Final Challengers (Capcom, 26 Maggio)
  • Rime (Tequila Works, Maggio 2017)
  • Disgaea 5 Complete (NIS America, Primavera 2017)
  • Sonic Mania (SEGA, Primavera 2017)
  • Tumbleseed (aeiowu, Primavera 2017)
  • Troll and I (Spiral House / Maximum Games, Primavera 2017)
  • Snake Pass (Sumo Digital, Primavera 2017)
  • Dandara (Long Hat House, Estate 2017)
  • Stardew Valley (Chucklefish Games, Estate 2017)
  • NBA 2K18 (2K, Settembre 2017)
  • Runner3 (Choice Provisions, Autunno 2017)
  • Elder Scrolls V: Skyrim (Bethesda, Fine 2017)
  • Project Sonic 2017 (SEGA, Fine 2017)
  • Wonder Boy: The Dragon's Trap (DotEmu, Fine 2017)
  • Monster Boy and the Cursed Kingdom (FDG Entertainment, 2017)
  • Celeste (Matt Thorson, 2017)
  • Steamworld Dig 2 (Image and Form Games, 2017)
  • Yooka-Laylee (Playtonic, 2017)
  • Overcooked Special Edition (Ghost Town Games, 2017)
  • The Escapists 2 (Team 17, 2017)
  • Gonner (Raw Fury Games, 2017)
  • Kingdom, Two Crowns (Raw Fury Games, 2017)
  • Flipping Death (Zoink!, 2017)
  • Wargroove (Chucklefish Games, 2017)
  • Away: Journey to the Unexpected (2017)
  • Battle Chef Brigade (Adult Swim Games, 2017)
  • Duck Game (Adult Swim Games, 2017)
  • Enter the Gungeon (Devolver Digital, 2017)
  • Hollow Knight (Team Cherry, 2017)
  • Hover: Revolt of Gamers (The Sidekicks, 2017)
  • Ittle Dew 2 (Nicalis, 2017)
  • Mutant Mudds (Renegade Kid, 2017)
  • NBA Playgrounds (2017)
  • NeuroVoider (Flying Oak Games, 2017)
  • Oceanhorn: Monster of Uncharted Seas (Cornfox and Seas, 2017)
  • Pankapu (Too Kind Studio, 2017)
  • Perception (The Deep End Games, 2017)
  • Portal Knights (505 Games, 2017)
  • Rogue Trooper Redux (Rebellion, 2017)
  • Space Dave! (Choice Provisions, 2017)
  • Splasher (Splashteam, 2017)
  • State of Mind (Daedalic Entertainment, 2017)
  • sU and the Quest for Meaning (Guillaume Bouckaert, 2017)
  • Terraria (505 Games, 2017)
  • The Fall Part 2: Unbound (Over the Moon, 2017)
  • The Jack Box Party Pack 3 (Jackbox Games, 2017)
  • The Next Penelope (Plug in Digital, 2017)
  • Thumper (Drool, 2017)
  • ToeJam and Earl: Back in the Groove (Adult Swim Games, 2017)
  • TowerFall Ascension (Matt Thorson, 2017)
  • Treasurenauts (Renegade Kid, 2017)
  • Ultimate Chicken Horse (Clever Endeavour Games, 2017)
  • Unbox: Newbie's Adventure (Prospect Games, 2017)

Titoli third-party senza data d'uscita

  • 1001 Spikes (Nicalis, TBC)
  • Arcade Archives (Hamster, TBC)
  • Cave Story (Nicalis, TBC)
  • Constructor (System 3, TBC)
  • Cube Life: Island Survival (Cypronia, TBC)
  • Dragon Quest X (Square Enix, TBC)
  • Dragon Quest XI (Square Enix, TBC)
  • Dragon Quest Heroes I and II (Square Enix, TBC)
  • Dragonball Xenoverse 2 (Namco Bandai, TBC)
  • EA Sports FIFA (EA, TBC)
  • Farming Simulator (Focus Home Interactive, TBC)
  • Graceful Explosion Machine (Vertex Pop, TBC)
  • LEGO Worlds (TT Games, TBC)
  • Minecraft: Story Mode - The Compete Adventure (Telltale Games, TBC)
  • Rayman Legends: Definite Edition (Ubisoft, TBC)
  • Redout (34BigThings, TBC)
  • Seasons of Heaven (AnyAny Productions, TBC)
  • New Shin Megami Tensei (Atlas, Uscita occidentale non confermata)
  • Stardew Valley (Chucklefish Games, TBC)
  • State of Mind (Daedalic Entertainment, TBC)
  • Steep (Ubisoft, TBC)
  • Syberia 3 (Microids, TBC)
  • Project Octopath Traveller (Square Enix, TBC)
  • Taiko Drum Master (Namco Bandai, TBC)
  • New Travis Touchdown game (Suda 51 / Grasshopper, TBC)
  • New 'Tales of' RPG (Namco BandaiTBC)
new3

Sono molti i giochi third-party che pur non essendo stati ufficialmente annunciati potrebbero arrivare su Switch. Tra questi troviamo:

  • Two Tribes, il team responsabile del divertente Toki Tori 2, sta pensando di portare il suo promettente shooter Rive su Switch.
  • Project Cars per Wii U è stato cancellato, ma il team Slightly Mad attendeva notizie sul nuovo hardware Nintendo per rimettersi al lavoro. Chi ha orecchie per intendere...

Potrebbero essere molti di più i titoli "esterni" attualmente in sviluppo per Switch. I kit di sviluppo sono stati distribuiti in gran quantità fin dal 2015, e la stessa Nintendo ha reso nota una lista di studi attualmente al lavoro sulla nuova console:

4

Nintendo Switch - di che si tratta e cosa contiene la confezione distribuita nei negozi

Cosa è il Nintendo Switch?

Nintendo Switch è una console casalinga che all'occorrenza può diventare portatile. Ha la forma di un classico tablet ma nasconde non poche sorprese, tra cui due controller chiamati Joy-Con che possono essere staccati dalla console e usati separatamente.

1

Ma come funziona? Switch ha tre diverse modalità; L'Handheld Mode prevede l'utilizzo dei Joy-Con attaccati all'unità schermo per un utilizzo in modalità portatile; nel TV Mode invece lo schermo è inserito nel dock incluso nella confezione e i due controller vengono attaccati ad un'unità centrale, il Joy-Con Grip. In alternativa è anche possibile utilizzare un pad più tradizionale venduto separatamente, il Pro Controller; il Tabletop Mode, infine, vede l'unità schermo staccata dal dock e i Joy-Con separati da essa. Uno stand posizionato dietro l'unità schermo permette di utilizzarlo come mini monitor portatile per giocare in multplayer locale.

Passare da una modalità di gioco all'altra è semplice e non richiede più di una manciata di secondi, come potete vedere in questo video:

La morte dei tripla A single-player è alle porte? Vivere di single-player può essere impossibile per publisher e sviluppatori? La morte dei tripla A single-player è alle porte?

Tale scelta ha permesso a Nintendo di allargare l'utenza della console, attirando come potenziali utenti sia i giocatori che preferiscono il gioco "casalingo" che quelli più dinamici e orientati verso la portabilità. Una mossa in perfetto accordo con la decisione della compagnia di riunire le divisioni hardware e handheld in una sola entità.

Come funzionano i Joy-Con e modi alternativi per giocare

Pur essendo piuttosto piccoli, i Joy-Con sono un concentrato di tecnologia e racchiudono caratteristiche uniche. Ai classici stick analogici (cliccabili, tra l'altro), pulsanti frontali/dorsali, tasti Home e Share, si aggiungono sensori di movimento simili a quelli provati su Wii e soprattutto il famigerato HD Rumble.

Quest'ultima "feature" offre una qualità di feedback mai sperimentata prima che si traduce in elementi di gameplay del tutto originali. Un esempio: potrete sperimentare sui vostri polpastrelli il "movimento" di cubetti di ghiaccio dentro un bicchiere. La vibrazione cambierà per darvi la sensazione di "sentire" un numero variabile di cubetti o quantità diverse di acqua.

new2

Il Joy-Con destro è inoltre dotato di un lettore NFC, che permette di leggere gli Amiibo, e di una "motion IR camera" che, stando a quanto affermato dalla compagnia, è in grado di rilevare forma, movimento e distanza di un oggetto. Immaginate di poterla utilizzare per giocare una mano di "sasso, forbice, carta".

Nintendo ha contemporaneamente lanciato una nuova versione del famoso Pro Controller già visto su Wii e Wii U, anch'esso dotato di sensore di movimento, lettore NFC e HD Rumble.

pro

Un Controller Pro più tradizionale verrà reso disponibile nel prossimo futuro.

Il cuore della console è ovviamente lo schermo touch, capace di visualizzare titoli con una risoluzione HD Ready (720p) su 6.2 pollici di superficie. Il multitouch è simile a quello degli smartphone più moderni e fino a 8 diversi Switch possono essere collegati tra loro per partite in multiplayer locale.

Ma la batteria quanto dura effettivamente? Recenti test hanno mostrato una durata variabile da più di due a oltre sei ore in base al software utilizzato e alle condizioni di utilizzo. Nintendo conferma che giocando con il nuovo Zelda la batteria dura poco meno di tre ore. È ovviamente possibile alimentare la console anche in modalità Handheld utilizzando il caricabatterie in dotazione o uno qualsiasi che utilizzi lo standard USB-C. I Joy-Con richiedono all'incirca 20 ore per essere caricati al 100%.

Questione hard disk. Nintendo Switch offre uno spazio teorico di 32GB. Teorico perché una parte di questo è utilizzato dal sistema operativo. La console supporta schede SDXC fino a 2TB. I 32GB standard, tuttavia, dovrebbero durare un bel po' per chi deciderà di acquistare giochi in formato "fisico" piuttosto che digitale.

home

La registrazione di un brevetto relativo ad un headset per la realtà virtuale simile al Samsung Gear VR, fa inoltre pensare a interessanti sviluppi futuri per lo Switch. Non sappiamo se e quando questo accessorio verrà reso disponibile nel corso del ciclo vitale della console, ma siamo comunque di fronte alla dimostrazione tangibile che Nintendo è interessata anche a questa tecnologia.

Quanto costano gli accessori Nintendo Switch?

La console viene venduta in Italia al prezzo di 329.99 Euro. Gli accessori invece hanno vari prezzi che vanno dai 19.99 Euro della custodia + pellicola protettiva ai 69.99 Euro del Pro Controller.

new1

Nei negozi sono disponibili due versioni della console, una con Joy-Con grigi e un'altra (nota come Neon) in cui i due mini controller hanno colorazioni rossa e blu. Nessuna delle due contiene giochi o dischi demo, cosa che non accadeva dai tempi del GameCube. In più, il Grip Controller incluso nella confezione non è la versione capace di caricare i Joy-Con. Tale accessorio va acquistato a parte e il prezzo è di 49.99 Euro.

Una coppia aggiuntiva di Joy-Con costa invece poco meno di 80 Euro mentre i laccetti aggiuntivi (con pulsanti dorsali) hanno un prezzo di circa 5 euro per singolo pezzo.

L'Online di Nintendo Switch, Retrocompatibilità e altre caratteristiche

Su 3DS and Wii U abbiamo imparato ad utilizzare StreetPass e Miiverse per scatenare la nostra natura "social" e interagire con altri giocatori. Su Switch queste due infrastrutture non esistono. C'è però un tasto Share (vi ricorda qualcosa?) sul Joy-Con sinistro che permette di caricare video e istantanee dei giochi sui principali social network. Tornano anche i Mii, anche se stavolta sono stati "nascosti" nella schermata delle opzioni della console. Sappiamo già che nei primi mesi non avremo a disposizioni servizi si streaming, ma è una cosa su cui Nintendo sta riflettendo per il prossimo futuro.

Per quanto riguarda l'online, il Nintendo Switch si affiancherà a PlayStation 4 e Xbox One offrendo un servizio a pagamento che verrà lanciato il prossimo autunno ad un prezzo ancora sconosciuto. Tale servizio offrirà ai giocatori sconti sui giochi in versione digitale e titoli NES o SNES gratuiti che potranno essere utilizzato a rotazione per un mese. Nel frattempo Nintendo sta offrendo un assaggio del servizio con un periodo di lancio gratuito.

Come dimenticare poi l'App per cellulare che Nintendo si prepara a lanciare? Verrà sfruttata per la chat online o per contattare i giocatori presenti nella nostra lista amici. Fino a quando non verrà presentata, potremo però utilizzare gli arcinoti codici amico.

Per quanto riguarda la retrocompatibilità il futuro è ovviamente nero visto che Switch non è, per ovvi motivi, retrocompatibile con i giochi Wii U in formato "fisico", ma speriamo ancora che Nintendo renda disponibile parte della libreria della vecchia console a prezzi quantomeno convenienti.

Confermato invece il supporto ad Amiibo e al nuovo servizio My Nintendo con tanto di ricompense per gli utenti più fedeli, che già da un po' sono disponibili in Europa e Stati Uniti.

Se avete già acquistato uno Switch, sapete che la nuova console supporta anche i vecchi account Nintendo Network ID, che possono essere sincronizzati a prescindere dalla piattaforma su cui sono stati creati. Anche i fondi presenti su tali account verranno ovviamente trasferiti insieme ai dati.

La Virtual Console è un'altro degli argomenti che stanno a cuore ai fan della grande N che hanno intenzione di comprare uno Switch. Ci sarà, ma non disponibile al lancio in forma completa. Verrà inserita e costantemente aggiornata nelle settimane successive. Da più fonti inoltre arrivano rumor riguardo l'inclusione di giochi GameCube, tra cui Super Mario Sunshine, Super Smash Bros Melee e Animal Crossing.

Si vocifera inoltre di un futuro aggiornamento che consentirà l'acquisto a prezzo ridotto di giochi acquistati su Virtual Console da console precedenti allo Switch.

Confermata fin da subito la natura free-region della nuova console, che consente di acquistare software dai Nintendo Shop di tutto il mondo. Riuscire a collegarsi agli shop di altre regioni è fra l'altro piuttosto semplice.

Il limite di condivisione dei giochi in formato digitale è stato fissato ad otto account, che possono accedere su una stessa console ai contenuti scaricati su di essa. Per poter giocare agli stessi giochi su un altra console è necessario invece cancellare la registrazione del proprio dallo Shop.

Anche i salvataggi sono legati alla console. Non possono essere trasferiti ad un altro hardware e nemmeno copiati come backup su una scheda SD.

Ma quanto è davvero potente il Nintendo Switch?

Nintendo Switch utilizza un processore Nvidia mobile Tegra ottimizzato, mentre i devkit usano un chip X1 simile a quelli della console Shield Android TV e il tablet Google Pixel C.

6

Le specifiche complete della console non sono mai state rivelate ufficialmente da Nintendo, ma il nostro Digital Foundry è riuscito a scoprire un bel po' di dettagli sul cuore della nuova console. Per quanto riguarda le memorie fisiche aggiuntive, Nintendo ha confermato che Switch è compatibile con "microSD, microSDHC e microSDXC, ma per utilizzare le schede di memoria microSDXC è necessario scaricare un aggiornamento tramite una connessione a Internet".

Per quanto riguarda gli sviluppatori, avranno l'opportunità di utilizzare una nuova modalità Performance che aumenta la velocità della GPU del 25%.

"L'aggiunta chiave è una nuova modalità che sembra disegnata per potenziare le prestazioni in configurazione portatile," recita l'analisi del DF. "Gli sviluppatori possono optare per un clock di 384MHz per la GPU, che corrisponde a un preciso +25% della potenza computazionale rispetto all'opzione default di 307.2MHz".

Molti altri dettagli tecnici sono rivelati dai nostri colleghi inglesi nel video che trovate qui sotto.

Switch quindi è un altra console Nintendo che non tenta in alcun modo di competere con la concorrenza attualmente sul mercato, esattamente come Wii, Wii U, DS e 3DS. Chi si aspettava un hardware più potente di PlayStation 4 e Xbox One probabilmente sarà rimasto deluso, ma fin dall'inizio Nintendo ha avuto un altro obiettivo, quello di creare una macchina diversa da quanto vista finora. Una macchina in grado di divertire ovunque, mantenendo un perfetto bilanciamento tra potenza ed efficienza.

Ciò non significa che si tratti di un hardware scadente. Il Tegra X1 è un chip versatile e potente, in grado di gestire in scioltezza anche software piuttosto pesante. Zelda: Breath of the Wild ha dato un primo assaggio di quello che Switch è in grado di fare e siamo di fronte ad un "semplice" gioco di lancio, peraltro cross-platform. Ciò che ci aspetta da questo momento in poi è un'avventura, che avremo il piacere di vivere insieme.

Commenti

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!