SimCity: com'è cambiato? - articolo

Ecco come sono le nostre città dopo 5 mesi, 14 patch e l'arrivo su Mac.

Non è passato molto tempo ma dall'uscita dell'ultimo SimCity sono cambiate tantissime cose. È come se questo titolo avesse provocato uno dei terremoti spesso proposti ai sindaci che ci giocano, ma nella realtà. Una scossa che è arrivata fino agli ultimi piani di Electronic Arts e forse ha fatto scivolare nientemeno che il criticatissimo John Riccitiello, oramai ex CEO di EA, sostituito da Larry Probst il 30 marzo (SimCity è uscito il 5 dello stesso mese).

Una scossa ha colpito anche la stessa Maxis, lo studio responsabile del gioco, portandosi via una manciata di buoni nomi che ora stanno tentando la fortuna nel campo indie. Oh sì, SimCity ne ha combinati di casini, anche ai videogiocatori: server pieni, alcuni bug, alcune meccaniche da rifinire e una community lasciata per troppo tempo senza risposte e in balia di se stessa...

...e poi il grande errore di non saper comunicare le novità e al tempo stesso ricordare a tutti che i vecchi giochi della serie non sono poi così perfetti, così profondi, come la polvere della storia vuole erroneamente suggerirci.

1
I luoghi di culto prevedono bonus ed eventi speciali, ma demolirli può comportare pesanti conseguenze.

Da quei primi infuocati giorni di marzo non è passato molto tempo, è vero, ma dall'uscita dell'ultimo SimCity sono cambiante davvero tantissime cose. Cinque mesi ma ben 14 patch e tanta, tantissima voglia di arrivare in forma splendente al lancio per Mac (dove da sempre la serie nasce, per poi trasferirsi su piattaforme Windows). Maxis ha impiegato 90 giorni per cambiare completamente approccio, per pulire e sfruttare i suoi forum, per aprire le orecchie alle richieste del pubblico e mettere mano ai più complessi gangli dello stupefacente ma ancora giovane motore GlassBox.

"Oggi SimCity non è soltanto un gioco migliore ma un prodotto diverso"

Oggi SimCity non è soltanto un gioco migliore da quasi tutti i punti di vista, oggi SimCity è un prodotto diverso soprattutto perché è diverso il metodo utilizzato da Maxis per farlo crescere. SimCity sembra voler diventare una sorta di Minecraft, un Kerbal Space Program, in pratica uno di quei titoli che cambiano e crescono nel corso del tempo attraverso un brainstorming che coinvolge l'utenza con patch gratuite e senza utilizzare costose espansioni alla The Sims (o alla SimCity, come originariamente pensato).

Il motore GlassBox ideato da Maxis per questo gioco è sicuramente un gigantesco passo avanti nel campo dei City Builder, ma anche una prova di enorme coraggio per gli sviluppatori. Grazie al GlassBox i giocatori possono finalmente guardare la simulazione funzionare in tutto il suo splendore, cogliendone anche i limiti che ora non possono più essere nascosti ma soltanto superati. Nei vecchi SimCity la variabile X influiva su quella Y tramite una semplice equazione segreta, in questo gioco invece ogni elemento agisce in tempo reale sulla mappa e se accade una cosa stupida basta pigiare un tasto, registrare la clip, e sputtanare il gioco su YouTube.

2
Dal giorno del lancio gli edifici di SimCity si sono fatti man mano più vari e dettagliati e ora è possibile anche piantare singoli alberi ai lati della strada.

SimCity ci ha messo del suo: il gioco è uscito con alcuni bug, tutti risolti nel corso del tempo ma con patch che alle volte ne hanno fatti spuntare di nuovi. A ogni aggiornamento le sorprese sono state sia positive che negative, rendendo ancora più difficile amare questo titolo.

"Se ci saranno dei passi avanti per quanto riguarda la dimensione delle mappe, arriveranno solo nel corso del 2014"

Ma com'è oggi questo gioco, vale la pena provarlo? Ecco una lista di tutti i miglioramenti che Maxis ha applicato in questi cinque mesi a SimCity. Prima che lo chiediate... le mappe sono della stessa solita grandezza, il GlassBox è tarato per funzionare in mappe di 2x2 chilometri e se ci saranno dei passi avanti al riguardo arriveranno solo nel corso del 2014. Il problema è relativo, è lo stesso gameplay di SimCity ad essere diverso dal passato, non è permesso creare una città specializzata in tutto e si è costretti a fare delle scelte. A differenza del passato le città però non sono immobili, imprigionate in una bolla, ma col tempo scoprirete che sono tante le mutazioni che verranno imposte dagli eventi alla vostra città.

RCI: LA RIFORMA

Il più grande passo in avanti fatto da SimCity coinvolge il famigerato indicatore RCI (R sta per residenziale, C per commeciale e I per industriale), utilizzato dal gioco per indicare quali dei tre settori è più richiesto in città. In principio non era possibile fare completamente affidamento all'indicatore RCI per colpa della natura casuale del GlassBox: ad ogni ora di simulazione i tre livelli cambiavano troppo e troppo velocemente. Dopo la patch 6.0 questo indicatore funziona in modo simile ai precedenti giochi ed è ora possibile seguire da molto più vicino e con molta più precisione i bisogni dei cittadini.

3
Le città casinò funzionano finalmente bene ma non è affatto facile organizzarle al meglio.

Con questa patch Maxis ha dato anche molta più importanza all'industria, in principio utile solo per fornire più lavori possibili e guadagnare tante tasse, ora necessaria se si vuole sviluppare anche un'area commerciale che funzioni. Negozi e uffici necessiteranno di una buona percentuale di prodotti assemblati nella regione per andare avanti senza fallire.

STRADE PIÙ SCORREVOLI

"Tantissimo lavoro è stato svolto per rendere gli automobilisti i più intelligenti possibili"

Tantissimo lavoro è stato svolto per rendere gli automobilisti delle città simulate i più intelligenti possibili. Ora i Sims vanno più veloce, evitano il più possibile di imboccare strade superflue, e sanno affrontare gli incroci bene come non mai, grazie anche a segnaletiche (stop e semafori) distribuite automaticamente dal gioco in modo più logico. L'ultima patch rilasciata, la 7.0 che accompagna SimCity su piattaforme Mac, include la tanto richiesta funzione per alzare e abbassare il livello delle strade, in modo da poter creare liberamente ponti e costosi sottopassaggi.

Inutile dirvi che questa opzione trasforma completamente il modo di disegnare città, e permette di moltiplicare le soluzioni al problema traffico. Per migliorare la viabilità generale sono stati resi più intelligenti anche i mezzi pubblici come ambulanze, camion dei trasporti (che ora non escono dalle fabbriche se non hanno una destinazione), autobus e camion dell'immondizia. Queste migliorie non escludono completamente la possibilità che questi mezzi creino carovane poco efficaci, ma limitano al minimo questa spiacevole evenienza.

DLC GRATUITI E A PAGAMENTO

Nonostante le critiche e il duro lavoro svolto per rendere il gioco migliore, Maxis ha trovato il tempo di rilasciare sia contenuti a pagamento che gratuiti. Dal giorno del lancio, SimCity si è arricchito di tre set per costruire delle città europee (tedesche, francesi e inglesi. A 9 Euro l'uno è troppo ma a cinque potrebbe valerne la pena), un set Luna Park (altri 9 Euro ma in questo caso c'è anche del gameplay dietro) e il set Airship, che permette di usare come trasporto pubblico degli affascinanti dirigibili (anche qui 9 Euro e non ne vale proprio la pena).

4
Pronti a riempire le vostre città con ponti che passano sopra a ponti che passano sopra a dei tunnel?

Maxis ha rilasciato anche alcuni nuovi elementi gratuiti, tra cui un parco commemorativo del lancio (con tanto di server che schioppettano scintille), un parcheggio per macchine elettriche sponsorizzato da Nissan, un parco per mongolfiere che permette cartoline strepitose e, inclusi nell'ultima patch, un set completo di luoghi di culto che include una chiesa, una moschea, un luogo di un culto non precisato ma dall'aspetto futuristico e un tempio orientale.

COSA NON É CAMBIATO

"L'interazione tra le varie città di una regione è ancora un po' lenta ed è soggetta ad alcuni bug"

L'interazione tra le varie città di una regione è ancora un po' lenta ed è soggetta ad alcuni bug che spesso non coinvolgono la logica della simulazione ma solo il testo che ne descrive i numeri. Stessa cosa accade con alcune specializzazioni, non ancora perfette al 100% ma comunque sfruttabili senza grossissimi problemi. Permangono poi dei bug qui e lì, alcuni tutti nuovi e introdotti dalla patch 7.0 e fortunatamente prossimi alla soluzione.

Con le ultime due patch si è dunque imboccata finalmente la strada per un gioco perfettamente funzionante. Non rimane che sperare che gli sviluppatori continuino così e non interrompano un processo evolutivo che sta facendo cambiare idea ai tanti scettici della prima ora. Arriveranno sicuramente anche le immancabili espansioni, non abbiamo dubbi, ma SimCity deve continuare a crescere a prescindere da tutte le diavolerie che proveranno a venderci.

Le montagne russe di Simcity.

La versione Mac è praticamente identica a quella Pc, ma ci sono alcuni problemi di ottimizzazione che rendono le prestazioni su computer Apple del 2011 e precedenti di molto inferiori a quelle che ottenibili facendo partire il gioco in versione Windows tramite BootCamp.

Contro tutto e tutti vi abbiamo consigliato vivamente di giocare a questo SimCity quando è arrivato per la prima volta sul mercato. Oggi, dopo 400 ore di gioco, rinnoviamo questo invito, sempre più convinti che SimCity sia un prodotto valido, innovativo e sorprendente, nonostante tutte le sue magagne che speriamo di vedere presto scomparire del tutto.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Francesco Serino

Francesco Serino

Redattore

Dopo aver diretto molte riviste del settore si ritrova scrittore collaborando con alcuni importanti quotidiani ma non dimenticando il giornalismo videoludico specializzato, settore nel quale ritorna grazie a Eurogamer.

Contenuti correlati o recenti

Horizon Forbidden West ha un nuovo spettacolare trailer dedicato alla storia

L'epopea di Aloy continua nell'attesissimo Horizon Forbidden West.

Xbox ha acquisito Activision Blizzard anche per il mobile e il metaverso

Le parole del CEO Microsoft Nadella fanno luce sul futuro della compagnia.

Articoli correlati...

Xbox ha acquisito Activision Blizzard anche per il mobile e il metaverso

Le parole del CEO Microsoft Nadella fanno luce sul futuro della compagnia.

Guitar Hero e Skylanders potrebbero tornare in vita sotto la proprietà di Xbox

Finiti nel dimenticatoio, Guitar Hero e Skylanders potrebbero tornare grazie a Microsoft.

Microsoft ha comprato Activision Blizzard ma prima Bobby Kotick aveva pensato a una fusione con EA

Una fusione con EA per Activision Blizzard sarebbe stata un'altra soluzione per Kotick.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza