Eurogamer.it

Respawn Entertainment ha sistemato Titanfall 2 su Xbox One X? - articolo

La nuova patch migliora considerevolmente il gioco.

L'arrivo degli aggiornamenti pensati per Xbox One X è in generale una buona notizia per Microsoft e la sua nuova console. Forse non sempre offrono il “vero 4K” che molti si sarebbero aspettati, ma sono state utilizzate delle tecniche, come la risoluzione dinamica, per upscalare i giochi, che attualmente girano a 900p e a 1080p, adattandoli meglio agli schermi 4K. Fortunatamente però gli aggiornamenti tecnici dei giochi sono stati convincenti, a tal punto da rendere l'esperienza iniziale di Titanfall 2 così deludente. Sulla base dei risultati del nostro rapporto, Respawn Entertainment ha trascorso diversi giorni a riorganizzare il codice e, con la fine della scorsa settimana, è arrivato l'aggiornamento del titolo.

Per riassumere velocemente, la nostra prima prova dell'aggiornamento di Xbox One X ha confermato che Respawn ha impiegato la tecnologia di super-sampling dinamico. Questa tecnica può, in teoria, scalare la risoluzione oltre il numero di pixel necessari per il 4K, sfruttando completamente i sei teraflop della GPU dello Scorpio Engine. Tuttavia, nel gameplay effettivo, anche le prime missioni della campagna avevano una risoluzione molto più bassa e a volte persino un frame rate inferiore alla versione per PlayStation 4 Pro. Naturalmente non ce lo saremmo mai aspettato, per questo abbiamo comunicato i nostri risultati a Respawn dopo aver trascorso altri due giorni a provare e riprovare prima di pubblicare il nostro articolo.

Gli ulteriori test hanno evidenziato uno stress point che vede lo scaler dinamico della risoluzione di PS4 Pro raggiungere una risoluzione minima di 1080p, mentre Xbox One X si attestava al di sotto a circa 864p. Chiaramente qualcosa non andava. La buona notizia è che la nuova patch migliora enormemente il gioco in tutte le aree decisive. I problemi di risoluzione sono stati migliorati in modo significativo e nessun beneficio presente nel codice precedente, come ad esempio i dettagli geometrici di qualità superiore sulla distanza, è stato compromesso. Perciò ci troviamo davvero di fronte alla migliore delle due versioni.

Un nuovo sguardo a Titanfall 2 con il codice di Xbox One X rivisto e messo a confronto con la vecchia versione, l'edizione per PS4 Pro e l'esperienza su PC di fascia alta.

Per risolvere la questione dello scaling della risoluzione, Titanfall 2 migliora notevolmente su Xbox One X. Gli stress point che precedentemente facevano raggiungere la risoluzione a 864p su Xbox One X, ora arrivano a 1440p. Il numero di pixel in gioco nel corso delle sparatorie della campagna adesso sembra variare tra i 1440p e i 1800p circa, salendo significativamente più in alto fino al 4K, e anche oltre, soltanto quando le scene non sono ricche d'azione (le fasi iniziali del tutorial restano le aree migliori per vedere in azione il super-sampling dinamico di Respawn).

Il temporal super-sampling anti-aliasing utilizzato dallo studio resta eccezionale, smussando i bordi e consentendo un buon upscaling finale (o un downscaling) per l'uscita 4K dell'hardware. Dopo aver giocato il titolo per tutto il weekend su uno schermo LG OLED, Titanfall 2 è risultato semplicemente fantastico e l'effetto principale della patch è stato quello di far emergere molti più dettagli del gioco. Tuttavia, mettendo a confronto la versione del titolo per Xbox One X con quella per PlayStation 4 Pro, è giusto dire che la prima rappresenta un aggiornamento innovativo in grado di cambiare il gioco, mentre la seconda ha ricevuto un sempliceme perfezionamento. Abbiamo visto risultati simili in altri titoli che utilizzano su larga scala il temporal super-sampling. Questa tecnologia produce un aspetto più morbido che aiuta a colmare il divario tra le risoluzioni, mentre l'aumento sulla carta del numero di pixel non comporta dei miglioramenti altrettanto enormi alla qualità dell'immagine.

La nuova patch per Titanfall 2 offre tuttavia dei miglioramenti anche su altri aspetti. Le prestazioni sono migliorate, molto più stabili sui 60 fps rispetto alla versione pre-patch e sicuramente a quella per PlayStation 4 Pro. Il primo scontro a fuoco della campagna, che precedentemente causava un calo di Xbox One X al di sotto di Pro in termini sia di risoluzione che di frame rate, mostra ora invece un grande miglioramento. Una piacevole sorpresa è che il frame rate delle cutscene resta bloccato a 60 fps nelle aree che abbiamo testato. In generale però, Respawn non si è così tanto preoccupato di bloccare a 60 fps le cutscene gestite dal motore, per questo motivo sono presenti dei cali su PS4 Pro, che si potevano riscontrare prima della patch anche su Xbox One X. L'hardware di Microsoft adesso, invece, procede nelle cutscene da noi testate senza nessun reale problema.

PlayStation 4 ProXbox One XXbox One X aggiornatoPC

Lo scaling dinamico della risoluzione su Xbox One X è stato migliorato con l'ultima patch. Il numero di pixel, che di solito è lo stesso o supera quello di PS4 Pro, va da un minimo di 1440p ad un massimo che arriva appena al di sopra del 4K. Quest'area sembra girare a circa 1512p sulla console di Microsoft dopo l'aggiornamento, laddove precedentemente la risoluzione si aggirava intorno ai 1296p.

PlayStation 4 ProXbox One XXbox One X aggiornatoPC

Lo scontro a fuoco iniziale mostra anche che, con l'ultima patch, la risoluzione è stata aumentata su Xbox One X. Notate come i dettagli dei testi e delle texture adesso appaiono leggermente più nitidi rispetto a PS4 Pro, laddove precedentemente questa scena era visibilmente più morbida su Xbox One X.

PlayStation 4 ProXbox One XXbox One X aggiornatoPC

Forse a causa dell'incremento della risoluzione, la soluzione di filtri delle texture è migliorata con la patch. Da notare l'aumento in chiarezza sul terreno quando le texture si estendono in lontananza.

PlayStation 4 ProXbox One XXbox One X aggiornatoPC

La patch non ha avuto alcun impatto sull'aggiornamento grafico presente su Xbox One X rispetto a PS4 Pro. La geometria migliore presente nella versione PC è visibile chiaramente, con le superfici delle rocce ben rifinite e altri dettagli presenti durante il corso di tutto il gioco. Qui sono visibili nella parte in alto a sinistra dell'immagine.

Gli sviluppatori ci hanno detto che potrebbe arrivare un'ulteriore ottimizzazione con la prossima patch, ma il grosso del lavoro di cui necessitava il gioco per girare allo standard richiesto è adesso stato fatto e ulteriori miglioramenti saranno probabilmente più leggeri. Se da una parte l'aggiornamento di Titanfall 2 su Xbox One X non raggiunge completamente l'obiettivo del 6K, cosa che aveva creato molte aspettative qualche mese fa, quello che si ottiene però è un gioco eccellente che si presenta molto bene su uno schermo Ultra HD.

Per i puristi che vogliono l'esperienza definitiva d'alta gamma di Titanfall 2 in 4K con delle shadow cascade migliorate e occlusione ambientale, il PC resta il miglior sistema su cui giocarlo, ma sarà necessaria una GTX 1080 Ti da €700/€800 per raggiungere la massima risoluzione. Per come stanno le cose, sia PS4 Pro che Xbox One X conservano il refresh rate e la responsività che sono il marchio di fabbrica del titolo, anche se si trovano a livelli diversi in termini di caratteristiche grafiche e numero di pixel. Nessuna delle due versioni è una killer app che può far vendere i rispettivi sistemi, ma entrambi gli aggiornamenti sono validi e solidi per uno dei migliori giochi dell'ultimo anno.

Commenti (13)

Crea un account

O